Lunedì 21 Gennaio 2019 | 19:47

NEWS DALLA SEZIONE

Serie A
Basket, Brindisi Happy Casa batte la capolista Milano 101-92

Basket, Brindisi Happy Casa batte la capolista Milano 101-92

 
L'APPUNTAMENTO
Circolo della Vela Bari, i primi 90 annidomani la grande festa con l'open day

Circolo della Vela Bari, i primi 90 anni
domani la grande festa con l'open day

 
Serie B1 pallavolo
La Pvg Bari cerca la quarta vittoria consecutiva

La Pvg Bari cerca la quarta vittoria consecutiva

 
Aveva 49 anni
Lutto nel mondo del calcio: morto Phil Masinga, ex del Bari

Lutto nel mondo del calcio: morto Phil Masinga, ex del Bari

 
Ingaggiato
Bari calcio, new entry nei biancorossi: arriva l'esterno Quagliata

Bari calcio, new entry nei biancorossi: arriva l'esterno Quagliata

 
Nel giorno dell'Epifania
La Pvg Bari vince in trasferta contro l'Expert Volley Palmi

La Pvg Bari vince in trasferta contro l'Expert Volley Palmi

 
CICLOCROSS
Loconsolo

Capolavoro Puglia nella gara degli Allievi
Loconsolo (Eurobike) vince il Giro d'Italia

 
Calcio femminile
Polemica tra Milan e Pink Bari, Morace: «In campo bestemmiavano»La replica: «Esagerata»

Polemica tra Milan e Pink Bari, Morace: «Bestemmiavano». La replica: «Esagerata»

 
Serie D
Bari in campo col Messina al San Nicola Segui la diretta

Bari batte il Messina 2-0 e mantiene la vetta La diretta

 
Basket
Brindisi ko con Avellino, ma resta la speranza Final Eight

Brindisi ko con Avellino, ma resta la speranza Final Eight

 

Pallavolo/A2 Donne - Altamura, campionato finito

La squadra di nuovo estromessa, come lo scorso anno, dagli spareggi per la promozione in A1. La Lines Tradeco è stata sconfitta nello spareggio della semifinale dei play-off dall'Arzano (3-1). Le napoletane passano alla finale. Delusione per circa cento tifosi pugliesi che hanno affrontato la trasferta
Original Marines Arzano - Lines Tradeco Altamura 3-1 (25-16, 18-25, 25-18, 25-20)

• ARZANO: Quaranta 12, Drozina 6, Bachman 11, Iadarola (libero),
Okrachkova 10, Grimaldi, Marcekova 8, Cella 14. N.e. Vico, Rolla,
Aprea, Tenza. All. Piscopo.
• ALTAMURA: Stabile (libero), Bottiglione 1, Roll 14, Capuano 13, Romanò 10, Rocca, De Moraes 14, Fontana. N.e. Pellecchia, Masino, Ancona. All. Marasciulo.
• ARBITRI: Marchello e Caltabiano.
• NOTE - Durata set: 20', 21', 25', 27' per complessivi 93 minuti di
gioco.

NAPOLI - L'Altamura non ce l'ha fatta. Cala il sipario sul campionato
della Lines Tradeco battuta per 3-1 nello spareggio della semifinale
dei play-off promozione. Alla finale accede così l'Original Marines
Arzano che festeggia la qualificazione sul proprio parquet al
PalaDennerlein di Napoli-Barra. Delusione per il team altamurano e per i circa cento tifosi al seguito.
La prova dell'Altamura non è stata pari a quella casalinga di mercoledì in gara 2. Determinatissime invece le napoletane, che hanno dominato l'incontro con la sola eccezione del secondo set. La vice-capolista ha dimostrato di meritare il pronostico di favorita per la promozione.
L'Altamura non può recriminare più di tanto: l'Arzano è squadra più
forte e completa.
Altamura discontinua nella partita che valeva una stagione. Sotto tono rispetto alla gara giocata in casa in cui Roll e compagne avevano spadroneggiato. Una curiosità: le partite tra Arzano e Altamura sono finite sempre per 3-1 (tre volte a favore delle campane, una delle murgiane).
«Siamo sinceramente amareggiati. Non siamo riusciti a chiudere il terzo set ed abbiamo fatto rientrare in partita l'Arzano» commenta il
direttore sportivo dell'Altamura, Pippo Laterza. «Ringraziamo tutti per averci sostenuti - aggiunge -. Alcuni hanno raggiunto Barra con il pullman, altri con le proprie auto».
La scaramanzia non ha portato bene. L'Altamura confidava infatti nella cabala: nelle ultime stagioni la squadra quinta classificata ha poi battuto la seconda e conquistato la promozione in A1. Era accaduto l'anno scorso al Tortolì che, con Marasciulo in panchina, conquistò la A1 da quinta classificata ai danni proprio dell'Altamura. La storia non si è ripetuta. L'Altamura resta in A2 insieme al Matera ed è costretta a rinviare il derby con il Santeramo in A1.
Onofrio Bruno

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400