Lunedì 20 Maggio 2019 | 20:23

NEWS DALLA SEZIONE

Ciclismo
Giro d'Italia a S. Giovanni Rotondo: Masnada vince la sesta tappa

Giro d'Italia a S. Giovanni Rotondo: Masnada vince la sesta tappa

 
Sport
Basket, Bari ospiterà a settembre la Supercoppa di Lega

Basket, Bari ospiterà a settembre la Supercoppa di Lega

 
Sport
Polignano, ecco Cala Ponte Triweek: la gara di triathlon più cool del momento

Polignano, ecco Cala Ponte Triweek: la gara di triathlon più cool del momento

 
L'intervista
Giliberto: «La Puglia va a tutto sport molte luci e poche ombre»

Giliberto: «La Puglia va a tutto sport molte luci e poche ombre»

 
BASKET
Jr Nba League a Bari vinconoi Minnesota Timberwolves

Jr Nba League a Bari vincono
i Minnesota Timberwolves

 
ORIENTEERING
Bari, tra i vicoli della città vecchiai ragazzi delle scuole a caccia di lanterne

Bari, tra i vicoli della città vecchia
i ragazzi delle scuole a caccia di lanterne

 
Calcio
Atti violenti in Lega Dilettanti ed Eccellenza lucana: 12 Daspo

Atti violenti in Lega Dilettanti ed Eccellenza lucana: 12 Daspo

 
Basket
Brindisi, la favola dell'Happy Casa continua: i playoff una certezza

Brindisi, la favola dell'Happy Casa continua: i playoff una certezza

 
Calcio
Il Picerno festeggia per la seconda volta: promosso di nuovo in C

Il Picerno festeggia per la seconda volta: promosso di nuovo in C

 
L'intervista doppia
La coppia del tennis Fognini-Pennetta si racconta: «lui è timido, lei lo capisce»

La coppia Fognini-Pennetta si racconta: «lui timido, lei lo capisce»

 
A Barcellona
Wellness fitness, una coratina vince Europei in Spagna

Wellness fitness, una coratina vince Europei in Spagna

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
Cornacchini: "Daremo battaglia ad AvellinoDimostreremo di essere la squadra più forte"

Cornacchini: «Ad Avellino dimostreremo di essere la squadra più forte»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'evento
Ecco «Bitonto cortili aperti» con la guida di 800 studenti

Ecco «Bitonto cortili aperti» con la guida di 800 studenti

 
BrindisiL'appello di Adelina
Da 20 anni a Brindisi: «Sono malata datemi la cittadinanza»

Da 20 anni a Brindisi: «Sono malata datemi la cittadinanza»

 
PotenzaComando provinciale
Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

 
BatSanità
Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

 
HomeLa visita
Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

 
TarantoIl caso
Furti di rame da Ferrovie Sud Est: 5 denunce nel Tarantino

Furti di rame da Ferrovie Sud Est: 5 denunce nel Tarantino

 
LecceIl sopralluogo
Xylella, Centinaio: «Chiedo scusa alla Puglia per il voltafaccia dello Stato»

Xylella, Centinaio: «Chiedo scusa alla Puglia per il voltafaccia dello Stato» FT
Ulivi infetti anche nel Tarantino

 
MateraAi domiciliari
Matera, minaccia moglie e la picchia davanti ai figli, arrestato

Matera, minaccia moglie e la picchia davanti ai figli, arrestato

 

i più letti

Thuram rinuncia alla nazionale francese

Il trentaduenne difensore della Juventus lo ha annunciato in un'intervista al quotidiano L'Equipe. Il calciatore ha definito «irrevocabile» la sua decisione. «Ho trentadue anni e il massimo che potevo dare alla Francia l'ho già dato». Ha vinto un Mondiale (1998) e un Europeo (2000)
PARIGI - Lilian Thuram rinuncia alla nazionale francese. Il trentaduenne difensore della Juventus lo ha annunciato in un'intervista al quotidiano L'Equipe, che la pubblica oggi. Il calciatore ha definito «irrevocabile» la sua decisione.
«Ho trentadue anni - ha detto fra l'altro Thuram - e il massimo che potevo dare alla nazionale francese l'ho già dato. Fra due anni c'è una nuova Coppa del mondo. Altri saranno forse più competitivi di me e bisogna prepararli».
Thuram, che ha totalizzato 103 presenze in nazionale - esordio il 17 agosto 1994 in Francia-Repubblica Ceca 2-2 - ha detto che l'idea di lasciare i Bleu era nella sua testa dal 2002, dopo l'insuccesso ai Mondiali di Corea e Giappone. «Ne parlai con il ct Santini - racconta il difensore della Juventus - che mi aveva consigliato di non precipitare le cose. Poi, nella partita contro Cipro del 7 settembre 2002, vinta 2-1, eravamo stati talmente catastrofici, che non me la sono sentita di abbandonare. Vista la mia esperienza e la mia immagine nel gruppo, sapevo di poter rappresentare una sicurezza per gli altri».
Ma non è stata nemmeno la recente eliminazione nei quarti di finale degli Europei in Portogallo, dove la Francia è stata battuta dalla Grecia poi vincitrice del titolo, la causa della rinuncia, anche se - dice Thuram - «forse il risultato e il comportamento di alcuni sul campo hanno rafforzato la mia convenzione. Ma anche se la Francia avesse vinto ad Euro 2004, avrei potuto fare lo stesso discorso».
Thuram chiude con la nazionale, ma non la sua carriera. «Non mi lascio andare per il fatto di non giocare più con i Bleu - osserva - perchè sarebbe rovinare tutta una carriera. Non mi sono ancora fissato dei limiti». Il difensore francese è legato alla Juventus fino al giugno 2006.
Il ricordo più bello in nazionale del calciatore è la Coppa del Mondo vinta nel 1998 contro il Brasile, anche perchè Thuram contribuì alla qualificazione dei francesi alla finale segnando due gol, gli unici due realizzati in nazionale, nella semifinale contro la Croazia.
Due anni dopo Thuram ha fatto parte della formazione che vinse l'Europeo, battendo l'Italia in finale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400