Venerdì 18 Gennaio 2019 | 22:45

NEWS DALLA SEZIONE

L'APPUNTAMENTO
Circolo della Vela Bari, i primi 90 annidomani la grande festa con l'open day

Circolo della Vela Bari, i primi 90 anni
domani la grande festa con l'open day

 
Serie B1 pallavolo
La Pvg Bari cerca la quarta vittoria consecutiva

La Pvg Bari cerca la quarta vittoria consecutiva

 
Aveva 49 anni
Lutto nel mondo del calcio: morto Phil Masinga, ex del Bari

Lutto nel mondo del calcio: morto Phil Masinga, ex del Bari

 
Ingaggiato
Bari calcio, new entry nei biancorossi: arriva l'esterno Quagliata

Bari calcio, new entry nei biancorossi: arriva l'esterno Quagliata

 
Nel giorno dell'Epifania
La Pvg Bari vince in trasferta contro l'Expert Volley Palmi

La Pvg Bari vince in trasferta contro l'Expert Volley Palmi

 
CICLOCROSS
Loconsolo

Capolavoro Puglia nella gara degli Allievi
Loconsolo (Eurobike) vince il Giro d'Italia

 
Calcio femminile
Polemica tra Milan e Pink Bari, Morace: «In campo bestemmiavano»La replica: «Esagerata»

Polemica tra Milan e Pink Bari, Morace: «Bestemmiavano». La replica: «Esagerata»

 
Serie D
Bari in campo col Messina al San Nicola Segui la diretta

Bari batte il Messina 2-0 e mantiene la vetta La diretta

 
Basket
Brindisi ko con Avellino, ma resta la speranza Final Eight

Brindisi ko con Avellino, ma resta la speranza Final Eight

 
Sport
Basket, Brindisi passa a Trieste: finisce 71-92

Basket, Brindisi passa a Trieste: finisce 71-92

 

Calcio / Serie B - Colpo del Bari a Perugia

Un rimpallo favorisce Scaglia, che al primo minuto centra la porta dalla distanza di 25 metri battendo il portiere Kalac, in posizione avanzata rispetto ai pali • I risultati della 23ª giornata • La classifica squadre e la classifica marcatori
PERUGIA - Grande colpo del Bari, che è riuscito a superare un Perugia spento, compiendo un importante balzo in classifica in chiave-salvezza, mentre gli umbri hanno fallito una grande occasione per mantenere le distanze dalla capolista Genoa.
La formazione di Stefano Colantuono è stata costretta a rincorrere il Bari da subito: ancor prima dello scadere del primo minuto di gioco i pugliesi si sono trovati in vantaggio, in seguito ad un rinvio di Nastos che ha avuto uno strano rimpallo sulle gambe di Scaglia e la palla, da oltre 25 metri, si è andata ad infilare alle spalle di Kalac, che era in posizione avanzata rispetto alla linea di porta.
Il Perugia ha reagito immediatamente ed è andato alla conclusione con Floro Flores, che ha controllato tra due avversari ed ha tirato, ma la palla è terminata di poco alla destra della porta di Gillet. Più tardi è stato Mascara ad andare alla conclusione, ma anche in questo caso il suo tiro è finito fuori, di poco a lato, sulla sinistra.
Con il passare del tempo i pugliesi hanno preso le misure al Perugia, limitando gli spazi per la manovra offensiva e rendendosi sovente insidiosi con frequenti azioni di rimessa.
Nella ripresa il Perugia ha attaccato con insistenza sin dai primi minuti ed ha pure trovato il gol, al 14' con Delvecchio, lesto a deviare una palla sotto porta, ma l'arbitro ha annullato, tra le proteste, su segnalazione del suo assistente.
Nell'ultima parte di gara Colantuono ha avanzato il baricentro della squadra, nella quale si è probabilmente avvertita l'assenza dell'infortunato Ravanelli, con gli ingressi di Muntasser, Sedivec ed il giovane Del Sante, ma la squadra ha comunque trovato difficoltà ad andare alla conclusione, con la difesa del Bari che ha mantenuto il giusto equilibrio, concedendo solo qualche tiro, tra cui il più pericoloso con Do Prado, neutralizzato da Gillet.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400