Domenica 16 Giugno 2019 | 23:05

NEWS DALLA SEZIONE

Serie c
Crisi del Matera calcio, l'appello del Comune: «Salviamo la squadra»

Crisi del Matera calcio, l'appello del Comune: «Salviamo la squadra»

 
Serie A
Calcio a 5 femminile, la Salinis vince il match ball scudetto

Calcio a 5 femminile, la Salinis vince il match ball scudetto

 
L'evento
Sportivity, a Gravina lo sport è senza barriere

Sportivity, a Gravina lo sport è senza barriere

 
serie c
Calcio, il Potenza conferma allenatore Raffaele

Calcio, il Potenza conferma allenatore Raffaele

 
SERIE C
Quasi definita griglia partenzaIncertezza per Trapani e Bisceglie

Quasi definita griglia partenza
Incertezza per Trapani e Bisceglie

 
La gara
Red Bull Cliff diving, tutta Polignano con il naso all’insù

Red Bull Cliff diving, tutta Polignano con il naso all’insù

 
La curiosità
Gioia, ecco Camasta e Verna, coppia di maratoneti: una vita d’amore in corsa

Gioia, Camasta e Verna coppia di maratoneti: una vita d’amore in corsa

 
Sport
Junior NBA, sesto posto per la scuola Michelangelo di Bari nelle finali a Roma

Junior NBA, sesto posto per la scuola Michelangelo di Bari nelle finali a Roma

 
HOCKEY SU PISTA
Dopo la coppa Italia gli scudetti giovaniliGiovinazzo e Molfetta si colorano di tricolore

Dopo la coppa Italia gli scudetti giovanili
Giovinazzo e Molfetta si colorano di tricolore

 
AEROMODELLISMO
Inaugurata a Cassano pista di voloper le evoluzione acrobatiche

Inaugurata a Cassano pista di volo per le evoluzioni acrobatiche

 
CALCIO MERCATO
Galano, addio Foggia dopo play outIl Bari potrebbe fare un pensierino?

Galano, addio Foggia: il Bari potrebbe fare un pensierino?

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Il Monopoli sulle tracce di Barretoriparte dalla Puglia l'avventura ?

Il Monopoli sulle tracce di Barreto, riparte dalla Puglia l'avventura ?

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceL'incidente
Cavallino, ragazze travolte da auto pirata: una 22enne è in comaE a Putignano investiti 3 ciclisti

Cavallino, due ragazze in scooter travolte da auto pirata: 22enne in coma
E a Putignano investiti 3 ciclisti Vd

 
BariIncidente stradale
Putignano, tre ciclisti travolti sulla statale 172: uno è grave + VIDEO +

Putignano, tre ciclisti travolti sulla statale 172: uno è grave

 
TarantoL'annuncio
Taranto, pompiere morto in servizio: il distaccamento sarà a suo nome

Taranto, pompiere morto in servizio: il distaccamento sarà a suo nome

 
HomeSport
Vela, regata Brindisi-Corfù: il vento sposta traguardo a Merlera

Vela, regata Brindisi-Corfù: il vento sposta traguardo a Merlera

 
MateraL'annuncio dell'ANAS
Viabilità, arriva lo spartitraffico sulla Basentana

Viabilità, arriva lo spartitraffico sulla Basentana

 
PotenzaLa richiesta
S. Carlo di Potenza, l’ira degli esclusi al concorso per infermieri

S. Carlo di Potenza, l’ira degli esclusi al concorso per infermieri

 
FoggiaL'atto di accusa
Foggia, case a luci rosse: 50 euro al giorno d'affitto per prostituirsi

Foggia, case a luci rosse: 50 euro al giorno d'affitto per prostituirsi

 
BatTragedia sfiorata
Sedicenne cade a Trani dal muro della Villa sul mare: paura e fratture

Sedicenne cade a Trani dal muro della Villa sul mare: paura e fratture

 

i più letti

Scherma - Coppa del Mondo di spada a Rota

Ha vinto a Stoccolma l'edizione 2004. Il vantaggio in classifica era tale che all'austriaco Marik, campione in carica, restava una sola possibilità per contrastare il successo dl milanese: vincere lo Challenge Bernadotte, gara di Coppa a punteggio maggiorato. Ma il campione austriaco non ci è riuscito
STOCCOLMA - Alfredo Rota ha matematicamente vinto oggi a Stoccolma l'edizione 2004 della Coppa del mondo di spada individuale maschile. Il suo vantaggio in classifica era tale che all'austriaco Christoph Marik, campione in carica, restava una sola possibilità per contrastare il successo del nostro carabiniere milanese: vincere oggi lo Challenge Bernadotte, gara di Coppa a punteggio maggiorato. Ma il campione austriaco non ci è riuscito, anzi la sua gara è finita anzitempo quando, nei sedicesimi di finale, si è fatto eliminare dallo svedese Robert Dingl (n.60 del ranking FIE) che si è imposto per 13-12 alla priorità. A quel punto per Alfredo Rota i giochi erano fatti e il prestigioso titolo assicurato. Comprensibile dunque che lo spadista milanese, dopo essersi facilmente sbarazzato di uno svizzero e dopo aver battuto (15-13) l'ucraino Dmitry Karuchenko, abbia ceduto per 10-15 al francese Jerome Jeannet negli ottavi di finale, classificandosi al nono posto assoluto. Alfredo Rota conquista così la sua prima Coppa del Mondo a conclusione di una stagione disputata su livelli eccezionali che gli ha già garantito la qualificazione per le Olimpiadi di Atene. Quest'anno Rota ha vinto ben tre volte in Coppa: a Bogotà e a Vancouver con punteggio maggiorato ed anche a Berna; inoltre si è classificato una volta secondo e quattro volte terzo. Il ventottenne carabiniere ha così commentato il successo: «Ovviamente sono molto felice. Ho seguito con trepidazione l'esito dell'assalto di Marik con Dingl, quando ho visto che aveva perduto, ho tirato in souplesse. E' un giorno bellissimo ed ora penso solo a godermi questa soddisfazione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE