Venerdì 24 Gennaio 2020 | 17:19

NEWS DALLA SEZIONE

nuoto
Elena Di Liddo, da Bisceglie la farfalla giramondo che sogna le Olimpiadi

Elena Di Liddo, da Bisceglie la farfalla giramondo che sogna le Olimpiadi

 
l'evento
Polignano, la magia dei tuffi torna a brillare: il 19 luglio tappa italiana

Polignano, la magia dei tuffi torna a brillare: il 19 luglio tappa italiana

 
L'evento
Il Bari club spegne 112 candeline: la festa social dei tifosi

Il Bari club spegne 112 candeline: la festa social dei tifosi

 
settebello
Pallanuoto, World League a Champions a Bari: è quasi fatta

Pallanuoto, World League e Champions a Bari: è quasi fatta

 
atletica leggera
La salentina Francesca Lanciano è l'atleta del 2019 in Puglia

La salentina Francesca Lanciano è l'atleta del 2019 in Puglia

 
è tarantina
Karate, da Faggiano Silvia Semeraro sogna i giochi olimpici

Karate, da Faggiano Silvia Semeraro sogna i giochi olimpici

 
a locorotondo
Atletica, la Valle d'Itria in rosa sforna medaglie e sogni

Atletica, la Valle d'Itria in rosa sforna medaglie e sogni

 
record
Netium Giovinazzo: ecco dove nascono le star del nuoto

Netium Giovinazzo: ecco dove nascono le star del nuoto

 
Il personaggioI
Taranto, la scalata del giovane pugile Rossetti nella boxe che conta

Taranto, la scalata del giovane pugile Rossetti nella boxe che conta

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, metamorfosi Simeri: ora segna e fa segnare

Bari, metamorfosi Simeri: ora segna e fa segnare

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'evento
La Puglia e le sue orecchiette sbarcano a New York: grande successo al Travel Show 2020

La Puglia e le sue orecchiette sbarcano a New York: grande successo al Travel Show 2020

 
MateraSolidarietà
«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

 
LecceGiornata della Memoria
Shoah, l'accoglienza di Nardò: in dono al Comune le foto dei rifugiati ebrei

Shoah, l'accoglienza di Nardò: in dono al Comune le foto dei rifugiati ebrei

 
BrindisiL'iniziativa
Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

 
FoggiaIl caso
Foggia, prendevano reddito di cittadinanza ma lavoravano in nero in centri scommesse

Foggia, prendevano reddito di cittadinanza ma lavoravano in nero in centri scommesse

 
Tarantola denuncia
Mittal, sindacati: «Spogliatoi fatiscenti e senza acqua calda»

Mittal, sindacati: «Spogliatoi fatiscenti e senza acqua calda»

 
PotenzaDopo la tragedia
Tifosi investiti, l'autista di Melfi resta in carcere: indagato per omicidio

Tifosi investiti, l'autista di Melfi resta in carcere: indagato per omicidio

 
Batnel nordbarese
Andria, sorpresi mentre cannibalizzano un Suv rubato poco prima: arrestati in 2

Andria, sorpresi mentre cannibalizzano un Suv rubato poco prima: arrestati in 2

 

i più letti

Figc deferisce Paparesta e Racalbuto

Il procuratore federale della Federazione Italiana Giuoco Calcio Stefano Palazzi ha deferito alla Commissione disciplinare nazionale l'arbitro barese Gianluca Paparesta e l'ex arbitro, oggi associato Aia, Salvatore Racalbuto, entrambi attualmente sospesi e coinvolti nell'inchiesta della procura di Napoli sullo scandalo di «Calciopoli». Sono accusati di violazione dell'articolo 1, comma 1 del codice di giustizia sportiva, riguardante il dovere di rispettare i principi di lealtà, correttezza e probità • Antonio Matarrese: è stato un annus horribilis
Figc deferisce Paparesta e Racalbuto
ROMA - Il procuratore federale della Figc Stefano Palazzi ha deferito alla Commissione disciplinare nazionale l'arbitro barese Gianluca Paparesta e l'ex arbitro, oggi associato Aia, Salvatore Racalbuto, entrambi attualmente sospesi e coinvolti nell'inchiesta della procura di Napoli sullo scandalo di «Calciopoli». Racalbuto e Paparesta dovranno rispondere dell'accusa di violazione dell'articolo 1, comma 1 del codice di giustizia sportiva, riguardante il dovere di rispettare i principi di lealtà, correttezza e probità.
Racalbuto, si legge nel provvedimento di Palazzi, è accusato sulla base della telefonata dell'8 maggio 2005 con l'ex arbitro Massimo De Santis (già sanzionato nel processo sportivo dell'estate 2006): nel colloquio, Racalbuto avrebbe «proferito frasi idonee a gettare discredito nei confronti del settore arbitrale». Diversa la situazione di Paparesta, accusato di aver «attivato la dirigenza del Milan per propri interessi connessi alle vincede della società Ital BiOil e per successivamente omesso di rappresentare ai competenti organi Figc il particolare interesse che aveva nella vicenda, derivante dal rapporto di affinità con i soci e gli amministratori della predetta società».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie