Lunedì 27 Gennaio 2020 | 09:41

NEWS DALLA SEZIONE

nuoto
Elena Di Liddo, da Bisceglie la farfalla giramondo che sogna le Olimpiadi

Elena Di Liddo, da Bisceglie la farfalla giramondo che sogna le Olimpiadi

 
l'evento
Polignano, la magia dei tuffi torna a brillare: il 19 luglio tappa italiana

Polignano, la magia dei tuffi torna a brillare: il 19 luglio tappa italiana

 
L'evento
Il Bari club spegne 112 candeline: la festa social dei tifosi

Il Bari club spegne 112 candeline: la festa social dei tifosi

 
settebello
Pallanuoto, World League a Champions a Bari: è quasi fatta

Pallanuoto, World League e Champions a Bari: è quasi fatta

 
atletica leggera
La salentina Francesca Lanciano è l'atleta del 2019 in Puglia

La salentina Francesca Lanciano è l'atleta del 2019 in Puglia

 
è tarantina
Karate, da Faggiano Silvia Semeraro sogna i giochi olimpici

Karate, da Faggiano Silvia Semeraro sogna i giochi olimpici

 
a locorotondo
Atletica, la Valle d'Itria in rosa sforna medaglie e sogni

Atletica, la Valle d'Itria in rosa sforna medaglie e sogni

 
record
Netium Giovinazzo: ecco dove nascono le star del nuoto

Netium Giovinazzo: ecco dove nascono le star del nuoto

 
Il personaggioI
Taranto, la scalata del giovane pugile Rossetti nella boxe che conta

Taranto, la scalata del giovane pugile Rossetti nella boxe che conta

 

Il Biancorosso

23ma Giornata serie C
Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato

Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato. Alle 15 la diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaLa novità
Cerignola, ragazze «curvy» in passerella: ecco l’altra moda

Cerignola, ragazze «curvy» in passerella: ecco l’altra moda

 
BatCultura
Andria, Castel del Monte nella top 30 dei monumenti più visitati d'Italia

Andria, Castel del Monte nella top 30 dei monumenti più visitati d'Italia

 
BariLa novità
Bari, al Museo «c'è un morto»: ecco il gioco virtuale di 5 giovani informatici

Bari, al Museo «c'è un morto»: ecco il gioco virtuale di 5 giovani informatici

 
BariL'inchiesta
Valigia di cartone sostituita dal trolley, ma pugliesi e lucani restano emigranti

Valigia di cartone sostituita dal trolley, ma pugliesi e lucani restano emigranti

 
BrindisiL'aggressione
Mesagne, armato di coltelli assalta l'ambulanza del 118

Mesagne, armato di coltelli assalta l'ambulanza del 118

 
TarantoL'inchiesta
Taranto, falsi steward allo stadio: chiesto giudizio per 68

Taranto, falsi steward allo stadio: chiesto giudizio per 68

 
LecceIl video
San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

 
MateraSolidarietà
«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

 

i più letti

Motomondiale - Edwards, pole provvisoria nel GP di Francia

Nella MotoGP, il texano della Honda ha preceduto lo statunitense Hayden. Melandri ha ottenuto il quarto tempo, alle spalle dello spagnolo Checa. Quinto l'iberico Gibernau, poi il giapponese Tamada. Nelle retrovie, Rossi (settimo) e Biaggi (ottavo). In 250 e 125 volano Porto e Dovizioso
LE MANS (FRA) - Tutti attendono il duello tra Gibernau, Rossi e Biaggi ed invece, al termine della prima giornata di prove ufficiali del GP di Francia a Le Mans, svetta Colin Edwards con la Honda. Per l'ex campione si Superbike un tempone, 1'33"870 che gli vale il nuovo record della pista in prova, stracciando la precedente prestazione che apparteneva proprio a Valentino Rossi con 1'35"206. Favorito anche dalla bella giornata con sole splendente, Edwards ha messo tutti in fila. Alle sue spalle il giovane connazionale Nicky Hayden, con un'altra Honda ufficiale, staccato di soli 96 centesimi. Poi le prime due Yamaha, quelle dello spagnolo Carlos Checa, per lungo tempo autore del miglior tempo, davanti ad un sempre più veloce Marco Melandri. Tutti in seconda fila, invece, i protagonisti delle prime due gare. Quinto tempo per il leader della MotoGp, Sete Gibernau, poi l'altra Honda di Makoto Tamada e quindi Valentino Rossi con la Yamaha e Max Biaggi con la Honda. In terza fila la sempre più performanete Kawasaki di Shinya Nakano, poi il brasiliano Barros con la Honda. Problemi per le due Ducati. Troy Bayliss chiude la terza fila con il 12.o tempo, mentre Loris Capirossi è in quarta con il quattordicesimo.
Così come nella scorsa edizione, tra le ottavo di litro, il più veloce è stato Andrea Dovizioso in sella alla Honda. Il leader della 125cc. era già stato il più veloce nelle libere della mattinata, ed ha approfittato del maggiore grip della pista del circuito Bugatti dopo la posa del nuovo asfalto, abbassando il record della pole di Pedrosa di quasi un secondo, fissandolo in 1'42"887. Secondo tempo per la Derbi dell'iberico Jorge Lorenzo, poi il nipponico Youichi Ui, unico pilota della classe ad essersi già imposto a Le Mans e l'altro spagnolo Hector Barbera. Quinto tempo per Roberto Locatelli (Aprilia) nonostante una caduta - senza conseguenze - causata da un contatto con Lukas Pesek. Per quest'ultimo, invece, sono state necessarie le cure dei medici della clinica mobile, così come per Casey Stoner, caduto con la sua Ktm mentre era alla ricerca di un piazzamento migliore del suo nono posto. Ultimi a girare, come al solito, i piloti della 250cc. Il più veloce è stato l'argentino Sebastian Porto con l'Aprilia. Per lui 1'38"090, migliorando di oltre un secondo e mezzo il record che apparteneva a Marco Melandri. Alle sue spalle altre due moto di Noale, quella del francese Randy De Puniet (1'38"417) e del campione del mondo Manuel Poggiali (1'38"661). Prima delle Honda quella dell'iberico Daniel Pedrosa (1'38"698) davanti a quella di Roberto Rolfo (1'39"127).

La classifica provvisoria della MotoGP

1. Colin Edwards (USA/Movistar Honda RC 211 V) 1:33.870
2. Nicky Hayden (USA/Honda RC 211 V) 1:33.966
3. Carlos Checa (SPA/Yamaha YZR M 1) 1:34.207
4. Marco Melandri (ITA/Yamaha YZR M 1) 1:34.260
5. Sete Gibernau (SPA/Movistar Honda RC 211 V) 1:34.288
6. Makoto Tamada (JPN/Honda RC 211 V) 1:34.303
7. Valentino Rossi (ITA/Yamaha YZR M 1) 1:34.307
8. Max Biaggi (ITA/Honda RC 211 V) 1:34.328
9. Shinya Nakano (JPN/Kawasaki KZ RR) 1:34.381
10. Alex Barros (BRA/Honda RC 211 V) 1:34.535
11. Kenny Roberts (USA/Suzuki GSV RR) 1:34.557
12. Troy Bayliss (AUS/Ducati Desmosedici GP4) 1:35.033
13. Rubén Xaus (SPA/Ducati Desmopsedici GP3) 1:35.041
14. Loris Capirossi (ITA/Ducati Desmosedici GP4) 1:35.213
15. Norick Abe (JPN/Yamaha YZR M 1) 1:35.441

La classifica provvisoria della 250

1) Sebastian Porto (ARG) Aprilia 1'38"090
2) Randy De Puniet (FRA) Aprilia 1'38"417
3) Manuel Poggiali (RSM) Aprilia 1'38"661
4) Daniel Pedrosa (SPA) Honda 1'38"698
5) Roberto Rolfo (ITA) Honda 1'39"127
6) Fonsi Nieto (SPA) Aprilia 1'39"176
7) Toni Elias (SPA) Honda 1'39"311
8) Franco Battaini (ITA) Aprilia 1'39"358
9) Alex De Angelis (RSM) Aprilia 1'39"412
10) Sylvain Giuntoli (FRA) Aprilia 1'39"644

La classifica provvisoria della 125

1. Andrea Dovizioso (ITA/Honda) 1:42.887
2. Jorge Lorenzo (SPA/Derbi) 1:42.990
3. Youichi Ui (JPN/Derbi) 1:43.529
4. Héctor Barberá (SPA/Aprilia) 1:43.609
5. Roberto Locatelli (ITA/Aprilia) 1:43.614
6. Marco Simoncelli (ITA/Aprilia) 1:43.711
7. Pablo Nieto (SPA/Aprilia) 1:43.780
8. Simone Corsi (ITA/Honda) 1:43.956
9. Casey Stoner (AUS/Aprilia) 1:43.975
10. Mirko Giansanti (ITA/Aprilia) 1:44.006
11. Mattia Pasini (ITA/Aprilia) 1:44.342
12. Steve Jenkner (GER/Aprilia) 1:44.435
13. Julián Simón (SPA/Honda) 1:44.449
14. Mika Kallio (FIN/KTM) 1:44.652
15. Mike di Meglio (FRA/Aprilia) 1:44.790

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie