Martedì 21 Gennaio 2020 | 04:16

NEWS DALLA SEZIONE

nuoto
Elena Di Liddo, da Bisceglie la farfalla giramondo che sogna le Olimpiadi

Elena Di Liddo, da Bisceglie la farfalla giramondo che sogna le Olimpiadi

 
l'evento
Polignano, la magia dei tuffi torna a brillare: il 19 luglio tappa italiana

Polignano, la magia dei tuffi torna a brillare: il 19 luglio tappa italiana

 
L'evento
Il Bari club spegne 112 candeline: la festa social dei tifosi

Il Bari club spegne 112 candeline: la festa social dei tifosi

 
settebello
Pallanuoto, World League a Champions a Bari: è quasi fatta

Pallanuoto, World League e Champions a Bari: è quasi fatta

 
atletica leggera
La salentina Francesca Lanciano è l'atleta del 2019 in Puglia

La salentina Francesca Lanciano è l'atleta del 2019 in Puglia

 
è tarantina
Karate, da Faggiano Silvia Semeraro sogna i giochi olimpici

Karate, da Faggiano Silvia Semeraro sogna i giochi olimpici

 
a locorotondo
Atletica, la Valle d'Itria in rosa sforna medaglie e sogni

Atletica, la Valle d'Itria in rosa sforna medaglie e sogni

 
record
Netium Giovinazzo: ecco dove nascono le star del nuoto

Netium Giovinazzo: ecco dove nascono le star del nuoto

 
Il personaggioI
Taranto, la scalata del giovane pugile Rossetti nella boxe che conta

Taranto, la scalata del giovane pugile Rossetti nella boxe che conta

 
ha 19 anni
Taekwondo, il mesagnese Dell'Aquila vola alle Olimpiadi di Tokyo

Taekwondo, il mesagnese Dell'Aquila vola alle Olimpiadi

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, contro la Sicula Leonzio mancherà Di Cesare

Bari calcio, contro la Sicula Leonzio mancherà Di Cesare

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceGiustizia svenduta
Pm arrestati, per la Procura: «Imprenditore Introno è attendibile»

Pm arrestati, per la Procura: «Imprenditore Introno è attendibile»

 
BariIl concorso
Bari, la sfida dell'acciaio: obiettivo raggiungere 400 tonnellate riciclate in un anno

Bari, la sfida dell'acciaio: obiettivo raggiungere 400 tonnellate da riciclare in un anno

 
FoggiaIl caso
Foggia, danneggiata Camera del Lavoro Cgil: «Serve reazione»

Foggia, danneggiata Camera del Lavoro Cgil: «Serve reazione»

 
TarantoIl processo
Ex Ilva, in serata il deposito delle repliche dei commissari ex Ilva

Mittal, Tar boccia ricorso in As su bonifica. Stop Acciaieria 1, Usb: 250 esuberi mascherati

 
MateraLa consegna
Matera, l'altorilievo raffigurante l’Eterno Padre torna in cattedrale

Matera, l'altorilievo raffigurante l’Eterno Padre torna in cattedrale

 
BrindisiNel Brindisino
Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

 
Batl'ultimo saluto
Barletta saluta il dottor Dimiccoli: fu anche ex sindaco

Barletta saluta il dottor Dimiccoli: fu anche ex sindaco

 

i più letti

calcio

Bari, Rada: «Obiettivo serie A
Da ora sarà una battaglia»

Rifondazione Bari Camplone ci prova

BARI - «Ora dobbiamo solo guardare avanti, da qui al 20 maggio sarà una guerra. Iniziamo una nuova strada e speriamo di continuare nel miglior modo possibile. Noi cerchiamo la serie A, possiamo farcela": lo spirito del Bari gestione-Campione è immortalato così nelle parole del difensore romeno Ionut Rada, riferite oggi ai giornalisti al San Nicola.

«Il nuovo allenatore? Come noi vuole raggiungere il massimo. E' arrivato qui per darci qualcosa in più - ha spiegato il marcatore - e per valorizzare le nostre qualità. Mi dispiace per l'esonero di Nicola ma sappiamo che il calcio è così. Il primo che paga è l’allenatore quando si sbagliano due-tre partite di seguito. Quando si fallisce un progetto la colpa è di tutti. Peccato perchè avevamo fatto un percorso buono fino alle ultime quattro partite. Abbiamo sbagliato qualcosa e perso terreno rispetto alle prime».

Presentandosi ai media Camplone ha evidenziato la necessità di lavorare sull'autostima e sulla convinzione nel gruppo. "Abbiamo bisogno di cambiare la mentalità - ha puntualizzato Rada - perché questa squadra ha le carte per vincere e raggiungere il massimo obiettivo. Se vogliamo vincere dobbiamo però rischiare. Sono convinto che possiamo fare bene in questa seconda parte di campionato».

Infine un pensiero ai tifosi. "Nella prima parte ci hanno supportato in tutte le gare. Ora, come noi, vogliono vedere qualcosa in più. Bari è una città che deve mirare al massimo obiettivo» ha concluso Rada.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie