Lunedì 27 Gennaio 2020 | 16:34

NEWS DALLA SEZIONE

nuoto
Elena Di Liddo, da Bisceglie la farfalla giramondo che sogna le Olimpiadi

Elena Di Liddo, da Bisceglie la farfalla giramondo che sogna le Olimpiadi

 
l'evento
Polignano, la magia dei tuffi torna a brillare: il 19 luglio tappa italiana

Polignano, la magia dei tuffi torna a brillare: il 19 luglio tappa italiana

 
L'evento
Il Bari club spegne 112 candeline: la festa social dei tifosi

Il Bari club spegne 112 candeline: la festa social dei tifosi

 
settebello
Pallanuoto, World League a Champions a Bari: è quasi fatta

Pallanuoto, World League e Champions a Bari: è quasi fatta

 
atletica leggera
La salentina Francesca Lanciano è l'atleta del 2019 in Puglia

La salentina Francesca Lanciano è l'atleta del 2019 in Puglia

 
è tarantina
Karate, da Faggiano Silvia Semeraro sogna i giochi olimpici

Karate, da Faggiano Silvia Semeraro sogna i giochi olimpici

 
a locorotondo
Atletica, la Valle d'Itria in rosa sforna medaglie e sogni

Atletica, la Valle d'Itria in rosa sforna medaglie e sogni

 
record
Netium Giovinazzo: ecco dove nascono le star del nuoto

Netium Giovinazzo: ecco dove nascono le star del nuoto

 
Il personaggioI
Taranto, la scalata del giovane pugile Rossetti nella boxe che conta

Taranto, la scalata del giovane pugile Rossetti nella boxe che conta

 

Il Biancorosso

23ma Giornata serie C
Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato

Perrotta salva il Bari al Granillo: 1-1 in casa della Reggina. La diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoTragedia sfiorata
Taranto, fiamme in hotel dismesso: clochard salvo in extremis

Taranto, fiamme in hotel dismesso: clochard salvo in extremis

 
BariL'operazione
Bari, trafficante di droga ingerisce 54 ovuli di eroina: arrestato dalla Gdf

Bari, trafficante di droga ingerisce 54 ovuli di eroina: arrestato dalla Gdf

 
FoggiaIl caso
Omicidio boss Raduano, chieste due condanne a 18 anni per agguato a Vieste

Omicidio boss Raduano, chieste due condanne a 18 anni per agguato a Vieste

 
BrindisiIl salvataggio
Brindisi, cucciolo di foca spiaggiato a Torre San Gennaro: ha bisogno di cure

Brindisi, cucciolo di foca spiaggiato a Torre San Gennaro: ha bisogno di cure

 
MateraIl caso
Matera, hanno tentato di truffare una nonnina: in due agli arresti domiciliari

Matera, hanno tentato di truffare una nonnina: in due agli arresti domiciliari

 
PotenzaPost elezioni
Regionali in Calabria, governatore lucano Bardi: «Al Sud FI è la casa dei moderati»

Regionali in Calabria, governatore lucano Bardi: «Al Sud FI è la casa dei moderati»

 
LecceNel centro storico
Lecce, Ztl: parte la rivolta dei commercianti

Lecce, Ztl: parte la rivolta dei commercianti

 
BatCultura
Andria, Castel del Monte nella top 30 dei monumenti più visitati d'Italia

Andria, Castel del Monte nella top 30 dei monumenti più visitati d'Italia

 

i più letti

Il Casarano completa il suo secondo Grande Slam

I campioni d'Italia, dopo aver vinto campionato e Coppa Italia, hanno battuto lo Junior Fasano 26-23 nella gara unica valida per la Supercoppa Italiana di pallamano maschile. Ora si accingono a ricominciare nella serie A d'Elite. Prima gara sabato (ore 19) a Teramo
Il Casarano completa il suo secondo Grande Slam
Italgest Salento d'amare Casarano - Junior Fasano 26-23 (13-11)

Italgest Salento d'amare Casarano: Prskalo, Bozovic 3, Di Leo, Carrara 7, Ognjenovic 5, Opalic, Fovio, Amendolagine, Buffa 1, Kammerer, Stritof, Torbica 4, Prskalo 8. All. Trapani
Junior Fasano: De Santis L. 3, De Santis P., Lopasso, Martucci, Messina 3, Rubino 2, Sirsi, Antonijenovic 5, Beharevic 3, Filic 6, Potone, Ancona, Pranjic. All. Kuzmanoski

Arbitri: Iaconello - Iaconello

CASARANO - La Italgest Salento d'amare completa il secondo Grande Slam della sua storia conquistando la Supercoppa Italiana 2008 presso il Palasport di Altamura. I Campioni d'Italia, dopo aver vinto campionato e Coppa Italia, hanno battuto lo Junior Fasano nella gara unica valida per la Supercoppa Italiana. Va ai rosso - azzurri il primo trofeo della stagione, dopo sessanta minuti giocati su alti livelli al cospetto di una squadra rodata e vogliosa di misurarsi alla pari contro la compagine salentina. 26-23 il risultato finale.

Nella Italgest, recuperano in extremis Torbica e Opalic nonostante la condizione non sia ottimale; Lovecchio, invece, è out. Nonostante i numerosi appuntamenti ravvicinati, i ragazzi di Trapani sono scesi in campo pronti psicologicamente e con il chiaro obiettivo di vincere il terzo anello dello Slam.

Batti e ribatti in partenza tra le due formazioni: sblocca il risultato Prskalo con una pregevole conclusione che vale l'1-0, ma Fasano firma un parziale di 3-0 che vale il sorpasso. La Italgest riparte con calma e ristabilisce la parità dopo appena due minuti con Bozovic e Torbica. Grande prova dei due estremi difensori Fovio e Sirsi, che si sono resi protagonisti di interventi prodigiosi a difesa della propria porta. Il gioco si sviluppa molto velocemente in campo, situazione di parità che persiste al 15': 6-6.

Prskalo firma il nuovo sorpasso ma Filic non si fa attendere. Ognjenovic porta i rosso - azzurri con la testa davanti all'incontro, ma il portiere fasanese Sirsi tiene a galla la sua squadra compiendo diversi miracoli sui giocatori salentini. Al 24' squadre ancora in parità: 10-10. Nelle ultime battute di gioco le due squadre combattono su ogni pallone ma Prskalo è provvidenziale prima nel servire un assist d'oro ad Ognenovic e poi nel siglare il gol del 13-11 che chiude i primi trenta minuti di gioco.

Nella ripresa la Italgest parte con il giusto piglio e la determinazione delle grandi squadre e vola sul 18-13 dopo dieci minuti grazie ad un Carrara ispirato in cabina di regia e ad Opalic accorto in difesa. Filic e De Santis cercano di far rientrare sui giusti binari la propria squadra ma i ragazzi di Trapani confermano la solidità mentale ammirata nell'Handball Trophy. Torbica firma il + 5 al 47' con un pregevole gol dall'ala. Gli ultimi dieci minuti servono alla Italgest Salento d'amare ad archiviare la pratica Fasano 26-23 e a Vito Fovio di alzare al cielo la Supercoppa Italiana, il suo primo trofeo da capitano dei Campioni d'Italia!

«Sono molto contento per questa vittoria, ma sarei stato molto più soddisfatto se il match si fosse disputato in un contesto che avrebbe permesso la diretta su Sky», dichiara il presidente Gianni Ippoliti. «La prestazione della squadra ha confermato la bontà del nostro progetto e siamo sicuri che questa stagione ci regalerà molte gioie». Dopo questo nuovo successo per i colori rosso - azzurri, la Italgest Salento d'amare si prepara per il primo appuntamento di campionato in programma nel weekend al Pala Giorgio Bianchi di Teramo contro la locale formazione allenata da mister Trillini.

Prima giornata di andata della serie A d'Elite di pallamano (sabato 27 settembre, ore 19)

TERAMO TEKNOELETTRONICA TERAMO - ITALGEST CASARANO
PRATO AL.PI. PRATO - BOLOGNA ore 18
SIRACUSA ALBATRO - JUNIOR FASANO
RUBIERA GAMMADUE - SECCHIA CONVERSANO ore 18,30

• Il calendario della serie A d'Elite maschile di pallamano

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie