Martedì 15 Ottobre 2019 | 15:19

NEWS DALLA SEZIONE

la decisione
Tribunale Taranto, marinaio morto per amianto: 200mila euro di risarcimento agli eredi

Tribunale Taranto, marinaio morto per amianto: 200mila euro di risarcimento agli eredi

 
cambio al vertice
Mittal, fonti sindacali: «Ad Jehl lascia, arriva Lucia Morselli»

ArcelorMittal, amministratore delegato Jehl lascia, arriva Lucia Morselli

 
Siderurgico
Emissioni ex Ilva: i cittadini ricorrono alla Corte Europea

Emissioni ex Ilva: i cittadini ricorrono alla Corte Europea

 
Con i 176 soccorsi
Migranti, il Viminale decide: la Ocean Viking approderà a Taranto

Migranti, la Ocean Viking approda domani alle 8 in porto Taranto Sit-in di benvenuto

 
al rione paolo VI
Taranto, passanti segnalano 2 ordigni bellici sotto un cespuglio

Taranto, passanti segnalano 2 ordigni bellici sotto un cespuglio

 
Nel Tarantino
Manduria, operai senza contratto dormivano nelle masserie: denunce e sanzioni ai titolari

Manduria, operai senza contratto dormivano nelle masserie: denunce e sanzioni ai titolari

 
l'indagine
Martina Franca, spaccio di droga, chiamata «Babà», era diventato un lavoro: 3 in carcere

Martina Franca, spaccio di droga, chiamata «Babà», era diventato un lavoro: 3 in carcere

 
le polemiche
Medicina a Taranto, protesta degli studenti baresi: «Noi costretti a migrare per studiare»

Medicina a Taranto, protesta degli studenti baresi: «Noi costretti a migrare per studiare»

 
università
Taranto, da lunedì via alle lezioni a Medicina: graduatoria a scorrimento

Taranto, da lunedì via alle lezioni a Medicina: graduatoria a scorrimento

 
Il siderurgico
Arcelor Mittal, nuovo ricorso alla Corte Europea contro l'Italia

Arcelor Mittal, nuovo ricorso alla Corte Europea contro l'Italia

 
L'accordo
Case popolari, scongiurato sfratto per 200 famiglie a Taranto

Case popolari, scongiurato sfratto per 200 famiglie a Taranto

 

Il Biancorosso

Lega pro
Metamorfosi Bari: una rinascita sotto il segno di Vivarini

Metamorfosi Bari: una rinascita sotto il segno di Vivarini

 

NEWS DALLE PROVINCE

Brindisinel Brindisino
Ostuni, violenta e sequestra la ex che riesce a fuggire: arrestato 52enne

Ostuni, violenta e sequestra la ex che riesce a fuggire: arrestato 52enne

 
Barila misura
Il questore: «Niente cellulari per Lestingi, patron di 'Meraviglioso Natale'»

Il questore: «Niente cellulari per Lestingi, patron di 'Meraviglioso Natale'»

 
Materareligione
Matera, Festa della Bruna: ecco il tema per il carro trionfale dell'edizione 2020

Matera, Festa della Bruna: ecco il tema per il carro trionfale dell'edizione 2020

 
Leccenel Leccese
Maglie, piante di marijuana in un terreno e droga in casa: denunciato 32enne

Maglie, piante di marijuana in un terreno e droga in casa: denunciato 32enne

 
Foggianel foggiano
San Severo, polizia sequestra terreno con 30 piante di marijuana

San Severo, polizia sequestra terreno con 30 piante di marijuana

 
Tarantola decisione
Tribunale Taranto, marinaio morto per amianto: 200mila euro di risarcimento agli eredi

Tribunale Taranto, marinaio morto per amianto: 200mila euro di risarcimento agli eredi

 
Batl'iniziativa
«Barletta non è una città accessibile»: il flash mob 'La rivolta delle carrozzine'

«Barletta non è una città accessibile»: il flash mob 'La rivolta delle carrozzine'

 
PotenzaI dati
Criminalità, per il Sole 24 Ore la Basilicata è «quasi tranquilla»

Criminalità, per il Sole 24 Ore la Basilicata è «quasi tranquilla»

 

i più letti

L'operazione

Taranto, sequestrati 4 quintali di cozze nocive

Erano pronte per essere immesse sul mercato

Taranto, sequestrati 4 quintali di cozze nocive

Militari della Capitaneria di porto-Guardia Costiera di Taranto hanno sequestrato quattro quintali di cozze non idonee alla vendita e al consumo umano perché altamente nocive. In particolare, durante un’attività di controllo, è stata individuata un’unità navale che stava immergendo nel Primo Seno del Mar Piccolo un ingente quantitativo di mitili, contravvenendo all’ordinanza del 22 luglio 2011 del Dipartimento di Prevenzione dell’Asl di Taranto e all’ordinanza della Regione Puglia del 13 settembre 2018, che prevedono il blocco del prelievo e della movimentazione di molluschi bivalvi per la contaminazione da diossine e Pcb. "Senza l’intervento dei militari, tali cozze - sottolinea una nota della Capitaneria di porto - sarebbero, infatti, state contaminate dalle sostanze tossiche presenti nei sedimenti del Primo Seno, con evidenti conseguenze nella successiva fase della commercializzazione».
Il personale della Guardia Costiera, che nella circostanza ha operato con l’ausilio dei veterinari dell’Asl di Taranto, ha quindi proceduto al sequestro di 4 quintali di prodotto che era stato immerso nelle acque del primo seno del Mar Piccolo, denunciando i responsabili dell’illecito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie