Lunedì 21 Gennaio 2019 | 11:14

NEWS DALLA SEZIONE

Serie A
Basket, Brindisi Happy Casa batte la capolista Milano 101-92

Basket, Brindisi Happy Casa batte la capolista Milano 101-92

 
L'APPUNTAMENTO
Circolo della Vela Bari, i primi 90 annidomani la grande festa con l'open day

Circolo della Vela Bari, i primi 90 anni
domani la grande festa con l'open day

 
Serie B1 pallavolo
La Pvg Bari cerca la quarta vittoria consecutiva

La Pvg Bari cerca la quarta vittoria consecutiva

 
Aveva 49 anni
Lutto nel mondo del calcio: morto Phil Masinga, ex del Bari

Lutto nel mondo del calcio: morto Phil Masinga, ex del Bari

 
Ingaggiato
Bari calcio, new entry nei biancorossi: arriva l'esterno Quagliata

Bari calcio, new entry nei biancorossi: arriva l'esterno Quagliata

 
Nel giorno dell'Epifania
La Pvg Bari vince in trasferta contro l'Expert Volley Palmi

La Pvg Bari vince in trasferta contro l'Expert Volley Palmi

 
CICLOCROSS
Loconsolo

Capolavoro Puglia nella gara degli Allievi
Loconsolo (Eurobike) vince il Giro d'Italia

 
Calcio femminile
Polemica tra Milan e Pink Bari, Morace: «In campo bestemmiavano»La replica: «Esagerata»

Polemica tra Milan e Pink Bari, Morace: «Bestemmiavano». La replica: «Esagerata»

 
Serie D
Bari in campo col Messina al San Nicola Segui la diretta

Bari batte il Messina 2-0 e mantiene la vetta La diretta

 
Basket
Brindisi ko con Avellino, ma resta la speranza Final Eight

Brindisi ko con Avellino, ma resta la speranza Final Eight

 

Volley maschile - A Gioia Torchia lascia

Dopo il disastroso girone di andata nella massima serie del campionato, il nuovo allenatore della Teleunit è Pino Lorizio (nella foto). Fra il tecnico calabrese e i vertici della Società è stata una «separazione consensuale». La situazione della squadra è disperata: in 13 giornate solo 4 punti
Dopo il disastroso girone di andata, è "saltata" la panchina di Claudio Torchia alla Teleunit Gioia del Colle, nella massima serie di volley maschile. A Torchia subentra una vecchia conoscenza della pallavolo pugliese, Pino Lorizio.
È stata una "separazione consensuale" tra il tecnico calabrese (ex Vibo Valentia e Cosenza, A2) e la squadra barese. Una nota della società rende noto che c'è stata una «espressa volontà dello stesso allenatore che ha personalmente richiesto l'interruzione dell'incarico per provare ad offrire a tutti gli atleti in forza alla compagine biancorossa uno stimolo nuovo utile per una sterzata positiva all'andamento della stagione agonistica».
La situazione del Gioia è disperata. In 13 giornate ha raccolto solo 4 punti, scaturiti da una vittoria al tie-break in casa contro il Daytona Modena e da due tie-break persi contro Cuneo e Montichiari. Su 13 partite, il Gioia ha perso ben 7 volte per 0-3. Fuori casa non ha raccolto alcun punto. Dopo l'avvio deludente, nemmeno la pace fatta con lo spagnolo Pascual ha portato risultati positivi.
Sulla panchina gioiese arriverà Lorizio, con un passato in A2 a
Castellana Grotte (dal '94 al '97), secondo di Di Pinto a Taranto in A1 (nella stagione 2000-2001), altre esperienze a Cutrofiano e Molfetta in serie B.
Il nuovo tecnico incontrerà questo pomeriggio la squadra con la quale si metterà subito a lavoro in vista della trasferta a Padova, valida per la prima giornata di ritorno del Campionato.
«Rivolgo una personalissima attestazione di stima a Claudio Torchia - dichiara il presidente biancorosso, Angelo Galatola -. Sono lieto di
aver conosciuto e potuto apprezzare le sue grandi qualità umane e
tecniche e lo ringrazio per l'impegno profuso sino ad oggi».
Torchia si congeda così dalla sua prima esperienza in A1: «Per me è
stato un anno particolare che mi ha fatto conoscere la realtà del
campionato di massima serie. Ringrazio il Volley Gioia ed il Presidente per l'opportunità che mi è stata offerta e che ho accolto e rispettato, sposando il progetto della società e cercando di portarlo avanti con il massimo impegno, tanta serietà e tutta la professionalità di cui dispongo. Penso di aver dato il massimo in ogni occasione, rispettando la mia indole che mi porta a non abbandonare mai un impegno, ma a cimentarmi in esso con la più completa dedizione. Un saluto particolare lo rivolgo ai nostri tifosi che ci hanno seguito con entusiasmo e sostegno preziosi sino a questo momento - conclude -. Rimane solo il rammarico di non aver potuto gioire con loro per migliori risultati».
Onofrio Bruno

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400