Martedì 21 Gennaio 2020 | 04:18

NEWS DALLA SEZIONE

nuoto
Elena Di Liddo, da Bisceglie la farfalla giramondo che sogna le Olimpiadi

Elena Di Liddo, da Bisceglie la farfalla giramondo che sogna le Olimpiadi

 
l'evento
Polignano, la magia dei tuffi torna a brillare: il 19 luglio tappa italiana

Polignano, la magia dei tuffi torna a brillare: il 19 luglio tappa italiana

 
L'evento
Il Bari club spegne 112 candeline: la festa social dei tifosi

Il Bari club spegne 112 candeline: la festa social dei tifosi

 
settebello
Pallanuoto, World League a Champions a Bari: è quasi fatta

Pallanuoto, World League e Champions a Bari: è quasi fatta

 
atletica leggera
La salentina Francesca Lanciano è l'atleta del 2019 in Puglia

La salentina Francesca Lanciano è l'atleta del 2019 in Puglia

 
è tarantina
Karate, da Faggiano Silvia Semeraro sogna i giochi olimpici

Karate, da Faggiano Silvia Semeraro sogna i giochi olimpici

 
a locorotondo
Atletica, la Valle d'Itria in rosa sforna medaglie e sogni

Atletica, la Valle d'Itria in rosa sforna medaglie e sogni

 
record
Netium Giovinazzo: ecco dove nascono le star del nuoto

Netium Giovinazzo: ecco dove nascono le star del nuoto

 
Il personaggioI
Taranto, la scalata del giovane pugile Rossetti nella boxe che conta

Taranto, la scalata del giovane pugile Rossetti nella boxe che conta

 
ha 19 anni
Taekwondo, il mesagnese Dell'Aquila vola alle Olimpiadi di Tokyo

Taekwondo, il mesagnese Dell'Aquila vola alle Olimpiadi

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, contro la Sicula Leonzio mancherà Di Cesare

Bari calcio, contro la Sicula Leonzio mancherà Di Cesare

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceGiustizia svenduta
Pm arrestati, per la Procura: «Imprenditore Introno è attendibile»

Pm arrestati, per la Procura: «Imprenditore Introno è attendibile»

 
BariIl concorso
Bari, la sfida dell'acciaio: obiettivo raggiungere 400 tonnellate riciclate in un anno

Bari, la sfida dell'acciaio: obiettivo raggiungere 400 tonnellate da riciclare in un anno

 
FoggiaIl caso
Foggia, danneggiata Camera del Lavoro Cgil: «Serve reazione»

Foggia, danneggiata Camera del Lavoro Cgil: «Serve reazione»

 
TarantoIl processo
Ex Ilva, in serata il deposito delle repliche dei commissari ex Ilva

Mittal, Tar boccia ricorso in As su bonifica. Stop Acciaieria 1, Usb: 250 esuberi mascherati

 
MateraLa consegna
Matera, l'altorilievo raffigurante l’Eterno Padre torna in cattedrale

Matera, l'altorilievo raffigurante l’Eterno Padre torna in cattedrale

 
BrindisiNel Brindisino
Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

 
Batl'ultimo saluto
Barletta saluta il dottor Dimiccoli: fu anche ex sindaco

Barletta saluta il dottor Dimiccoli: fu anche ex sindaco

 

i più letti

calcio

Di Cesare: contro lo Spezia
non ci siamo risparmiati

L’analisi del primo pari del 2016 dei pugliesi del difensore Valerio Di Cesare, uno degli elementi più positivi del gruppo nella stagione

Valerio Di Cesare

Valerio Di Cesare

BARI - «Il Bari contro lo Spezia non si è risparmiato. Il tecnico Camplone ci avevo chiesto, alla vigilia, di metterci personalità, coraggio e aggressività. Caratteristiche che non sono mancate. Abbiamo giocato tutti i novanta minuti concedendo poco e andando diverse volte anche vicini al gol»: è questa l’analisi del primo pari del 2016 dei pugliesi del difensore Valerio Di Cesare, uno degli elementi più positivi del gruppo nella stagione.
«Purtroppo - spiega ancora soffermandosi sulla scarsa concretezza del reparto offensivo - non siamo riusciti a sfruttare le 4-5 occasioni nitide create. Abbiamo anche segnato, ma in questa prima parte del campionato siamo sfortunati con le decisioni arbitrali». Di Cesare si è distinto tra i migliori in campo nella gara ligure: «Sono contento di questo ma avrei preferito vincere la partita».

Uno sguardo sulla classifica. «Nelle prime posizioni - analizza - si corre tanto anche se qualcuno ha pagato la sosta del campionato. Dovremmo, invece, stare attenti a noi stessi a quello che facciamo. Da qui alla fine giocheremo 20 finali senza possibilità di sbagliare. Ad aprile poi tireremo le somme». Infine, un pensiero alle voci di mercato che lo vedono ricevere tante attenzioni (anche da club di A) e al prossimo impegno contro il Vicenza al San Nicola: «Se fossero vere le voci, possono fare solo piacere ma continuo il percorso iniziato con il Bari e non mi lascio distogliere. Il Vicenza? Di fronte troveremo una squadra che sta a mille dopo la vittoria di ieri. Non possiamo fare passi falsi», conclude Di Cesare. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie