Giovedì 23 Gennaio 2020 | 06:09

NEWS DALLA SEZIONE

nuoto
Elena Di Liddo, da Bisceglie la farfalla giramondo che sogna le Olimpiadi

Elena Di Liddo, da Bisceglie la farfalla giramondo che sogna le Olimpiadi

 
l'evento
Polignano, la magia dei tuffi torna a brillare: il 19 luglio tappa italiana

Polignano, la magia dei tuffi torna a brillare: il 19 luglio tappa italiana

 
L'evento
Il Bari club spegne 112 candeline: la festa social dei tifosi

Il Bari club spegne 112 candeline: la festa social dei tifosi

 
settebello
Pallanuoto, World League a Champions a Bari: è quasi fatta

Pallanuoto, World League e Champions a Bari: è quasi fatta

 
atletica leggera
La salentina Francesca Lanciano è l'atleta del 2019 in Puglia

La salentina Francesca Lanciano è l'atleta del 2019 in Puglia

 
è tarantina
Karate, da Faggiano Silvia Semeraro sogna i giochi olimpici

Karate, da Faggiano Silvia Semeraro sogna i giochi olimpici

 
a locorotondo
Atletica, la Valle d'Itria in rosa sforna medaglie e sogni

Atletica, la Valle d'Itria in rosa sforna medaglie e sogni

 
record
Netium Giovinazzo: ecco dove nascono le star del nuoto

Netium Giovinazzo: ecco dove nascono le star del nuoto

 
Il personaggioI
Taranto, la scalata del giovane pugile Rossetti nella boxe che conta

Taranto, la scalata del giovane pugile Rossetti nella boxe che conta

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari in nottuna al San Nicola (ore 20.45) contro la Sicula Leonzio

Bari, gol di Simeri porta biancorossi a meno 6 dalla capolista
Bari-Sicula Leonzio 1-0

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoL'incidente nel 2008
Taranto, operaio morì dopo volo da ponteggio Altoforno 4 Ilva: una condanna

Taranto, operaio morì dopo volo da ponteggio Altoforno 4 Ilva: una condanna

 
BariDelitto Sciannimanico
Bari, i giudici di appello sul killer Perilli: mai pentito dell'omicidio

Bari, i giudici di appello sul killer Perilli: mai pentito dell'omicidio

 
FoggiaIl Riesame
Foggia, torna libero dopo 3 mesi ex parlamentare Angelo Cera

Foggia, torna libero dopo 3 mesi ex parlamentare Angelo Cera

 
BatBat
La vicepresidente della Provincia eletta con zero voti

La vicepresidente della Provincia eletta con zero voti

 
LecceL'annuncio
«Christian Dior» sfilerà a maggio a Lecce

«Christian Dior» sfilerà a maggio a Lecce

 
HomeIntimidazione
Brindisi, bomba esplode nella notte: danneggiato un bar

Brindisi, bomba esplode nella notte: danneggiato un bar

 
MateraOperazione di CC e Gdf
Matera, truffa e riciclaggio: in cella ex direttore banca. Sequestrato noto ristorante

Matera, truffa e autoriciclaggio: in cella ex direttore di banca. Sequestrato noto ristorante nei Sassi (VD)

 

i più letti

La Juventus mantiene le distanze: è regina d'inverno

Batte 2-0 il Siena ed è irragiungibile nel girone di andata. Le altre grandi rispondono: 4-1 dell'Inter all'Empoli, 3-0 del Milan a Livorno, 1-0 della Fiorentina sul Palermo. Vincono anche Roma (4-0 al Chievo), Udinese (2-0 alla Samp), Parma (1-0 al Cagliari) e Ascoli (1-0 al Treviso). Messina-Reggina 1-1
JuventusNatale con scudetto d'inverno in casa Juve, ma tutte le altre grandi non mollano e rispondono vincendo. A Torino Cannavaro e Trezeguet consegnano quello che le statistiche dicono essere tricolore al 75%, ma a S. Siro attimi di paura per Adriano. Il brasiliano si accascia a terra dopo uno scontro aereo di testa con un avversario e sviene: immediato l'intervento dei sanitari poi dopo qualche minuto Adriano si riprende. Verrà poi trasportato in ospedale per accertamenti.
L'infortunio ad Adriano non frena l'Inter: portati in vantaggio dallo stesso brasiliano prima di farsi male i nerazzurri travolgono l'Empoli con Cruz, Figo e Martins (4-1). All'Inter risponde il Milan: una doppietta limpidissima di Gilardino permette ai rossoneri di espugnare l'Ardenza e superare quello che era fin qui considerato l'avversario più in forma, cioè il Livorno. Completa la serata il gol di Shevchenko per il 3-0 finale. Alla coppia milanese fa eco anche la Fiorentina: non segna Toni, ma i viola superano lo stesso il Palermo con una gol alla Del Piero di Jorgensen. Le prime quattro scavano quindi un solco con le altre squadre: tra il blocco Champions e la quinta, ossia il Livorno ci sono 5 punti.
Segni di risveglio per la Roma, trascinata da un buon Totti: il capitano giallorosso segna una doppietta, rigore e tiro da fuori, e omaggia il figlio cullando un bambolotto e mimando il ciuccio. Vittoria rotonda che fa morale in casa romanista, viste le tante assenze e la forma del Chievo. Finisce 4-0.
Risale anche l'Udinese, che batte la Sampdoria 2-0 con la coppia gol Zapata-Obodo, punti d'oro per Ascoli e Parma.
Nei due scontri salvezza hanno la ragione le squadre di casa, ma in coda, visto anche il pareggio in extremis tra Messina e Reggina la classifica si è accorciata moltissimo e sono stati risucchiati anche Empoli e Siena. Stecca il Lecce in casa contro la Lazio: un assedio sterile per i pugliesi che grazie alla sconfitta del Treviso lasciano comunque l'ultimo posto in classifica.

Risultati della 17ª giornata della serie A di calcio

Ad Ascoli: Ascoli-Treviso 1-0
A Firenze: Fiorentina-Palermo 1-0
A Milano: Inter-Empoli 4-1
A Torino: Juventus-Siena 2-0
A Lecce: Lecce-Lazio 0-0
A Livorno: Livorno-Milan 0-3
A Messina: Messina-Reggina 1-1
A Parma: Parma-Cagliari 1-0
A Roma: Roma-Chievo 4-0
A Udine: Udinese-Sampdoria 2-0

Classifica del campionato di calcio di serie A dopo la 17ª giornata

Legenda: squadra, punti, partite giocate, partite vinte, partite pareggiate, partite perse, gol fatti, gol subiti

Juventus 46 17 15 1 1 38 9
Inter 38 17 12 2 3 36 14
Milan 37 17 12 1 4 39 17
Fiorentina 36 17 11 3 3 32 17
Livorno 31 17 9 4 4 19 17
Chievo 27 17 7 6 4 20 19
Sampdoria 25 17 7 4 6 27 23
Lazio 24 17 6 6 5 21 22
Roma 24 17 6 6 5 27 20
Udinese 23 17 7 2 8 18 23
Palermo 22 17 5 7 5 24 26
Siena 19 17 5 4 8 23 30
Empoli 18 17 5 3 9 19 28
Reggina 18 17 5 3 9 17 26
Ascoli 17 17 3 8 6 16 20
Parma 14 17 2 6 9 16 28
Messina 13 17 2 7 8 14 25
Cagliari 12 17 2 6 9 14 28
Lecce 12 17 3 3 11 14 28
Treviso 11 17 2 5 10 10 14


Classifica marcatori del campionato di serie A della 17ª giornata

16 reti: Toni (Fiorentina-2 rigore).
15 reti: Trezeguet (Juventus).
11 reti: Gilardino (Milan); 10 reti: Adriano (Inter).
9 reti: Tavano (Empoli-1); Shevchenko (3-Milan); Totti (Roma-3; Bonazzoli (Sampdoria); Chiesa (Siena-1).
8 reti: Suazo (2-Cagliari).
7 reti: Lucarelli (1-Livorno).
6 reti: Cruz (Inter); Rocchi (Lazio); Caracciolo (Palermo); Cozza (1-Reggina); Flachi (Sampdoria).
5 reti: Pellissier (Chievo); Fiore (Fiorentina); Martins (Inter); Del Piero (1-Juventus); Vucinic (2-Lecce); Di Napoli (Messina); Corradi (Parma); Locatelli (Siena).
4 reti: Vannucchi (Empoli); Pazzini e Jorgensen (Fiorentina); e Cambiasso (Inter); Pandev (Lazio); Morrone (Livorno); Pirlo e Kakà (Milan); Makinwa e Terlizzi (Palermo); Nonda (Roma); Diana (Sampdoria).
3 reti: Obinna (1) e Franceschini (Chievo); Cordoba (Inter); Camoranesi, Ibrahimovic, Mutu, Nedved e Vieira (Juventus); Konan e Pinardi (Lecce-3); Simplicio (Parma); Panucci (Roma); Volpi (1-Sampdoria); Bogdani (Siena); Iaquinta (3), Di Michele e Muntari (Udinese).
2 reti: Comotto, Ferrante, Fini, Tosto e Bjelanovic (Ascoli); Amauri (1), Tiribocchi, D'Anna, Mandelli (Chievo); Almiron, Riganò e (Empoli); Boijnov (Fiorentina); Figo e Recoba (Inter); Tare e Oddo (2-Lazio); Cozzolino (Lecce); Palladino (Livorno); D'Agostino, Zampagna (2) e Zoro (Messina); Inzaghi e Seedorf (Milan); Bonanni, Ferri e Corini (1-Palermo); Amoruso, Missiroli, Paredes e Cavalli (Reggina); Taddei, Cassano e Mexes (Roma); Borriello e Gasbarroni (Sampdoria); Fava, Parravicini, Pinga e Reginaldo (Treviso); Barreto e Di Natale (Udinese).
1 rete: Cariello, Cudini, Piso, Quagliarella, Domissi e Foggia (Ascoli); Abeijon, Bega, Capone, Conti e Esposito (Cagliari); Semioli e (Chievo); Bonetto e Pozzi (Empoli); Ujfalusi (Fiorentina); Pizarro, Materazzi, Samuel e Stankovic (Inter); Cannavaro e Zalayeta (Juventus); Cesar, Di Canio, Dabo, Liverani, Manfredini, Siviglia, Zauri (Lazio); Ledesma (Lecce); De Ascentis, Melara, Pferzel, Galante (Livorno); Muslimovic, Donati (Messina); Vieri, Kaladze, Ambrosini, Gattuso e Stam (Milan); Biava, Mutarelli, Brienza e Gonzalez (Palermo); Cardone, Marchionni, Morfeo, Bresciano, Cannavaro P., Delvecchio, Grella e Pisanu (Parma); Tedesco (Reggina); De Rossi, Tommasi, Perrotta e Mancini (Roma); Tonetto (Sampdoria); Colonnese, Negro, Tudor e Vergassola (Siena); Beghetto e E.Filippini (Treviso); Vidigal, Zapata, Felipe, Candela (Udinese).
Autogol: 1: Del Grosso (Ascoli), Vignati (Cagliari); Peruzzi (Lazio); Castellini (Sampdoria), Bertotto e Obodo (Udinese).

PROSSIMO TURNO
SERIE A - 18^ GIORNATA - 8/1 - ORE 15

Reggina - Fiorentina (7/1, ore 18)
Palermo - Juventus (7/1, ore 20.30)
Cagliari - Udinese
Chievo - Lecce
Empoli - Messina
Lazio - Ascoli
Milan - Parma
Sampdoria - Livorno
Siena - Inter
Treviso - Roma

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie