Domenica 19 Gennaio 2020 | 08:41

NEWS DALLA SEZIONE

nuoto
Elena Di Liddo, da Bisceglie la farfalla giramondo che sogna le Olimpiadi

Elena Di Liddo, da Bisceglie la farfalla giramondo che sogna le Olimpiadi

 
l'evento
Polignano, la magia dei tuffi torna a brillare: il 19 luglio tappa italiana

Polignano, la magia dei tuffi torna a brillare: il 19 luglio tappa italiana

 
L'evento
Il Bari club spegne 112 candeline: la festa social dei tifosi

Il Bari club spegne 112 candeline: la festa social dei tifosi

 
settebello
Pallanuoto, World League a Champions a Bari: è quasi fatta

Pallanuoto, World League e Champions a Bari: è quasi fatta

 
atletica leggera
La salentina Francesca Lanciano è l'atleta del 2019 in Puglia

La salentina Francesca Lanciano è l'atleta del 2019 in Puglia

 
è tarantina
Karate, da Faggiano Silvia Semeraro sogna i giochi olimpici

Karate, da Faggiano Silvia Semeraro sogna i giochi olimpici

 
a locorotondo
Atletica, la Valle d'Itria in rosa sforna medaglie e sogni

Atletica, la Valle d'Itria in rosa sforna medaglie e sogni

 
record
Netium Giovinazzo: ecco dove nascono le star del nuoto

Netium Giovinazzo: ecco dove nascono le star del nuoto

 
Il personaggioI
Taranto, la scalata del giovane pugile Rossetti nella boxe che conta

Taranto, la scalata del giovane pugile Rossetti nella boxe che conta

 
ha 19 anni
Taekwondo, il mesagnese Dell'Aquila vola alle Olimpiadi di Tokyo

Taekwondo, il mesagnese Dell'Aquila vola alle Olimpiadi

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari sfida la Cenerentola Rieti: inizia trittico di gare in 7 giorni

Bari sfida la Cenerentola Rieti: inizia trittico di gare in 7 giorni

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariPer Sant'Antonio Abate
Cani e gatti domestici sfilano a Putignano per la benedizione

Cani e gatti domestici sfilano a Putignano per la benedizione

 
BatIl caso
Gli ingegneri-netturbini di Barletta si raccontano a France 2

Gli ingegneri-netturbini di Barletta si raccontano a France 2

 
LecceMoria di tartarughe
Lecce, «Caretta caretta» spiaggiate morte trovate a San Cataldo

Lecce, «Caretta caretta» spiaggiate morte trovate a San Cataldo

 
TarantoI controlli
Taranto, incensurato nascondeva in casa fucile a pallettoni e munizioni

Taranto, incensurato nascondeva in casa fucile a pallettoni e munizioni

 
FoggiaLe ricerche
San Severo, a caccia della pantea co i droni

San Severo, caccia alla pantera con i droni

 
MateraL'annuncio
Matera e disabili, presto in città un «Albergo etico»

Matera e disabili, presto in città un «Albergo etico»

 

i più letti

Giovinazzo, ultimi minuti fatali

Non basta un triplo Garcia Mendez ed un superlativo Stallone. Finisce 4-4 la gara contro il Roller Bassano nella prima giornata di ritorno della serie A1 maschile di hockey su pista. Panizza, a soli nove secondi dal fischio di chiusura, chiude la rimonta degli ospiti
Giovinazzo, ultimi minuti fatali
GIOVINAZZO - Dal memorabile 5-4 del turno d’avvio della scorsa serie A1 proprio contro il Roller Bassano, con la rete di Illuzzi giunta a soli tre secondi dall’ultima sirena, al 4-4 di lunedì sera con l’Afp Giovinazzo ancora tramortita dal centro di Panizza, a soli nove secondi dal fischio di chiusura di Barbarisi.

L’Afp di Pino Marzella, in vantaggio con lo score di 4-2, ha subìto la rimonta della formazione di Zonta, capace addirittura di far venire i brividi a giovincelli di casa, con lo 0-1 di Camporese dopo soli due minuti di gioco effettivo. Nicoli, con gli ospiti in vantaggo, disinnesca un siluro di Illuzzi, ma è costretto ad abdicare sul pregevole schema che, su una punizione di prima, consente a Garcia Mendez di insaccare alle spalle del portiere bassanese, su assist di Illuzzi.

Il monologo biancoverde non accenna a diminuire: Garcia trova sempre pronto l’estremo difensore biancorosso, mentre Gimenez getta alle ortiche il 2-1, a due passi da Nicoli. Il vantaggio, in ogni modo, si concretizza al quarto d’ora con Garcia Mendez che gonfia la rete ospite. Il Palasport s’infiamma e celebra l’eroe del primo tempo: Michele Stallone, promosso titolare da Pino Marzella, nega allo sgusciante Videla la gioia del 2-2, su un penalty concesso da Barbarisi. Gimenez s’intestardisce dinanzi a Nicoli e dall’altra parte Panizza non perdona: è 2-2 al 18’ minuto.

Stallone, con il pattino, toglie dall’angolino basso una sventola di Videla. Lezoche, a due minuti dall’intervallo, riporta il Giovinazzo in vantaggio, mentre ancora Stallone s’immola su Marangoni, a ridosso della sirena intermedia. Garcia Mendez, nella ripresa, accresce il divario tra le due contendenti: Illuzzi va vicino alla cinquina biancoverde ma la sua punizione di prima è smanacciata da Nicoli. Gimenez e Illuzzi sparano le ultime cartucce dei padroni di casa, con scarni risultati. Poi il Roller Bassano alza il proprio baricentro, Zonta dalla panchina suona la carica e Panizza costringe Stallone al miracolo.

Il cartellino blu a Garcia Mendez è ineccepibile: Videla, però, sciupa l’occasione per riaprire il match. La pallina sfila fuori e il pubblico di fede biancoverde tira un enorme sospiro di sollievo. Stessa sorte tocca all’argentino Gimenez: l’arbitro manda fuori Camporese, ma Nicoli ipnotizza la punta biancoverde che spreca l’ennesima occasione dell’incontro. Marangoni chiama Stallone all’intervento, ma la traversa colpita da Illuzzi è l’ultima chance per l’Afp Giovinazzo. Panizza, a due giri di lancette dall’ultima sirena, accorcia le distanze. L’epilogo, stavolta, non sorride ai padroni di casa. Ancora Panizza, a nove secondi dalla conclusione della gara, gela Stallone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie