Giovedì 23 Gennaio 2020 | 05:22

NEWS DALLA SEZIONE

nuoto
Elena Di Liddo, da Bisceglie la farfalla giramondo che sogna le Olimpiadi

Elena Di Liddo, da Bisceglie la farfalla giramondo che sogna le Olimpiadi

 
l'evento
Polignano, la magia dei tuffi torna a brillare: il 19 luglio tappa italiana

Polignano, la magia dei tuffi torna a brillare: il 19 luglio tappa italiana

 
L'evento
Il Bari club spegne 112 candeline: la festa social dei tifosi

Il Bari club spegne 112 candeline: la festa social dei tifosi

 
settebello
Pallanuoto, World League a Champions a Bari: è quasi fatta

Pallanuoto, World League e Champions a Bari: è quasi fatta

 
atletica leggera
La salentina Francesca Lanciano è l'atleta del 2019 in Puglia

La salentina Francesca Lanciano è l'atleta del 2019 in Puglia

 
è tarantina
Karate, da Faggiano Silvia Semeraro sogna i giochi olimpici

Karate, da Faggiano Silvia Semeraro sogna i giochi olimpici

 
a locorotondo
Atletica, la Valle d'Itria in rosa sforna medaglie e sogni

Atletica, la Valle d'Itria in rosa sforna medaglie e sogni

 
record
Netium Giovinazzo: ecco dove nascono le star del nuoto

Netium Giovinazzo: ecco dove nascono le star del nuoto

 
Il personaggioI
Taranto, la scalata del giovane pugile Rossetti nella boxe che conta

Taranto, la scalata del giovane pugile Rossetti nella boxe che conta

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari in nottuna al San Nicola (ore 20.45) contro la Sicula Leonzio

Bari, gol di Simeri porta biancorossi a meno 6 dalla capolista
Bari-Sicula Leonzio 1-0

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoL'incidente nel 2008
Taranto, operaio morì dopo volo da ponteggio Altoforno 4 Ilva: una condanna

Taranto, operaio morì dopo volo da ponteggio Altoforno 4 Ilva: una condanna

 
BariDelitto Sciannimanico
Bari, i giudici di appello sul killer Perilli: mai pentito dell'omicidio

Bari, i giudici di appello sul killer Perilli: mai pentito dell'omicidio

 
FoggiaIl Riesame
Foggia, torna libero dopo 3 mesi ex parlamentare Angelo Cera

Foggia, torna libero dopo 3 mesi ex parlamentare Angelo Cera

 
BatBat
La vicepresidente della Provincia eletta con zero voti

La vicepresidente della Provincia eletta con zero voti

 
LecceL'annuncio
«Christian Dior» sfilerà a maggio a Lecce

«Christian Dior» sfilerà a maggio a Lecce

 
HomeIntimidazione
Brindisi, bomba esplode nella notte: danneggiato un bar

Brindisi, bomba esplode nella notte: danneggiato un bar

 
MateraOperazione di CC e Gdf
Matera, truffa e riciclaggio: in cella ex direttore banca. Sequestrato noto ristorante

Matera, truffa e autoriciclaggio: in cella ex direttore di banca. Sequestrato noto ristorante nei Sassi (VD)

 

i più letti

Casarano vince e convince

Contro un Albatro meritevole e mai domo, la Italgest Salento d'amare dà un calcio alla negativa parentesi di Rubiera aggiudicandosi davanti al pubblico amico l'anticipo della serie A d'Elite di pallamano per 32-22
Casarano vince e convince
Italgest Salento d'amare Casarano - Teamnetwork Albatro SR 32-22 (15-9)

CASARANO: Fovio, Amendolagine, Buffa 1, Kammerer, Stritof 2, Prskalo 1, Bozovic 5, Malena, Opalic 3, Carrara 1, Telepnev
6, Lovecchio 6, Torbica 7, Di Leo. All. Trapani SIRACUSA: Fusina 2, Garcia, Brzic, Heinz 4, Prestia, Corsico, Arias, Bronzo 3, Vasquez, Mata Sanchez 8, Costanzo
2, Giannone, Melluzzo 1, G. Viscovich 2. All. Vinci

Arbitri: Di Domenico - Fornasier Note: spettatori ca. 400, esclusioni temporanee Casarano 3, Siracusa 2. Parziali ogni dieci minuti: 4-2; 11-6; 15-9; 21-12; 27-18;
32-22

CASARANO - Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Convincente, lampante, meritata. Contro un Albatro meritevole e mai domo la Italgest Salento d'amare Casarano dà un calcio alla negativa parentesi di Rubiera aggiudicandosi davanti al pubblico amico il consueto anticipo del venerdì per 32-22. I Campioni d'Italia conquistano tre punti importanti per il proseguimento del campionato e nell'ultima uscita casalinga dell'anno festeggiano davanti ai propri tifosi un magico 2008, che anche quest'anno ha portato in dono il Grande Slam.

La gara è scivolata sin da subito su binari favorevoli ai rosso - azzurri, scesi in campo quanto mai decisi e risoluti nel portare a casa una vittoria che in casa Italgest significa tre punti e morale. Partenza di marca Italgest: Torbica e Lovecchio gli mettono le ali: 2-0 dopo 3'. L'Albatro non ci sta e replica con l'ex Mata Sanchez. I padroni di casa, però, sospinti dal calore del pubblico amico non si arrestano, trovando con Stritof prima e con due perle di Bozovic poi un vantaggio sempre più consistente. L'entrata in campo di Telepnev si traduce in una maggior fluidità e in migliori percentuali in attacco per i rosso - azzurri; in fase difensiva, invece, fanno la voce grossa Stritof ed Opalic. Al 20' Casarano in vantaggio 11-6. Nei minuti finali, i salentini mantengono l'importante gap sugli aretusei: Prskalo chiude la prima frazione di gioco sul 15-9.

Nella ripresa, la Italgest Salento d'amare apre le danze con Stritof e continua a disputare una prestazione notevole in difesa. Casarano bene anche dai sette metri, che sette giorni fa erano costati i tre punti a Rubiera: impeccabili Lovecchio e Torbica. Bozovic e lo stesso Lovecchio illuminano la scena, non è da meno Fovio, che si rende protagonista di interventi strepitosi. Al 45' i ragazzi di Trapani volano sul 24-15. Salentini padroni del campo, amministrano con tranquillità il risultato fino al termine. I campioni d'Italia chiudono sul punteggio di 32-22 un match giocato da grande squadra e gestendo le energie nella fase finale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie