Sabato 18 Gennaio 2020 | 01:07

NEWS DALLA SEZIONE

nuoto
Elena Di Liddo, da Bisceglie la farfalla giramondo che sogna le Olimpiadi

Elena Di Liddo, da Bisceglie la farfalla giramondo che sogna le Olimpiadi

 
l'evento
Polignano, la magia dei tuffi torna a brillare: il 19 luglio tappa italiana

Polignano, la magia dei tuffi torna a brillare: il 19 luglio tappa italiana

 
L'evento
Il Bari club spegne 112 candeline: la festa social dei tifosi

Il Bari club spegne 112 candeline: la festa social dei tifosi

 
settebello
Pallanuoto, World League a Champions a Bari: è quasi fatta

Pallanuoto, World League e Champions a Bari: è quasi fatta

 
atletica leggera
La salentina Francesca Lanciano è l'atleta del 2019 in Puglia

La salentina Francesca Lanciano è l'atleta del 2019 in Puglia

 
è tarantina
Karate, da Faggiano Silvia Semeraro sogna i giochi olimpici

Karate, da Faggiano Silvia Semeraro sogna i giochi olimpici

 
a locorotondo
Atletica, la Valle d'Itria in rosa sforna medaglie e sogni

Atletica, la Valle d'Itria in rosa sforna medaglie e sogni

 
record
Netium Giovinazzo: ecco dove nascono le star del nuoto

Netium Giovinazzo: ecco dove nascono le star del nuoto

 
Il personaggioI
Taranto, la scalata del giovane pugile Rossetti nella boxe che conta

Taranto, la scalata del giovane pugile Rossetti nella boxe che conta

 
ha 19 anni
Taekwondo, il mesagnese Dell'Aquila vola alle Olimpiadi di Tokyo

Taekwondo, il mesagnese Dell'Aquila vola alle Olimpiadi

 

Il Biancorosso

mercato
Ancora nessun botto: il Bari col freno tirato

Ancora nessun botto: il Bari col freno tirato

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiLa tragedia
Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

 
TarantoA Taranto
«ArcelorMittal», monta la protesta degli autotrasportatori

«ArcelorMittal», monta la protesta degli autotrasportatori

 
PotenzaLa relazione Dia
In Basilicata aumentano i tentativi di «infiltrare» l’economia legale

In Basilicata aumentano i tentativi di «infiltrare» l’economia legale

 
Leccenel Leccese
Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

 
Barila procura
Bari, chiesto processo per ex giudice Bellomo: accusato anche di calunnia a Conte

Bari, chiesto processo per Bellomo: accusato anche di calunnia a Conte

 
Batnel nordbarese
Bisceglie, petardo esplode davanti farmacia ex europarlamentare Silvestris: si indaga

Bisceglie, petardo esplode davanti farmacia ex europarlamentare: si indaga

 
MateraIl caso
Metaponto, nel portafogli aveva 53 pasticche «da stupro»: denunciato

Metaponto, nel portafogli aveva 53 pasticche «da stupro»: denunciato

 

i più letti

Cannestracci: «Abbiamo capito i nostri punti deboli»

Il tecnico della Nava Gioia del Colle (serie A2 maschile di pallavolo) analizza la gara d'esordio persa contro Bassano: «Sono venute fuori le pecche. In questa settimana dovremmo lavorare molto sulla battuta. E sull'intesa tra palleggiatore e schiacciatori». In vista c'è Loreto
Cannestracci: «Abbiamo capito i nostri punti deboli»
GIOIA DEL COLLE (BARI) - A Gioia l'entusiasmo ha lasciato il posto alla delusione dopo che la Nava Gioia di fronte al Bassano ha dovuto cedere con un secco 3-0. All'indomani dell'amaro esordio, però, il club raccoglie i pezzi di un risultato poco piacevole e guarda avanti. Del resto, anche le sconfitte servono, soprattutto a capire dove la squadra va migliorata.

Sin dalla vigilia si era detto che il Bassano non avrebbe regalato nulla e che soprattutto il sestetto gioiese aveva bisogno di carburare e misurarsi in campionato per capire i limiti di un team del tutto nuovo, e così è stato. «Avevamo bisogno di perdere - commenta mister Cannestracci - cosa che nelle amichevoli non è avvenuto e quindi non abbiamo potuto capire i nostri punti deboli. Con il Bassano sono venute fuori le pecche di una squadra che certamente va migliorata dal punto di vista tecnico. In questa settimana dovremmo lavorare molto sulla battuta, fondamentale che ci ha penalizzato molto nell'esordio, in quanto ha permesso all'avversario di giocare la palla come meglio potevano grazie a ricezioni pulitissime. Inoltre, c'è da migliorare l'intesa tra il palleggiatore e gli schiacciatori, alcuni passaggi non mi sono piaciuti. E poi la difesa, insomma abbiamo da lavorare molto. Purtroppo, ripeto, avevo bisogno di perdere per capire gli errori».

Una settimana intensa quindi per i gioiesi, pronti a prepararsi al meglio per affrontare l'impegnativa trasferta di domenica prossima a Loreto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie