Mercoledì 21 Novembre 2018 | 07:07

NEWS DALLA SEZIONE

La decisione
Taranto, sindaco Melucci ritira le dimissioni

Taranto, il sindaco Melucci ci ripensa e ritira le dimissioni

 
Violenza su minorenni
Taranto, istruttore abusava delle sue giovani allieve in palestra: arrestato

Taranto, istruttore abusava delle sue giovani allieve in palestra: arrestato

 
Taranto
Ex Ilva, Genitori Tarantini contro Di Maio: lei ci ha tradito

Ex Ilva, Genitori Tarantini contro Di Maio: lei ci ha tradito

 
I funerali del 19enne
Calciatore suicida, l'allenatore del Martina: vuoto incolmabile

Calciatore suicida, l'allenatore del Martina: vuoto incolmabile

 
Dopo le dimissioni
Taranto, crisi in Comune: Melucci resta fermo a 17

Taranto, crisi in Comune: Melucci resta fermo a 17

 
La scoperta
Taranto, nascondeva moto rubate nel suo garage: arrestato 42enne

Taranto, nascondeva moto rubate nel suo garage: arrestato 42enne

 
Il caso
Taranto, accoglienza migranti: la Procura accende i fari

Taranto, accoglienza migranti: la Procura accende i fari

 
Promozione
Calcio, si impicca calciatore 19enne del Martina: rinviata partita con Barletta

Calcio, si impicca calciatore 19enne del Martina: rinviata partita col Barletta

 
L'indagine
Taranto, furti in casa: arrestato un georgiano

Taranto, furti in casa: arrestato un georgiano

 
La polemica
Rifiuti leccesi dirottati nel Tarantino per lo smaltimento

Rifiuti leccesi dirottati nel Tarantino per lo smaltimento

 
A Taranto
Ex Ilva: black out ferma 3 altoforni. ArcelorMittal: «No danni ambientali»

Ex Ilva: black out ferma 3 altoforni. ArcelorMittal: «No danni ambientali»

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Valle d'Itria

Sviluppo del centro storico a Martina, servono politiche adeguate

Tanti interventi in cantiere, nel borgo antico parte il restyling

Sviluppo del centro storico a Martina, servono politiche adeguate

Il dibattito sul centro storico è aperto. Servirà a fornire una serie di contributi costruttivi affinché, in un clima politico caratterizzato da una discussione molto povera, si possa procedere quanto prima con la definizione di politiche adeguate a supporto dello sviluppo del borgo antico. «Sono tanti gli interventi in campo», dicono da Palazzo ducale. Stanno per partire nei prossimi giorni i lavori di manutenzione del basolato del centro storico con la rimozione della pavimentazione stradale rotta o danneggiata e la posa in opera di nuovi elementi in pietra. Sono stati stanziati oltre 500 mila euro per la manutenzione delle strade comunali urbane, in particolar modo quelle che lambiscono la cinta muraria del centro storico. Saranno interessate dai lavori via Mascagni, via Bellini, via Pergolesi, via Donizetti, Piazza Mario Pagano, via Mottola, via Rossini, via Mercadante e via Paisiello. Queste strade – sostengono dal Comune - «subiranno un vero e proprio restyling con l’obiettivo anche di diminuire le insidie per pedoni e automobilisti che determinano richieste di risarcimenti danni, con aggravio di spesa per la comunità».
A breve saranno comunicate le deviazioni temporanee che subirà il traffico a causa dei cantieri, visto anche l’imminente inizio dei lavori di ammodernamento della SS 172, assieme ai concomitanti cantieri sulla sp 58 e il completamento di via De Gasperi. Per quanto riguarda il centro storico l’Amministrazione comunale ripone una grande attenzione sulla realizzazione delle aree a parcheggio nelle zone strategiche della città. Da tre giorni, dopo aver affidato l’incarico di direzione dei lavori, sono partiti ufficialmente i lavori per la costruzione del parcheggio di via Bellini per 178 posti auto e il recupero dell’intera area a ridosso della città vecchia.
Sul fronte del decoro urbano da Palazzo ducale fanno un richiamo all’avvio del nuovo servizio rifiuti che ha portato le percentuali di raccolta differenziata intorno al 70%, per cui non sono mancati problemi e criticità. Sempre per il decoro urbano, oltre agli inviti per imbiancare gli immobili, numerose sono le ordinanze attuate verso i proprietari degli immobili che presentano situazioni di incuria e degrado soprattutto delle facciate esterne. Sotto il profilo della sicurezza è stato formulato l’atto di indirizzo per implementare il numero delle videocamere previste nel centro storico, con un’attenzione particolare per piazza Maria Immacolata, piazza Plebiscito, via Cirillo e largo Colletta, soprattutto a tutela dei cittadini residenti in quelle zone, così come si attendono le autorizzazioni della sovrintendenza per l’installazione degli 8 varchi d’accesso per la Ztl.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400