Domenica 26 Gennaio 2020 | 12:24

NEWS DALLA SEZIONE

nuoto
Elena Di Liddo, da Bisceglie la farfalla giramondo che sogna le Olimpiadi

Elena Di Liddo, da Bisceglie la farfalla giramondo che sogna le Olimpiadi

 
l'evento
Polignano, la magia dei tuffi torna a brillare: il 19 luglio tappa italiana

Polignano, la magia dei tuffi torna a brillare: il 19 luglio tappa italiana

 
L'evento
Il Bari club spegne 112 candeline: la festa social dei tifosi

Il Bari club spegne 112 candeline: la festa social dei tifosi

 
settebello
Pallanuoto, World League a Champions a Bari: è quasi fatta

Pallanuoto, World League e Champions a Bari: è quasi fatta

 
atletica leggera
La salentina Francesca Lanciano è l'atleta del 2019 in Puglia

La salentina Francesca Lanciano è l'atleta del 2019 in Puglia

 
è tarantina
Karate, da Faggiano Silvia Semeraro sogna i giochi olimpici

Karate, da Faggiano Silvia Semeraro sogna i giochi olimpici

 
a locorotondo
Atletica, la Valle d'Itria in rosa sforna medaglie e sogni

Atletica, la Valle d'Itria in rosa sforna medaglie e sogni

 
record
Netium Giovinazzo: ecco dove nascono le star del nuoto

Netium Giovinazzo: ecco dove nascono le star del nuoto

 
Il personaggioI
Taranto, la scalata del giovane pugile Rossetti nella boxe che conta

Taranto, la scalata del giovane pugile Rossetti nella boxe che conta

 

Il Biancorosso

23ma Giornata serie C
Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato

Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato. Alle 15 la diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiIn piazza
Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

 
GdM.TVAttentato
San Severo, il racket dei rifiuti: incendio distrugge 23 mezzi azienda raccolta.

San Severo, il racket dei rifiuti: incendio distrugge 23 mezzi azienda raccolta.

 
PotenzaCittà europea dello sport 2021
Potenza, quando Donato Sabia ci portò alle Olimpiadi: il video saluto

Potenza, quando Donato Sabia ci portò alle Olimpiadi: il video saluto

 
LecceIl video
San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

 
BatNel Nordbarese
Barletta, tragedia in casa: 62enne muore schiacciato da lastra di ferro

Barletta, tragedia in casa: 62enne muore schiacciato da lastra di ferro

 
Tarantoil caso
Cannabis light, archiviata inchiesta partita da Taranto: «Sul Thc la legge non è chiara»

Cannabis light, archiviata inchiesta partita da Taranto: «Sul Thc la legge non è chiara»

 
MateraSolidarietà
«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

 

i più letti

Calcio - Juve & Del Piero, doppio record

Premiato per i suoi 185 gol in bianconero, Alex ha segnato il gol che ha "steso" la Reggina e ha assicurato alla squadra torinese 52 punti nel girone di andata • La Roma affonda il Milan 1-0
JUVENTUS-REGGINA 1-0 (1-0 già nel 1° tempo)
• JUVENTUS (4-4-2): Buffon 6,5, Zambrotta 6, Thuram 7, Cannavaro 6, Balzaretti 6,5, Camoranesi 7 (35' st Mutu 5,5), Emerson 6,5, Vieira 6,5, Nedved 7, Del Piero 7,5, Trezeguet 6,5 (42' st Ibrahimovic 5). (32 Abbiati, 7 Pessotto, 20 Blasi, 23 Giannichedda, 25 Zalayeta). All.: Capello 7
• REGGINA (4-5-1): Pavarini 7, Franceschini 6, De Rosa 6,5 (1' st Missiroli 6), Lucarelli 6,5, Modesto 6, Lanzaro 6, Mesto 6, Paredes 6,5, Vigiani 5,5 (28' st Cavalli 6), Tedesco 6,5 (34' st Biondini sv), Amoruso 6,5. (1 Pelizzoli, 22 Carobbio, 53 Lauro, 21 Rigoni). All.: Mazzarri 5,5.
Arbitro: Tombolini 7.
• Reti: 45' pt Del Piero.
• Angoli: 7-2 per la Juventus.
• Recupero: 0 e 3'.
• Ammoniti: Vigiani (comportamento non regolamentare), Lucarelli (gioco falloso). Spettatori: 20 mila circa.
** IL GOL - 45' pt: Vieira apre per Del Piero che si libera sulla sinistra, si gira subito ed esplode un sinistro nel sette. Calcio - Un contrasto fra Del Piero e Franceschini in Reggina Juventus
TORINO - Premiato prima dell'inizio della gara per i suoi 185 gol in bianconero, Del Piero fa festa regalando alla Juventus la vittoria per 1-0 sulla Reggina che consente ai bianconeri di battere l'ennesimo record: nessuna squadra era riuscita fino ad ora a totalizzare 52 punti nel girone di andata. La sconfitta lascia invece i calabresi inchiodati a quota 19 punti in serie A dopo altrettante giornate. Gigi Buffon torna in campo dopo il lungo infortunio: l'estremo bianconero si fa trovare subito pronto all'11' anticipando l'inserimento di Mesto. Bene anche il collega Pavarini, che all'8', con l'aiuto del palo, deviava in angolo la botta al volo di Trezeguet, ripetendosi anche al 19' in uscita. Al 33' Paredes spaventa i bianconeri con un sinistro fuori di pochissimo, a cui segue il destro di Vigiani. La Juventus non gioca benissimo, ma è in crescendo e proprio al 45' arriva il vantaggio, siglato da Del Piero (186.a rete) con un gran sinistro al volo dopo una precisa sponda di Trezeguet.
Al 60' il francese sfiora il raddoppio ma il suo colpo di testa in torsione esce di poco. La Reggina non è affatto rinunciataria, ma è la Juventus a creare le occasioni più pericolose: Pavarini respinge al 73' la punizione di Del Piero, e un minuto dopo il destro di Balzaretti sfila di pochissimo a lato. Entrano Mutu e Ibrahimovic nella Juventus, con il rumeno che all'83' si rende subito pericoloso in contropiede, fermato dall'estremo reggino. Lo svedese potrebbe chiudere la gara, ma il suo tiro a tempo scaduto è debole e così i bianconeri si devono «accontentare» di una vittoria di misura.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie