Giovedì 23 Gennaio 2020 | 03:35

NEWS DALLA SEZIONE

nuoto
Elena Di Liddo, da Bisceglie la farfalla giramondo che sogna le Olimpiadi

Elena Di Liddo, da Bisceglie la farfalla giramondo che sogna le Olimpiadi

 
l'evento
Polignano, la magia dei tuffi torna a brillare: il 19 luglio tappa italiana

Polignano, la magia dei tuffi torna a brillare: il 19 luglio tappa italiana

 
L'evento
Il Bari club spegne 112 candeline: la festa social dei tifosi

Il Bari club spegne 112 candeline: la festa social dei tifosi

 
settebello
Pallanuoto, World League a Champions a Bari: è quasi fatta

Pallanuoto, World League e Champions a Bari: è quasi fatta

 
atletica leggera
La salentina Francesca Lanciano è l'atleta del 2019 in Puglia

La salentina Francesca Lanciano è l'atleta del 2019 in Puglia

 
è tarantina
Karate, da Faggiano Silvia Semeraro sogna i giochi olimpici

Karate, da Faggiano Silvia Semeraro sogna i giochi olimpici

 
a locorotondo
Atletica, la Valle d'Itria in rosa sforna medaglie e sogni

Atletica, la Valle d'Itria in rosa sforna medaglie e sogni

 
record
Netium Giovinazzo: ecco dove nascono le star del nuoto

Netium Giovinazzo: ecco dove nascono le star del nuoto

 
Il personaggioI
Taranto, la scalata del giovane pugile Rossetti nella boxe che conta

Taranto, la scalata del giovane pugile Rossetti nella boxe che conta

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari in nottuna al San Nicola (ore 20.45) contro la Sicula Leonzio

Bari, gol di Simeri porta biancorossi a meno 6 dalla capolista
Bari-Sicula Leonzio 1-0

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoL'incidente nel 2008
Taranto, operaio morì dopo volo da ponteggio Altoforno 4 Ilva: una condanna

Taranto, operaio morì dopo volo da ponteggio Altoforno 4 Ilva: una condanna

 
BariDelitto Sciannimanico
Bari, i giudici di appello sul killer Perilli: mai pentito dell'omicidio

Bari, i giudici di appello sul killer Perilli: mai pentito dell'omicidio

 
FoggiaIl Riesame
Foggia, torna libero dopo 3 mesi ex parlamentare Angelo Cera

Foggia, torna libero dopo 3 mesi ex parlamentare Angelo Cera

 
BatBat
La vicepresidente della Provincia eletta con zero voti

La vicepresidente della Provincia eletta con zero voti

 
LecceL'annuncio
«Christian Dior» sfilerà a maggio a Lecce

«Christian Dior» sfilerà a maggio a Lecce

 
HomeIntimidazione
Brindisi, bomba esplode nella notte: danneggiato un bar

Brindisi, bomba esplode nella notte: danneggiato un bar

 
MateraOperazione di CC e Gdf
Matera, truffa e riciclaggio: in cella ex direttore banca. Sequestrato noto ristorante

Matera, truffa e autoriciclaggio: in cella ex direttore di banca. Sequestrato noto ristorante nei Sassi (VD)

 

i più letti

Capirossi illeso dopo un incidente aereo

Mercoledì sera all'aereoporto di Nizza il motore di sinistra di un bimotore dell'Iberia è esploso con un botto fragoroso. Il pilota ha fatto appena in tempo ad arrestare l'aereo prima che finisse in mare. Loris: «Altri 30 trenta secondi e non c'ero più»
MONTMELO' (Spagna) - Duecentoquattro GP disputati, ventitré vittorie in carriera e tre titoli di campione del mondo al suo attivo: una vita vissuta pericolosamente quella di Loris Capirossi che, però, ha corso il rischio più brutto della sua vita in un incidente aereo occorsogli mercoledì sera all'aereoporto di Nizza. Lo ha riferito lo stesso pilota imolese al suo arrivo al circuito del Montmelò, sede del G.P. di Catalogna. «Ieri è stata una giornata veramente critica per me e mia moglie Ingrid - ha racontato Capirossi - che abbiamo vissuto un momento davvero brutto. Prima ci hanno cancellato il volo Nizza-Barcellona delle 15,30, poi abbiamo sfiorato una tragedia. Alle 20,30 eravamo pronti per decollare sul volo Iberia da Nizza a Barcellona e tutto sembrava tranquillo. L'aereo (un bimotore turbo elica della compagnia di bandiera spagnola, n.d.r.) era sulla pista di rullaggio e il comandante ha spinto i motori a manetta. Poco dopo è successa una cosa incredibile: il motore di sinistra - ha proseguito, visibilmente scosso, Capirossi - è esploso con un botto fragoroso, schizzando olio e kerosene da tutte le parti. L'abitacolo stesso s'è riempito di fumo... sono stati momenti terribili. Eravamo a poca distanza dal mare - ha sottolineato Loris - e il pilota ha fatto appena in tempo ad arrestare l'aereo prima che finisse in mare. Subito è scattata l'emergenza, abbiamo evacuato l'aereo e sono intervenuti i pompieri». Un momento che Capirossi difficilmente dimenticherà. «Ho avuto paura, sì tanta paura. Altri 30 trenta secondi - è la sintesi del dramma sfiorato - e non c'ero più...».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie