Domenica 26 Gennaio 2020 | 20:33

NEWS DALLA SEZIONE

nuoto
Elena Di Liddo, da Bisceglie la farfalla giramondo che sogna le Olimpiadi

Elena Di Liddo, da Bisceglie la farfalla giramondo che sogna le Olimpiadi

 
l'evento
Polignano, la magia dei tuffi torna a brillare: il 19 luglio tappa italiana

Polignano, la magia dei tuffi torna a brillare: il 19 luglio tappa italiana

 
L'evento
Il Bari club spegne 112 candeline: la festa social dei tifosi

Il Bari club spegne 112 candeline: la festa social dei tifosi

 
settebello
Pallanuoto, World League a Champions a Bari: è quasi fatta

Pallanuoto, World League e Champions a Bari: è quasi fatta

 
atletica leggera
La salentina Francesca Lanciano è l'atleta del 2019 in Puglia

La salentina Francesca Lanciano è l'atleta del 2019 in Puglia

 
è tarantina
Karate, da Faggiano Silvia Semeraro sogna i giochi olimpici

Karate, da Faggiano Silvia Semeraro sogna i giochi olimpici

 
a locorotondo
Atletica, la Valle d'Itria in rosa sforna medaglie e sogni

Atletica, la Valle d'Itria in rosa sforna medaglie e sogni

 
record
Netium Giovinazzo: ecco dove nascono le star del nuoto

Netium Giovinazzo: ecco dove nascono le star del nuoto

 
Il personaggioI
Taranto, la scalata del giovane pugile Rossetti nella boxe che conta

Taranto, la scalata del giovane pugile Rossetti nella boxe che conta

 

Il Biancorosso

23ma Giornata serie C
Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato

Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato. Alle 15 la diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeAggressione
Bari, autista Amtab picchiato: aveva chiesto a due ragazzi di non fumare sull'autobus

Bari, autista Amtab picchiato: aveva chiesto a due ragazzi di non fumare sull'autobus

 
TarantoL'inchiesta
Taranto, falsi steward allo stadio: chiesto giudizio per 68

Taranto, falsi steward allo stadio: chiesto giudizio per 68

 
BatLa storia
Barletta, Antonella e il suo giro per il mondo a piedi e in bici: il viaggio nel sangue

Barletta, Antonella e il suo giro per il mondo a piedi e in bici: il viaggio nel sangue

 
BrindisiIn piazza
Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

 
GdM.TVAttentato
San Severo, il racket dei rifiuti: incendio distrugge 23 mezzi azienda raccolta.

San Severo, il racket dei rifiuti: incendio distrugge 25 mezzi azienda raccolta

 
PotenzaCittà europea dello sport 2021
Potenza, quando Donato Sabia ci portò alle Olimpiadi: il video saluto

Potenza, quando Donato Sabia ci portò alle Olimpiadi: il video saluto

 
LecceIl video
San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

 
MateraSolidarietà
«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

 

i più letti

Rodriguez: «Martina può centrare i play-off»

Lo schiacciatore iberico della Stamplast (A1 maschile di pallavolo): «Il campionato è molto competitivo. Ci potranno essere molte sorprese. Se noi lavoriamo per raggiungere il livello di gioco che siamo in grado di produrre, possiamo farcela a raggiungere l'obiettivo»
Israel Rodriguez, schiacciatore della StamplastMARTINA FRANCA - «Non importa come arriva la palla, io schiaccio a tutto braccio». Questa frase racchiude la filosofia pallavolistica di Israel Rodriguez, schiacciatore spagnolo della Stamplast Martina Franca giudicato mvp del match con Pineto di sabato scorso (18 punti e 65% di positività in attacco). «Mi fa piacere essere stato giudicato il migliore del match (a Piacenza lo scorso anno gli era capitato una sola volta contro Corigliano), vuol dire che sto lavorando bene e che ho contribuito sopratutto alla vittoria della squadra - afferma il campione d'Europa iberico -. Stiamo migliorando di partita in partita e contro Pineto ho visto la squadra rimanere tranquilla anche quando è andata sotto nel punteggio».

Alla domanda se abbia mai pensato di perdere il match di sabato Rodriguez risponde di getto senza pensarci: «No, mai pensato di perdere. Ero abbastanza fiducioso perché in settimana avevamo lavorato bene. Sapevamo che per noi era una gara importante. Ora dobbiamo crescere nella continuità di gioco per poter evitare quegli alti e bassi che si sono notati in questi primi incontri di campionato. Ma è anche normale perchè dobbiamo ancora conoscerci bene tra di noi. In settimana con il palleggiatore Coscione abbiamo provato una palla più spinta. È chiaro che non avendo giocato mai assieme prima stiamo cercando il giusto feeling ma io schiaccio tutto quello che mi arriva specie se serve a vincere la partita, non mi lamento di come mi arriva la palla e poi Manuel è un giocatore molto bravo».

Sulle possibilità di raggiungere determinati obiettivi di questa Stamplast, Rodriguez ha le idee chiare: «Il campionato è molto competitivo. Ci potranno essere molte sorprese perché devi giocare tutte le partite con la stessa intensità. Ci sono tante squadre con buoni giocatori ma se noi lavoriamo per raggiungere il livello di gioco che siamo in grado di produrre, possiamo entrare nei play-off».

Infine spende due parole per il suo amico e compagno di nazionale, Moltò che in queste prime uscite stagionali ha trovato qualche difficoltà ad ambientarsi nel campionato italiano: «Deve avere pazienza, lui è un uomo di esperienza ed ha le doti necessarie per essere uno dei protagonisti di questa squadra. Affronta per la prima volta questo torneo e deve ancora abituarsi al livello di gioco che si pratica in Italia».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie