Sabato 19 Gennaio 2019 | 08:54

NEWS DALLA SEZIONE

L'APPUNTAMENTO
Circolo della Vela Bari, i primi 90 annidomani la grande festa con l'open day

Circolo della Vela Bari, i primi 90 anni
domani la grande festa con l'open day

 
Serie B1 pallavolo
La Pvg Bari cerca la quarta vittoria consecutiva

La Pvg Bari cerca la quarta vittoria consecutiva

 
Aveva 49 anni
Lutto nel mondo del calcio: morto Phil Masinga, ex del Bari

Lutto nel mondo del calcio: morto Phil Masinga, ex del Bari

 
Ingaggiato
Bari calcio, new entry nei biancorossi: arriva l'esterno Quagliata

Bari calcio, new entry nei biancorossi: arriva l'esterno Quagliata

 
Nel giorno dell'Epifania
La Pvg Bari vince in trasferta contro l'Expert Volley Palmi

La Pvg Bari vince in trasferta contro l'Expert Volley Palmi

 
CICLOCROSS
Loconsolo

Capolavoro Puglia nella gara degli Allievi
Loconsolo (Eurobike) vince il Giro d'Italia

 
Calcio femminile
Polemica tra Milan e Pink Bari, Morace: «In campo bestemmiavano»La replica: «Esagerata»

Polemica tra Milan e Pink Bari, Morace: «Bestemmiavano». La replica: «Esagerata»

 
Serie D
Bari in campo col Messina al San Nicola Segui la diretta

Bari batte il Messina 2-0 e mantiene la vetta La diretta

 
Basket
Brindisi ko con Avellino, ma resta la speranza Final Eight

Brindisi ko con Avellino, ma resta la speranza Final Eight

 
Sport
Basket, Brindisi passa a Trieste: finisce 71-92

Basket, Brindisi passa a Trieste: finisce 71-92

 

Taranto punito: pipì in testa all'arbitro

3500 euro perché «colpivano alla testa e alle spalle un assistente arbitrale con dell'urina». L'episodio si è verificato durante la gara Vigor Lamezia - Taranto terminata con un sonoro 4-0 per i padroni di casa
FIRENZE - Il giudice sportivo della Lega di serie C, Giuseppe Quattrocchi, ha comminato al Taranto (C2, girone C) una multa di 3500 euro perché i tifosi della squadra pugliese hanno fatto la pipì in testa a un guardalinee.
Il giudice ha motivato così la sua decisione, specificando che i tifosi del Taranto «colpivano alla testa e alle spalle un assistente arbitrale con dell'urina». L'episodio si è verificato durante la gara Vigor Lamezia - Taranto terminata con un sonoro 4-0 per i padroni di casa.

Per il resto, il giudice sportivo, Filippo Conti, in merito alle gare della quarta giornata del campionato di serie C1, ha squalificato per due giornate Volpe (Mantova), Fialdini e Ulivi (Pisa), Carnevali (Sora), Ferri (Teramo). Una giornata di squalifica è stata inflitta a Pagani (Frosinone), Morfu (Avellino), Bianchini (Grosseto), Gatti (Napoli). Per quanto riguarda le società ammende a Martina (4.000,00 euro), Foggia (1.500,00), Napoli (1.500,00), Sora (1.500,00), Avellino (1.000,00), Pavia (1.000,00), Benevento (1.000,00), Novara (800,00), Sambenedettese (800,00), Fermana (500,00), Vis Pesaro (500,00), Lucchese (300,00), Spezia (300,00), Pisa (250,00).
In C2, squalificato per due giornate il tecnico dell'Igea Virtus, Ignazio Princiotta. Tra i giocatori, un turno a La Mantia (Aglianese), Soragna (Casale), Lazzoni (Gubbio), Caputi (Latina), Bendoricchio (Montichiari), Bacchi (Rosetana), Sforzini (Sassuolo), Ancione (Igea Virtus), Shala (Legnano), Negro Frer (Pro Vercelli), Chiavaro (Ragusa), Lo Polito (Rende), Paglialunga (Taranto). Per quanto riguarda le società il giudice sportivo ha inflitto ammende, oltre al Taranto, a Cavese (3.500,00), Ivrea (3.000,00), Casale (1.500,00), Massese (1.250,00), Latina (1.000,00), Fano (800,00), Legnano (500,00), Olbia (500,00), Ancona (250,00).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400