Martedì 21 Maggio 2019 | 00:25

NEWS DALLA SEZIONE

Ciclismo
Giro d'Italia a S. Giovanni Rotondo: Masnada vince la sesta tappa

Giro d'Italia a S. Giovanni Rotondo: Masnada vince la sesta tappa

 
Sport
Basket, Bari ospiterà a settembre la Supercoppa di Lega

Basket, Bari ospiterà a settembre la Supercoppa di Lega

 
Sport
Polignano, ecco Cala Ponte Triweek: la gara di triathlon più cool del momento

Polignano, ecco Cala Ponte Triweek: la gara di triathlon più cool del momento

 
L'intervista
Giliberto: «La Puglia va a tutto sport molte luci e poche ombre»

Giliberto: «La Puglia va a tutto sport molte luci e poche ombre»

 
BASKET
Jr Nba League a Bari vinconoi Minnesota Timberwolves

Jr Nba League a Bari vincono
i Minnesota Timberwolves

 
ORIENTEERING
Bari, tra i vicoli della città vecchiai ragazzi delle scuole a caccia di lanterne

Bari, tra i vicoli della città vecchia
i ragazzi delle scuole a caccia di lanterne

 
Calcio
Atti violenti in Lega Dilettanti ed Eccellenza lucana: 12 Daspo

Atti violenti in Lega Dilettanti ed Eccellenza lucana: 12 Daspo

 
Basket
Brindisi, la favola dell'Happy Casa continua: i playoff una certezza

Brindisi, la favola dell'Happy Casa continua: i playoff una certezza

 
Calcio
Il Picerno festeggia per la seconda volta: promosso di nuovo in C

Il Picerno festeggia per la seconda volta: promosso di nuovo in C

 
L'intervista doppia
La coppia del tennis Fognini-Pennetta si racconta: «lui è timido, lei lo capisce»

La coppia Fognini-Pennetta si racconta: «lui timido, lei lo capisce»

 
A Barcellona
Wellness fitness, una coratina vince Europei in Spagna

Wellness fitness, una coratina vince Europei in Spagna

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
Cornacchini: "Daremo battaglia ad AvellinoDimostreremo di essere la squadra più forte"

Cornacchini: «Ad Avellino dimostreremo di essere la squadra più forte»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl caso
Taranto, il questore vieta i funerali pubblici per il boss Taurino

Taranto, il questore vieta i funerali pubblici per il boss Taurino

 
BariL'evento
Ecco «Bitonto cortili aperti» con la guida di 800 studenti

Ecco «Bitonto cortili aperti» con la guida di 800 studenti

 
BrindisiL'appello di Adelina
Da 20 anni a Brindisi: «Sono malata datemi la cittadinanza»

Da 20 anni a Brindisi: «Sono malata datemi la cittadinanza»

 
PotenzaComando provinciale
Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

 
BatSanità
Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

 
HomeLa visita
Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

 
LecceIl sopralluogo
Xylella, Centinaio: «Chiedo scusa alla Puglia per il voltafaccia dello Stato»

Xylella, Centinaio: «Chiedo scusa alla Puglia per il voltafaccia dello Stato» FT
Ulivi infetti anche nel Tarantino

 
MateraAi domiciliari
Matera, minaccia moglie e la picchia davanti ai figli, arrestato

Matera, minaccia moglie e la picchia davanti ai figli, arrestato

 

i più letti

Grecia, dolce sconfitta: è comunque qualificata

I greci fanno di tutto per complicarsi la vita: vanno sotto di due gol contro la Russia (2' Kirichenko, 17' Bulykin). Poi segnano la rete (43' Vryzas) che permette di estromettere la Spagna per il maggior numero di reti segnate nel girone rispetto agli iberici
Russia-GreciaRUSSIA-GRECIA 2-1 (2-1)

Russia (4-4-2): Malafeyev; Yevseyev, Sharonov (56' Sennikov), Bugayev, Anyukov; Karyaka (46' Semshov), Radimov, Alenichev, Gusev; Bulykin (46' Sychev), Kirichenko.
Grecia (4-5-1): Nikopolidis; Seitaridis, Kapsis, Dellas, Venetidis (89' Fyssas); Haristeas, Katsouranis, Zagorakis, Basinas (41' Tsartas), Papadopoulos (69' Nikolaidis); Vryzas.
Arbitro: Veissiere (France).
Reti: 2' Kirichenko, 17' Bulykin, 43' Vryzas.
Ammoniti: Sharonov, Anukov, Kariaka, Alenichev, Radimov, Malafeev, Vryzas, Dellas.
Spettatori: 25.000

FARO - La Grecia non finisce di sorprendere. Vittoriosa nella partita di apertura sul Portogallo, dopo il pari inflitto alla Spagna nella seconda, la rimanda a casa, qualificandosi a sue spese grazie al maggior numero di gol messi a segno. L'impresa è resa possibile nonostante la sconfitta di questa sera con la Russia (1-2), grazie ad una rete di Wryzas verso la fine del primo tempo.
L'incontro sa era messo male per i greci, colpiti a freddo da una rete di Kirichenko che, realizzata dopo 65» di gioco, è diventata la più veloce nella storia dei campionati europei di calcio. I greci sembravano avviati verso una sonora sconfitta quando una quarto d'ora dopo subivano la seconda rete, segnata di testa da Bulykin su corner di Gusev. Ma il pesante passivo ha invece galvanizzato la squadra allenata dal tedesco Otto Rehhaggel, che al 19' è andata vicina al gol. Dopo due occasioni sprecate da ambo le parti (dal russo Kariaka al 24' e dal greco Charisteas al 25') i russi hanno preso il comando delle operazioni mentre i greci sembravano in preda ad un certo nervosismo.
Russia-GreciaMa a due minuti dal riposo è arrivata inattesa la rete che doveva cambiare il destino alla Grecia (ed alla Spagna): la segnava il perugino Vryzas, approfittando di un momento di distrazione della difesa russa. I greci dopo il riposo si sono portati subito all'offensiva, in caccia del pareggio, che Tsiartas , appena entrato, sfiorava al 5' st con un gran tiro.
Al 16' st, però, Nikolopidis in volo doveva sventare la minaccia dell'1-3, per poi superarsi nel neutralizzare un tiro di Kirichenko. La Grecia non si dava per vinta e con il pericoloso (è più fresco ) Tsiartas andava vicina al pareggio al 32' st.
Ma al 42' st i greci stavano per capitolare una terza volta: venivano graziati invece da tre giocatori russi che, davanti al portiere Nikolopidis, non riuscivano a spingere in rete il pallone del 3-1 che avrebbe qualificato la Spagna.
La partita è terminata praticamente a quel punto e su quella occasione. La Grecia ha stretto i denti, respingendo le ultime folate dei russi, e ottenendo così una qualificazione ai quarti che, alla partenza da Atene, era considerata un sogno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400