Sabato 23 Febbraio 2019 | 08:26

NEWS DALLA SEZIONE

L'evento
Scherma, dal 22 febbraio a Foggia campionati Europei Cadetti

Scherma, dal 22 febbraio a Foggia campionati Europei Cadetti

 
Coppa Italia 2019
Basket, il Brindisi vola in finale: battuto il Sassari 86-87

Basket, il Brindisi vola in finale per i Final Eight: battuto Sassari 86-87

 
CANOTTAGGIO
Montrone, il trono del "Gladiatore"Dopo la pubalgia pronto a nuove sfide

Montrone, il trono del "Gladiatore"
Dopo la pubalgia pronto a nuove sfide

 
Sport
Campionati Regionali Fasano: la Pesistica Capurso fa doppietta

Campionati Regionali Fasano: la Pesistica Capurso fa doppietta

 
Sollevamento pesi
A Dubai un lucano sul tetto del mondo: vince la coppa paralimpica

A Dubai un lucano sul tetto del mondo: vince la coppa paralimpica

 
80-70
Basket, quinta vittoria consecutiva per il Brindisi, contro il Pistoia

Basket, quinta vittoria consecutiva per il Brindisi, contro il Pistoia

 
Al San Nicola
Bari in campo contro Marsala per cancellare la sconfitta Turris

Bari dopo la sconfitta Turris torna in sella: batte Marsala 3-1
Rivedi la diretta

 
Tennis
FedCup, Errani battuta, Svizzera-Italia 1-0

FedCup, Errani battuta, Svizzera-Italia 1-0

 
La competizione
Scherma, Italia vince mondiali sciabola maschile, in squadra il foggiano Samele

Scherma, Italia vince mondiali sciabola maschile, in squadra il foggiano Samele

 
Dopo i supplementari
Basket: Brindisi espugna Sassari, in trasferta finisce 98 a 103

Basket: Brindisi espugna Sassari, in trasferta finisce 98 a 103

 
Contro Francavilla
Calcio: Daspo a 6 tifosi del Monopoli dopo aggressione

Calcio: Daspo a 6 tifosi del Monopoli dopo aggressione

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaVerso le regionali
Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

 
LecceSalento
Villa al mare del pm a Porto Cesareo, M5S fa un passo indietro e ritira l'interrogazione

Villa al mare del pm a Porto Cesareo, M5S fa retromarcia e ritira interrogazione

 
BariLa sentenza
Bari, offese tra ragazzi via whatsapp: per la Cassazione è diffamazione

Bari, offese tra ragazzini via whatsapp: per la Cassazione è diffamazione

 
HomeIl siderurgico
Ex Ilva a Taranto, ripartono gli impianti: soddisfazione della Fim

Ex Ilva a Taranto, ripartono gli impianti: soddisfazione della Fim

 
BrindisiFurto in casa
San Vito dei Normanni, ristrutturano abitazione e rubano 2.500 euro: denunciati n 2

San Vito dei Normanni, ristrutturano abitazione e rubano 2.500 euro: 2 denunciati 

 
GdM.TVGli arresti della Polizia
Andria, assaltavano tir con esplosivo e armi: decimato clan Griner, 11 in carcere

Andria, assaltavano tir con esplosivo e armi: decimato clan Griner, 11 in carcere

 
MateraSfruttamento
Metaponto, ecco la Felandina: il «ghetto» dove vivono 400 disperati

Metaponto, ecco la Felandina: il «ghetto» dove vivono 400 disperati

 
FoggiaAtti vandalici
Foggia, bus Ataf presi a sassate da baby gang

Foggia, bus Ataf presi a sassate da baby gang

 

F1 - La Fia vuole mettere un... freno alle vetture

Diminuite le performance delle vostre monoposto, altrimenti prenderemo noi le misure affinché lo facciate. E' il diktat del Consiglio mondiale della Federazione internazionale che ha deciso di imporre ai team provvedimenti per ridurre la velocità • Mosley annuncia le dimissioni in ottobre
MAGNY COURS - Diminuite le performance delle vostre vetture, altrimenti prenderemo noi le misure affinché lo facciate. E' il diktat del Consiglio mondiale della Fia, che ieri ha Parigi ha deciso di imporre ai team provvedimenti che, riducendo la velocità in Formula 1, incrementino la sicurezza. Se non lo faranno, in ottobre, in modo che possa essere in vigore la prossima stagione, sarà cambiato il regolamento.
Il presupposto del perentorio comunicato della Fia, distribuito a Magny Cours alla vigilia del Gp di Francia, sono stati gli incidenti di Felipe Massa in Canada e di Ralf Schumacher negli Stati Uniti «che hanno dimostrato i limiti - scrive la Federazione - delle ultime misure di sicurezza della Fia e che le velocità sono aumentate troppo nettamente nel corso degli ultimi sette anni».
La nota infatti ha messo a confronto i tempi delle stagioni dal 1998 al 2004 su tre piste: nel '98 a Imola in prova si girava in 1'25"973, a Melbourne in 1'30"010, a Monaco in 1'19"798. Sette anni dopo i tempi sono scesi rispettivamente a 1'19"753, 1'24"408, 1'13"985. In gara il passaggio è stato da 1'29"345, 1'31"649 e 1'22"948 a 1'20"411, 1'24"125 e 1'14"439. Insomma, per la gara imolese il ritocco al ribasso è addirittura di quasi nove secondi in sette anni. «Il consiglio mondiale - è la conseguente scelta della Fia - ha deciso all'unanimità di domandare espressamente al gruppo di lavoro tecnico di F.1 di proporre misure tendenti a ridurre le performance delle vetture in base all'art.7.5 del Patto della Concordia. Se un accordo non sarà trovato e se la Fia sarà costretta a seguire la procedura completa dell'Art.7.5, le misure che essa imporrà saranno annunciate in ottobre e entreranno in vigore tre mesi più tardi, in tempo valido per la stagione 2005».
La Fia ha anche stabilito le date del prossimo campionato mondiale: 6 e 20 marzo, 3, 17 e 24 aprile, 8 e 22 maggio, 5, 12 e 26 giugno, 3, 17 e 31 luglio, 21 agosto, 4, 11 e 25 settembre, 9 e 23 ottobre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400