Lunedì 20 Gennaio 2020 | 19:07

NEWS DALLA SEZIONE

nuoto
Elena Di Liddo, da Bisceglie la farfalla giramondo che sogna le Olimpiadi

Elena Di Liddo, da Bisceglie la farfalla giramondo che sogna le Olimpiadi

 
l'evento
Polignano, la magia dei tuffi torna a brillare: il 19 luglio tappa italiana

Polignano, la magia dei tuffi torna a brillare: il 19 luglio tappa italiana

 
L'evento
Il Bari club spegne 112 candeline: la festa social dei tifosi

Il Bari club spegne 112 candeline: la festa social dei tifosi

 
settebello
Pallanuoto, World League a Champions a Bari: è quasi fatta

Pallanuoto, World League e Champions a Bari: è quasi fatta

 
atletica leggera
La salentina Francesca Lanciano è l'atleta del 2019 in Puglia

La salentina Francesca Lanciano è l'atleta del 2019 in Puglia

 
è tarantina
Karate, da Faggiano Silvia Semeraro sogna i giochi olimpici

Karate, da Faggiano Silvia Semeraro sogna i giochi olimpici

 
a locorotondo
Atletica, la Valle d'Itria in rosa sforna medaglie e sogni

Atletica, la Valle d'Itria in rosa sforna medaglie e sogni

 
record
Netium Giovinazzo: ecco dove nascono le star del nuoto

Netium Giovinazzo: ecco dove nascono le star del nuoto

 
Il personaggioI
Taranto, la scalata del giovane pugile Rossetti nella boxe che conta

Taranto, la scalata del giovane pugile Rossetti nella boxe che conta

 
ha 19 anni
Taekwondo, il mesagnese Dell'Aquila vola alle Olimpiadi di Tokyo

Taekwondo, il mesagnese Dell'Aquila vola alle Olimpiadi

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, contro la Sicula Leonzio mancherà Di Cesare

Bari calcio, contro la Sicula Leonzio mancherà Di Cesare

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaIl caso
Foggia, danneggiata Camera del Lavoro Cgil: «Serve reazione»

Foggia, danneggiata Camera del Lavoro Cgil: «Serve reazione»

 
BariL'iniziativa
Bari, l’Università va in Carcere: studenti e docenti a lezione tra i detenuti

Bari, l’Università va in Carcere: studenti e docenti a lezione tra i detenuti

 
GdM.TVLotta per la sopravvivenza
Gallipoli, polpo intrappola gabbiano: ma alla fine vince il pescatore

Gallipoli, polpo intrappola gabbiano: ma alla fine vince il pescatore

 
TarantoIl processo
Ex Ilva, in serata il deposito delle repliche dei commissari ex Ilva

Mittal, Tar boccia ricorso in As su bonifica. Stop Acciaieria 1, Usb: 250 esuberi mascherati

 
MateraLa consegna
Matera, l'altorilievo raffigurante l’Eterno Padre torna in cattedrale

Matera, l'altorilievo raffigurante l’Eterno Padre torna in cattedrale

 
BrindisiNel Brindisino
Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

 
Batl'ultimo saluto
Barletta saluta il dottor Dimiccoli: fu anche ex sindaco

Barletta saluta il dottor Dimiccoli: fu anche ex sindaco

 

i più letti

Basket - Taranto espugna il parquet di Venezia

Grande prova di carattere per la Pasta Ambra in A1 femminile. Umana battuta 72-70 • Treviso vince la Coppa Italia maschile • Serie B1: Matera battuto in casa dal Pistoia • B2: Brindisi e Ruvo dopo il Gragnano
UMANA VENEZIA-PASTA AMBRA TARANTO 70-72 (17-20, 40-37, 55-48)

UMANA VENEZIA - Melain 18, Modica ne, David 15, Ntumba, Alessandra 18, Manic 11, Prado 2, Danzi, Gianolla 6, Zampieri ne (coach Michelini).
PASTA AMBRA TARANTO - Edwards 14, Boaria, Conversano ne, Tassara 4, Franchetti 2, Costalunga 10, Hall 35, Zanon, Bonafede ne, Beljanski 7 (coach Molino).
ARBITRI - Gaudino di Salerno e Bagli di Enna.

VENEZIA - Grandi emozioni in terra veneta. Grande prova di carattere per Pasta Ambra Taranto che è andata a vincere su uno dei parquet più difficili del campionato di serie A/1, quello del PalaTaliercio. Dopo essere ritornata al successo tra le mura amiche contro un pericolante Bolzano, la squadra allenata da Nino Molino ha sconfitto di misura l'Umana Venezia, grande protagonista della "regular season", tra le favorite per lo scudetto. 72-70 il punteggio a favore delle crassine che hanno operato il sorpasso negli ultimi secondi del match. Due punti d'oro, quindi, in chiave 0play-off.
La cronaca. Iniziano bene le rossoblu che affrontano il quintetto di Michelini a viso aperto. La prima frazione si chiude con Pasta Ambra in vantaggio per 20-17. A partire dalla seconda cambia la musica. Per buona parte della gara le lagunari hanno una marcia in più, quasi sempre davanti come punteggio. Si va all'intervallo sul 40-37 per le veneziane. La regia della Manic (ex compagna di squadra della rossoblu Beljanski nella Stella Rossa di Belgrado) mette nelle condizioni migliori le punte di diamante Melain e Alessandra che creano non pochi problemi a Franchetti e compagne. Dall'altra parte solo la Hall - grandissima la sua prova da ex, arricchita da 35 punti - cerca di arginare l'iniziativa delle venete. Edwards sbaglia più del previsto sotto i tabelloni.
Quarta frazione ricca di emozioni, con capolvogimenti da una parte e dall'altra. Parte bene la formazione di casa che controlla la situazione (60-54). Una bomba di Gianolla portava il vantaggio a +9, Pasta Ambra sembra in difficoltà. Vicky Hall però è inarrestabile. La statunitense prende in mano la squadra e trascina le sue compagne alla rimonta. Le joniche riducono lo svantaggio. A tre minuti dal termine le locali sono davanti di 3 punti. Taranto però non si arrende ed affonda il colpo. Quando manca un minuto le tarantine hanno uno svantaggio di 1 punto. Sul 70-69 Edwards va in lunetta (- 23 secondi dal suono della sirena): sbaglia i due "personali", ma fa suo il rimbalzo successivo (71-70 per le joniche). Un altro tiro libero di Tassara stabilisce il risultato sul 72-70. E le rossoblu festeggiano...

A1 DONNE - 5ª GIORNATA RITORNO

Rovereto - Parma 87-77
Ribera - La Spezia 64-72
Priolo - Faenza 62-53
Bolzano - Alessandria 79-68
Comense - Napoli 61-72
Alghero - Schio 54-68
Chieti - Maddaloni 66-51
Venezia - Taranto 70-72

CLASSIFICA
Napoli 36; Schio 34; Faenza 30; Parma, Venezia 28; Comense 26; Taranto 22; Priolo, La Spezia 20; Rovereto 18; Ribera 16; Maddaloni, Chieti 14; Alghero 8; Bolzano 4; Alessandria 2.

PROSSIMO TURNO (26-27 feb)

Maddaloni - Bolzano
Napoli - Chieti
Taranto - Priolo
Parma - Comense
Faenza - Alghero
Schio - Ribera
Alessandria - Rovereto
La Spezia - Venezia

La Benetton Treviso ha vinto l'edizione 2005 della Tim Cup. Nella finale di Forlì, la squadra di Ettore Messina ha avuto la meglio sulla Bipop Reggio Emilia con il punteggio di 74-64.

B ECCELLENZA GIRONE B - 23ª GIORNATA

Torres - Cento 62-58
Argenta - Siena 80-86
Atellana - Imola 78-84
Cecina - Latina 88-81
Firenze - Veroli 82-76
Ozzano - Forlì 81-97
Matera - Pistoia e Pescia 74-84
Fidenza - Bologna 71-67

CLASSIFICA: Veroli, Cento, Forlì 30; Ozzano, Firenze 28; Imola 26; Latina, Pistoia 24; Matera 22; Atellana, Porto Torres 20; Argenta, Fidenza, Cecina, Siena 18; Bologna 14.

PROSSIMO TURNO

Latina - Pistoia e Pescia
Veroli - Fidenza
Forlì - Cecina
Firenze - Argenta
Siena - Torres
Bologna - Atellana
Imola - Olimpia
Cento - Ozzano E.


B2 MASCHILE - GIRONE D - 23ª GIORNATA

Maddaloni - Pozzuoli 79-77
Cus Bari - San Severo 75-76
Melfi - Ribera 68-84
Fiore Puglia - Catania 98-71
Cefalù - Catanzaro 81-86
Salerno - Nola 77-85
Ceglie - Silvi 83-69
Potenza - Napoli 80-79

CLASSIFICA: Gragnano 34; Brindisi, Ribera, Ruvo 32; Catanzaro 26; Melfi, Potenza 24; Salerno, Pozzuoli 22; Cefalù, San Severo 20; Bari, Catania, Maddaloni 18; Silvi 14; Napoli 12.

PROSSIMO TURNO

San Severo - Salerno
Catanzaro - Casagiove
Ribera - Fiore Puglia
Cefalù - Cus Bari
Napoli - Catania
Pozzuoli - Melfi
Silvi - Potenza
Nola - Ceglie

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie