Giovedì 23 Gennaio 2020 | 03:44

NEWS DALLA SEZIONE

nuoto
Elena Di Liddo, da Bisceglie la farfalla giramondo che sogna le Olimpiadi

Elena Di Liddo, da Bisceglie la farfalla giramondo che sogna le Olimpiadi

 
l'evento
Polignano, la magia dei tuffi torna a brillare: il 19 luglio tappa italiana

Polignano, la magia dei tuffi torna a brillare: il 19 luglio tappa italiana

 
L'evento
Il Bari club spegne 112 candeline: la festa social dei tifosi

Il Bari club spegne 112 candeline: la festa social dei tifosi

 
settebello
Pallanuoto, World League a Champions a Bari: è quasi fatta

Pallanuoto, World League e Champions a Bari: è quasi fatta

 
atletica leggera
La salentina Francesca Lanciano è l'atleta del 2019 in Puglia

La salentina Francesca Lanciano è l'atleta del 2019 in Puglia

 
è tarantina
Karate, da Faggiano Silvia Semeraro sogna i giochi olimpici

Karate, da Faggiano Silvia Semeraro sogna i giochi olimpici

 
a locorotondo
Atletica, la Valle d'Itria in rosa sforna medaglie e sogni

Atletica, la Valle d'Itria in rosa sforna medaglie e sogni

 
record
Netium Giovinazzo: ecco dove nascono le star del nuoto

Netium Giovinazzo: ecco dove nascono le star del nuoto

 
Il personaggioI
Taranto, la scalata del giovane pugile Rossetti nella boxe che conta

Taranto, la scalata del giovane pugile Rossetti nella boxe che conta

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari in nottuna al San Nicola (ore 20.45) contro la Sicula Leonzio

Bari, gol di Simeri porta biancorossi a meno 6 dalla capolista
Bari-Sicula Leonzio 1-0

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoL'incidente nel 2008
Taranto, operaio morì dopo volo da ponteggio Altoforno 4 Ilva: una condanna

Taranto, operaio morì dopo volo da ponteggio Altoforno 4 Ilva: una condanna

 
BariDelitto Sciannimanico
Bari, i giudici di appello sul killer Perilli: mai pentito dell'omicidio

Bari, i giudici di appello sul killer Perilli: mai pentito dell'omicidio

 
FoggiaIl Riesame
Foggia, torna libero dopo 3 mesi ex parlamentare Angelo Cera

Foggia, torna libero dopo 3 mesi ex parlamentare Angelo Cera

 
BatBat
La vicepresidente della Provincia eletta con zero voti

La vicepresidente della Provincia eletta con zero voti

 
LecceL'annuncio
«Christian Dior» sfilerà a maggio a Lecce

«Christian Dior» sfilerà a maggio a Lecce

 
HomeIntimidazione
Brindisi, bomba esplode nella notte: danneggiato un bar

Brindisi, bomba esplode nella notte: danneggiato un bar

 
MateraOperazione di CC e Gdf
Matera, truffa e riciclaggio: in cella ex direttore banca. Sequestrato noto ristorante

Matera, truffa e autoriciclaggio: in cella ex direttore di banca. Sequestrato noto ristorante nei Sassi (VD)

 

i più letti

Calcio / Serie B - Il Lecce rimonta e vince

Sotto di un gol a Vicenza (Masiello), nella ripresa ribalta il risultato grazie a una doppietta di Tiribocchi. Vives poi fissa il punteggio sul 3-1. Salentini a un punto dalla vetta (Bologna e Chievo). Sabato prossimo c'è Lecce-Frosinone
Calcio / Serie B - Il Lecce rimonta e vince
Calcio Lecce - Tiribocchi VICENZA-LECCE 1-3 (1-0 nel primo tempo)

VICENZA (4-2-3-1): Guardalben, Nastos, Terranova, Scarbina, Brivio (27' st Schwoch), Helguera, Morosini, Raimondi (41' st Rigoni L.), Capone, Masiello, Serafini (36' st Marchesetti). (12 Zancopè, 6 Cudini, 23 Giubilato, 17 Giacomini). All. Gregucci.
LECCE: (4-4-2): Benussi, Schiavi, Fabiano (1' st Giuliatto), Cottafava, Angelo, Munari, Zanchetta (1' st Valdes), Ardito, Ariatti, Tiribocchi, Abbruscato (27' st Vives). (1 Rosati, 3 Polenghi, 16 Esposito, 32 Tulli). All. Papadopulo.
Arbitro: De Marco di Chiavari.
Reti: nel pt 32' Masiello; nel st 18' e 26' Tiribocchi, 46' Vives.
Angoli: 4-3 per il Vicenza.
Recupero: 1' e 4'.
Ammoniti: Schiavi, Zanchetta, Ardito, Morosini, Vives e Tiribocchi, tutti per gioco falloso.
Spettatori: 6.848 per un incasso totale di 56.995 euro.

VICENZA - Una doppietta del bomber Tiribocchi, realizzata a metà del secondo tempo nell'arco di otto minuti, regala al Lecce tre punti fondamentali che consentono alla sua squadra di portarsi a un solo punto dalla vetta. Un doppio centro decisivo, visto che ha ribaltato il vantaggio del Vicenza, che poi ha avuto la colpa di non chiudere i conti. Un 3-1 (ultima segnatura di Vives nel finale) che non rispecchia l'andamento della gara, ma che conferma la solidità della squadra pugliese che in trasferta ha vinto ben sette delle 11 partite disputate. Sembra una maledizione invece per il Vicenza alla sua quinta sconfitta consecutiva in casa che finora non è mai riuscita a vincere davanti al pubblico amico.
La partita è subito giocata ad alti ritmi da entrambe le squadre e al 13' il portiere ospite Benussi compie un miracolo su colpo di testa di Raimondi sugli sviluppi di un corner. Al 19', ancora il portiere del Lecce decisivo su una conclusione ravvicinata di Capone mentre il Lecce si fa pericoloso con due conclusioni di Munari al 24' e Abbruscato al 30'. È però il Vicenza a trovare il vantaggio al 32' con Serafini che offre un pallone d'oro per Masiello il quale dopo aver percorso trenta metri segna con un pallonetto.
Papadopulo mischia le carte nell'intervallo inserendo Giuliatto e Valdes ma è Serafini a non sfruttare una bella occasione dal limite tirando centrale. Lo stesso attaccante del Vicenza non è preciso sul cross di Brivio al 16' e manda fuori. Poi sale il Lecce che al 18' trova il pareggio sugli sviluppi di una mischia conclusa da una sponda di Abbruscato per Tiribocchi che da due passi infila Guardalben. Lo stesso bomber trova il jolly al 26' con una rasoiata che si infila nell'angolo basso.
Il tecnico Gregucci gioca la carta Schwoch ma il suo inserimento non dà i frutti sperati e al 91' in contropiede Vives non ha difficoltà a realizzare dopo essersi trovato da solo davanti a Guardalben.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie