Martedì 23 Aprile 2019 | 19:54

NEWS DALLA SEZIONE

L'operazione dei cc
Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

 
I nodi dell'acciaio
Taranto, Di Maio atteso domani all'ex Ilva: con sé porta 4 ministri

Ilva, si dimettono i commissari, arrivano i nuovi. Di Maio: «Ora inizia Fase 2»

 
Il siderurgico
ArcelorMittal scrive al sindaco di Taranto: «Non c’è alcuna emergenza»

ArcelorMittal scrive al sindaco di Taranto: «Non c’è emergenza»

 
Il caso
Taranto, ricoverato dopo incidente si getta dalla finestra dell'ospedale: morto 29enne

Taranto, ricoverato dopo incidente si getta dalla finestra dell'ospedale: morto 29enne

 
Sanità
Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

 
A taranto
Ex Ilva, ambientalisti Taranto: «Il 24 aprile presidio per arrivo Di Maio»

Ex Ilva, ambientalisti Taranto: «Il 24 aprile presidio per arrivo Di Maio»

 
L’edificio è in piazza Ebalia
Ex sede Banca d’Italia a Taranto: c’è chi vuole comprarla

Ex sede Banca d’Italia a Taranto: c’è chi vuole comprarla

 
Fridays for future
Parla Marianna la "Greta pugliese": «Il 4 maggio tutti a Taranto»

Emergenza clima, parla Marianna la "Greta pugliese": «Il 4 maggio tutti a Taranto»

 
Nel Tarantino
Ginosa Marina, chiosco e parcheggio senza autorizzazioni: sequestrato stabilimento balneare

Ginosa Marina, chiosco e parcheggio senza autorizzazioni: sequestrato stabilimento balneare

 
Cut Puglia 2019
Castellaneta Urban Trail: 4 e 5 maggio dedicati a sport, turismo e natura, per correre tra le bellezze joniche

Castellaneta Urban Trail: 4 e 5 maggio dedicati a sport, turismo e natura, per correre tra le bellezze joniche

 
In località Sabbione
Derturpata zona protetta dove vivono i fenicotteri: sequestri

Derturpata zona protetta dove vivono i fenicotteri: sequestri

 

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, e adesso cosa si fa?Si accarezza il sogno scudetto

Bari, e adesso cosa si fa?
Si accarezza il sogno scudetto

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaSull'Isola di Capraia
Migranti, 17 curdi sbarcano alle Isole Tremiti: tra loro donne e bambini

Migranti, 18 curdi sbarcano alle Isole Tremiti: tra loro bimbo paraplegico

 
PotenzaLe indagini
Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

 
BariL'intervista
Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

 
MateraOperazione della Polizia
Metaponto, nello zaino con un chilo di droga: in cella gambiano

Metaponto, nello zaino con un chilo di droga: in cella gambiano

 
BatIl furto
Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

 
BrindisiVento forte
Brindisi, maltempo blocca nel porto traghetto per Valona

Brindisi, traghetto bloccato dal vento nel porto: era diretto a Valona

 
TarantoL'operazione dei cc
Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

 
HomeIl martedì dei leccesi
A Lecce la Pasquetta continua con «Lu riu»: tra pic nic e musica

A Lecce la Pasquetta continua con «Lu riu»: tra pic nic e musica

 

Al rione Tamburi

Taranto, cede controsoffitto in classe dopo petardo, l'aula era vuota

A provocare il cedimento sarebbe stata un’infiltrazione di acqua dopo che un grosso petardo lanciato la notte di Capodanno aveva provocato uno squarcio nel tetto

scuola

Un pannello del controsoffitto è caduto nei giorni scorsi in un’aula del plesso Gabelli dell’istituto comprensivo Galilei del rione Tamburi di Taranto. I bambini erano stati già spostati in quanto il dirigente scolastico Vincenzo Tavella aveva interdetto l’uso dell’aula avendo individuato un’ampia macchia di umido e allertato le strutture comunali competenti, Patrimonio e Lavori Pubblici. A provocare il cedimento sarebbe stata un’infiltrazione di acqua determinatasi dopo che un grosso petardo lanciato la notte di Capodanno aveva provocato un ampio squarcio nel tetto della scuola. I tecnici del Comune di Taranto sono al lavoro per quantificare i danni.

«La causa del danneggiamento - ha spiegato l’assessore ai Lavori Pubblici Massimiliano Motolese - è stata immediatamente chiara, anche perché l’esplosione ha coinvolto altre suppellettili (come un lampione del giardino adiacente). È stato lo squarcio provocato nel tetto dall’ordigno, insomma, a consentire all’acqua piovana di infiltrarsi e inzuppare il controsoffitto, provocando il successivo cedimento di una parte». Secondo l’assessore non ci sono stati problemi «con i lavori di manutenzione e nessuna omessa vigilanza. Si è trattato di un atto vandalico verso il quale non possiamo che esprimere tutto il nostro sdegno. Lavoreremo per rendere fruibile l’aula al più presto».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400