Venerdì 18 Gennaio 2019 | 18:50

NEWS DALLA SEZIONE

Arresti a Taranto
Gestivano prostitute dal carcere in Francia: vicino alla banda anche sacerdote

Gestivano prostitute da carcere in Francia: vicino a banda anche un prete

 
Nel Tarantino
Massafra, picchia la madre per 8 anni, arrestato 26enne

Massafra, picchia la madre per 8 anni, arrestato 26enne

 
della nave Bergamini
Incidente nella stazione navale Taranto, ferito sottoufficiale

Taranto, ormeggio trancia gamba a sottoufficiale, sempre grave

 
Al rione Tamburi
Taranto, cede controsoffitto in classe dopo petardo, l'aula era vuota

Taranto, cede controsoffitto in classe dopo petardo, l'aula era vuota

 
Tragedia sfiorata
Taranto, pezzi di cemento si staccano dal balcone: ferita una donna

Taranto, pezzi di cemento si staccano dal balcone: ferita una donna

 
Nel Tarantino
Laterza: mamma, bimbo e nonna morirono in incidente, chiesto rinvio a giudizio

Laterza: mamma, bimbo e nonna morirono in incidente, chiesto rinvio a giudizio

 
Con la procedura XLIF
Taranto, riuscito intervento unico in Puglia contro la scoliosi

Taranto, riuscito intervento unico in Puglia contro la scoliosi

 
Nel tarantino
Castellaneta: in 3 immobilizzano ragazzo rumeno e lo derubano, tra loro un minore

Castellaneta: in 3 immobilizzano ragazzo rumeno e lo derubano, tra loro un minore

 
ex ilva
Taranto, intesa Mittal-sindacati: revocato lo sciopero

Taranto, intesa Mittal-sindacati: revocato lo sciopero

 
Nel Tarantino
Trasformava pistole a salve in armi vere: un arresto a Massafra

Trasformava pistole a salve in armi vere: un arresto a Massafra

 
Droga
Taranto, inchiesta «Sangue Blu»: 17 condanne e 32 assolti

Taranto, inchiesta «Sangue Blu»: 17 condanne e 32 assolti

 

L'incidente

Grottaglie, tragedia sfiorata nello stabilimento Leonardo: nessun ferito

Lo rendono noto le Rappresentanze dei lavoratori per la sicurezza (Rls) di Fiom e Uilm: un manipolatore caul plates ha ceduto impattando sulla ringhiera della cella surface

Vertenza Fata Logistic riesplode la protesta

TARANTO -  Un incidente senza feriti si è verificato ieri nell’area clean room dello stabilimento Leonardo (ex Alenia) di Grottaglie. Lo rendono noto le Rappresentanze dei lavoratori per la sicurezza (Rls) di Fiom e Uilm, spiegando che durante il secondo turno «il manipolatore caul plates ha ceduto impattando sulla ringhiera della cella surface, area di lavorazione per i lavoratori della ditta Technoplants e collaudo Leonardo. Se l’incidente non fosse avvenuto durante la pausa mensa si sarebbe verificato un incidente mortale».

Rispetto all’accaduto, Fiom e Uilm sollecitano «l'immediata sospensione dell’utilizzo degli impianti, fino a che non verranno accertate e rese note le cause del cedimento della struttura e non vengano attuate le azioni correttive necessarie ad eliminare l’eventualità di un incidente similare. Inoltre, chiediamo di visionare il piano manutentivo ordinario e straordinario della cella con focus sulle schede manutentive del cambio funi». Secondo le Rls «il rate produttivo dello stabilimento previsto sta impattando significativamente sull'usura degli impianti. Ne sono la riprova i continui mancati infortuni che si stanno verificando nelle varie aree di lavoro. La manutenzione degli impianti deve avere una cadenza programmata e preventiva e lo stesso vale per le aree di lavoro esternalizzate all’interno dello stabilimento che presentano deficit dal punto di vista della sicurezza». Ad oggi, concludono i sindacati, «l'Azienda dimostra che la sicurezza passa in secondo piano rispetto alla produzione. Il perpetrarsi di tale noncuranza nei riguardi della sicurezza, e quindi dell’incolumità dei lavoratori, sarà oggetto di segnalazione agli enti preposti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400