Domenica 20 Gennaio 2019 | 06:01

NEWS DALLA SEZIONE

L'APPUNTAMENTO
Circolo della Vela Bari, i primi 90 annidomani la grande festa con l'open day

Circolo della Vela Bari, i primi 90 anni
domani la grande festa con l'open day

 
Serie B1 pallavolo
La Pvg Bari cerca la quarta vittoria consecutiva

La Pvg Bari cerca la quarta vittoria consecutiva

 
Aveva 49 anni
Lutto nel mondo del calcio: morto Phil Masinga, ex del Bari

Lutto nel mondo del calcio: morto Phil Masinga, ex del Bari

 
Ingaggiato
Bari calcio, new entry nei biancorossi: arriva l'esterno Quagliata

Bari calcio, new entry nei biancorossi: arriva l'esterno Quagliata

 
Nel giorno dell'Epifania
La Pvg Bari vince in trasferta contro l'Expert Volley Palmi

La Pvg Bari vince in trasferta contro l'Expert Volley Palmi

 
CICLOCROSS
Loconsolo

Capolavoro Puglia nella gara degli Allievi
Loconsolo (Eurobike) vince il Giro d'Italia

 
Calcio femminile
Polemica tra Milan e Pink Bari, Morace: «In campo bestemmiavano»La replica: «Esagerata»

Polemica tra Milan e Pink Bari, Morace: «Bestemmiavano». La replica: «Esagerata»

 
Serie D
Bari in campo col Messina al San Nicola Segui la diretta

Bari batte il Messina 2-0 e mantiene la vetta La diretta

 
Basket
Brindisi ko con Avellino, ma resta la speranza Final Eight

Brindisi ko con Avellino, ma resta la speranza Final Eight

 
Sport
Basket, Brindisi passa a Trieste: finisce 71-92

Basket, Brindisi passa a Trieste: finisce 71-92

 

Basket/A1 donne - La Pasta Ambra torna alla vittoria

Pasta Ambra Taranto - Coconuda Maddaloni 64-54 (18-17, 37-27, 52-41) Basket - Pasta Ambra Taranto - Vicki Anne Hall

• Pasta Ambra Taranto: Edwards 12, Boaria 5, Tassara 17, Franchetti 2, Costalunga 2, Hall 18, Zanon, Bonafede ne, Beljanski, Russo ne (coach Molino)
• Coconuda Maddaloni: Bargigli ne, Gruppi, Johns 13, Gambardella ne, Gomes 10, Gaspardo 11, Sarenac 12, Vicenzetto 8, Cardinale ne, Crovatto ne (coach Riga)
• Arbitri: Paronelli di Varese e Di Giambattista di Pescara.

- Pasta Ambra torna alla vittoria e dimentica definitivamente il ko rimediato nel turno infrasettimanale a La Spezia. Tutto facile con la Coconuda Maddaloni, sconfitta con il punteggio di 64-54. Il quintetto allenato da Nino Molino ha vinto in scioltezza. Tra le file rossoblu grande protagonista la Hall, che ha trascinato le sue compagne ai due punti.
Un successo importante per le crassine, alla vigilia di un ciclo terribile con le prime quattro della classe.
La partita. Maddaloni parte con un parziale di 3-0 grazie a tre tiri liberi. Il primo canestro arriva dopo oltre i tre minuti, firmato Ewards. Le campane giocano bene in difesa e sono brave a tenere a bada le lunghe di casa (5-8, 8-9). Pasta Ambra, malgrado un inizio un po' balbettante, è in partita. Tassara, con una tripla, mette le ali alle crassine (13-11). Il Coconuda però non molla la presa: prima pareggia, poi si riporta in vantaggio. Due tiri liberi di Gomes fanno illudere la formazione di Riga (17-15). Ma è Vicki Hall a mettere a segno la bomba che chiude la prima frazione sul 18-17 per Pasta Ambra.
Nella seconda frazione Molino toglie Beljanski e mette dentro Zanon. Costalunga fa girare bene la squadra. Prima Hall, poi Edwards fissano il punteggio sul 22-17 (+5). Proprio la statunitense del Cras è prima attrice con grandi numeri. Al 4' un'altra sua tripla porta la Pasta Ambra sul +9 (28-19); due minuti più tardi, dopo una bella azione individuale, fa toccare quota 30 alle rossoblu. Il Maddaloni è bloccato, e non riesce a reagire. C'è solo il quintetto tarantino sul parquet (34-21). Nell'ultimo minuto due sessulti di Poliyanna Johns riducono le distanze di quattro punti. Ci pensa però Anna Costalunga a riportare Pasta Ambra ad alta con un tiro da tre. Si va al riposo sul 37-27 per le rossoblu.
Nel terzo tempo i ritmi diventano ancora più intensi. Il Coconuda fa di tutto per rientrare in partita (-7), ma sono sempre le crassine a controllare la situazione (45-35). A sette minutu dal termine Vicenzetto e compagne sfruttano al meglio due indecisioni delle locali: parziale di 4-0 e match riaperto (47-41). Due tiri liberi della Edwards ridanno ossigeno a Pasta Ambra. Una bomba di Tassara, poi, completa l'opera: +11 (52-41).
Il quarto tempo inizia così com'era finito: altro colpo da tre per la Tassara. I due quintetti si affrontano a viso aperto, ma Pasta Ambra non corre rischi. Al 6' Taranto schizza sul 61-48. Ma ormai il match ha il destino segnato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400