Lunedì 21 Gennaio 2019 | 01:57

NEWS DALLA SEZIONE

Serie A
Basket, Brindisi Happy Casa batte la capolista Milano 101-92

Basket, Brindisi Happy Casa batte la capolista Milano 101-92

 
L'APPUNTAMENTO
Circolo della Vela Bari, i primi 90 annidomani la grande festa con l'open day

Circolo della Vela Bari, i primi 90 anni
domani la grande festa con l'open day

 
Serie B1 pallavolo
La Pvg Bari cerca la quarta vittoria consecutiva

La Pvg Bari cerca la quarta vittoria consecutiva

 
Aveva 49 anni
Lutto nel mondo del calcio: morto Phil Masinga, ex del Bari

Lutto nel mondo del calcio: morto Phil Masinga, ex del Bari

 
Ingaggiato
Bari calcio, new entry nei biancorossi: arriva l'esterno Quagliata

Bari calcio, new entry nei biancorossi: arriva l'esterno Quagliata

 
Nel giorno dell'Epifania
La Pvg Bari vince in trasferta contro l'Expert Volley Palmi

La Pvg Bari vince in trasferta contro l'Expert Volley Palmi

 
CICLOCROSS
Loconsolo

Capolavoro Puglia nella gara degli Allievi
Loconsolo (Eurobike) vince il Giro d'Italia

 
Calcio femminile
Polemica tra Milan e Pink Bari, Morace: «In campo bestemmiavano»La replica: «Esagerata»

Polemica tra Milan e Pink Bari, Morace: «Bestemmiavano». La replica: «Esagerata»

 
Serie D
Bari in campo col Messina al San Nicola Segui la diretta

Bari batte il Messina 2-0 e mantiene la vetta La diretta

 
Basket
Brindisi ko con Avellino, ma resta la speranza Final Eight

Brindisi ko con Avellino, ma resta la speranza Final Eight

 

Moto Gp - Primo trionfo per Biaggi

Max Biaggi con la Honda si è imposto oggi nel Gran Premio di Germania, il campione del mondo in carica, Valentino Rossi, è arrivato quarto. Un podio tutto Honda con Alex Barros e Nicky Hayden
Motomondiale Max Biaggi HOHENSTEIN-ERNSTHALL (Germania) - Primo, agognato trionfo stagionale per Max Biaggi che con la Honda si è imposto oggi nel Gran Premio di Germania, classe MotoGp, ottava prova del mondiale. L'italiano, partito in 'pole position', si è imposto sugli altri due rivali della Honda, rispettivamente il brasiliamo Alex Barros e lo statunitense Nicky Hayden. Podio tutto Honda quindi e il campione del mondo in carica e leader della classifica, Valentino Rossi, ha dovuto accontentarsi di un quarto posto con la sua Yamaha che è sembrata ancora in difficoltà. La gara ha visto nomi eccellenti uscire di pista e dichiarare forfait, come lo spagnolo della Honda, Sete Gibernau, e l'italiano della Ducati, Loris Capirossi.
Anche Marco Melandri, su Yamaha, è stato protagonista di un pauroso incidente, da cui è uscito però illeso.
Con il mondiale esattamente a metà strada, Rossi è sì ancora in testa alla classifica generale, ma con un solo punto di vantaggio su Biaggi: 139 e 138. Gibernau, nonostante sia uscito di nuovo come in Brasile, è in terza posizione con 126 punti. «Il gap dell'anno scorso tra Honda e Yamaha è stato colmato», ha detto Biaggi visibilmente soddisfatto ai microfoni del cronista di Italia 1, «ormai le due moto si equivalgono, come dimostra la classifica. Un pilota può essere stato più o meno bravo in una circostanza, ma le due moto sono ormai lì».
Rossi ha scelto l'ottimismo. «Siamo in testa al mondiale e per me e una grande cosa. La Honda ha fatto un grande passo in avanti e noi siamo un gradino più basso... oggi a un certo punto ho pensato di potere tentare di vincere, ma purtroppo la gomma mi ha lasciato di schianto e ho preferito non rischiare.
La nostra moto consuma le gomme più della Honda e nelle curve abbiamo un po' il problema che la moto si muove dietro e dobbiamo riuscire a capire il perché. Speriamo anche che la Yamaha ci dia un po' più di potenza».
Il giudizio di Rossi su Biaggi: «E' stato bravissimo e ha fatto una bella gara. Questa è una delle sue piste e oggi è stato bravo. Complimenti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400