Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 09:14

NEWS DALLA SEZIONE

Serie A
Basket, Brindisi Happy Casa batte la capolista Milano 101-92

Basket, Brindisi Happy Casa batte la capolista Milano 101-92

 
L'APPUNTAMENTO
Circolo della Vela Bari, i primi 90 annidomani la grande festa con l'open day

Circolo della Vela Bari, i primi 90 anni
domani la grande festa con l'open day

 
Serie B1 pallavolo
La Pvg Bari cerca la quarta vittoria consecutiva

La Pvg Bari cerca la quarta vittoria consecutiva

 
Aveva 49 anni
Lutto nel mondo del calcio: morto Phil Masinga, ex del Bari

Lutto nel mondo del calcio: morto Phil Masinga, ex del Bari

 
Ingaggiato
Bari calcio, new entry nei biancorossi: arriva l'esterno Quagliata

Bari calcio, new entry nei biancorossi: arriva l'esterno Quagliata

 
Nel giorno dell'Epifania
La Pvg Bari vince in trasferta contro l'Expert Volley Palmi

La Pvg Bari vince in trasferta contro l'Expert Volley Palmi

 
CICLOCROSS
Loconsolo

Capolavoro Puglia nella gara degli Allievi
Loconsolo (Eurobike) vince il Giro d'Italia

 
Calcio femminile
Polemica tra Milan e Pink Bari, Morace: «In campo bestemmiavano»La replica: «Esagerata»

Polemica tra Milan e Pink Bari, Morace: «Bestemmiavano». La replica: «Esagerata»

 
Serie D
Bari in campo col Messina al San Nicola Segui la diretta

Bari batte il Messina 2-0 e mantiene la vetta La diretta

 
Basket
Brindisi ko con Avellino, ma resta la speranza Final Eight

Brindisi ko con Avellino, ma resta la speranza Final Eight

 

Ciclismo - Giro d'Italia, a Simoni tappa e maglia rosa

Il trentino ha attaccato già nella prima frazione di montagna, a tre chilometri dalla fine dei 191 tra Pontremoli e Corno alle Scale, nel tratto più duro della salita. Poco prima era stato Damiano Cunego, giovane talento e suo gregario (poi giunto dopo 15") a scattare. Garzelli ottavo
CORNO ALLE SCALE (BOLOGNA) - Gilberto Simoni vince la prima tappa di montagna del Giro e riconquista maglia rosa. Il trentino ha attaccato a tre chilometri dalla fine dei 191 tra Pontremoli e Corno alle Scale, nel tratto più duro della salita. Poco prima era stato Damiano Cunego, giovane talento e suo gregario, a scattare. Simoni - vincitore del Giro nel 2001 e nel 2003 - ha lasciato fare, ma poco dopo è partito, ha rimontato Cunego e nessuno è stato in grado di seguirlo. Solitario il suo arrivo, con 15" di vantaggio su Cunego che ha controllato un gruppetto con Franco Pellizotti, Giuliano Figueras e Yaroslav Popovych.
La giornata è stata difficile per Stefano Garzelli, ottavo a 34" da Simoni.
Il trionfo della Saeco, ad un passo dalla sede di Gaggio Montano, è completo perché, in classifica, Simoni ha dietro proprio il ventiduenne rampante.
La strada si fa dura a Madonna dell'Acero, a circa quattro chilometri dalla meta, e allora Damiano Cunego rompe gli indugi con una rasoiata alla Pantani. Cerca di stargli in scia Yaroslav Popovych, l'ucraino della Landbouwkrediet-Colnago, ci riesce e con agilità proprio Gilberto Simoni, che sfrutta il lavoro del suo giovane luogotenente per andarsene in navigazione solitaria. Il suo grande rivale, Stefano Garzelli, avanza a bocca aperta e rapporto duro, Davide Rebellin crolla, lo scalatore trentino non ha più rivali: l'epilogo è scritto nella storia di una tappa che fa schizzare alle stelle le quotazioni di Simoni.
Mercoledì dovrebbero tornare protagonisti assoluti i velocisti, e dunque Alessandro Petacchi e Mario Cipollini: la Porretta Terme-Civitella in Val di Chiana, 184 chilometri con arrivo davanti allo stabilimento Del Tongo, presenta due Gpm (il Passo della Collina, dopo 16 chilometri, e il Poggio di Sugame, al chilometro 112,9) e una leggera pendenza dopo il triangolino rosso degli ultimi mille metri che non dovrebbero tagliar fuori i grandi specialisti dello sprint.

Ordine d'arrivo della terza tappa del Giro d'Italia, Pontremoli-Corno alle Scale
di km. 191

1) Gilberto Simoni (Ita/Saeco) in 5h46'09» alla media oraria di
km. 33,107 (abbuono 20")
2) Damiano Cunego (Ita) a 15» (abb. 12")
3) Franco Pellizotti (Ita) a 16» (abb. 8")
4) Giuliano Figueras (Ita) s.t.
5) Yaroslav Popovych (Ucr) s.t.
6) Eddy Mazzoleni (Ita) a 32»
7) Gerhard Trampusch (Aut) s.t.
8) Stefano Garzelli (Ita) a 34»
9) Dario david Cioni (Ita) s.t.
10) Andrea Noè (Ita) s.t.
11) Serguei Honchar (Ucr) s.t.
12) Wladimir Belli (Ita) a 43»
13) Pavel Tonkov (Rus) a 55»
14) Sven Montgomery (Svi) a 57»
15) Juan Manuel Garate Cepa (Spa) s.t.
16) Emanuele Sella (Ita) a 59»
17) Davide Rebellin (Ita) s.t.
18) Mauricio Ardila Cano (Col) a 1'09»
19) Francisco Vila Errandonea (Spa)s.t.
20) Ruben Lobato Elvira (Spa) s.t.
26) Tadej Valjavec (Slo) a 1'17»
42) Bradley McGee (Aus) a 2'21»
60) Igor Astarloa (Spa) a 5'46»
108) Alessandro Petacchi (Ita) a 16'51»
116) Mario Cipollini (Ita) s.t.
166) Alberto Loddo (Ita) a 20'54»
Partiti 167, arrivati 166. Ritirato: Jurgen Vandewalle (Bel).

Classifica generale dell'87esimo Giro d'Italia al termine della terza tappa

1. Gilberto Simoni (Ita, Saeco) in 14h13'58»
2. Damiano Cunego (Ita, Seaco) a 13»
3. Yaroslav Popovych (Ucr, Landbouwkrediet-Colnago) a 21»
4. Franco Pellizotti (Ita, Alessio-Bianchi) a 29»
5. Gerhard Trampusch (Aut, Acqua&Sapone) a 41»
6. Giuliano Figueras (Ita, Panaria-Margres) a 45»
7. Dario David Cioni (Ita, Fassa Bortolo) a 52»
8. Serhiy Honchar (Ucr, De Nardi) a 58»
9. Stefano Garzelli (Ita, Vini Caldirola) a 1'05»
10. Eddy Mazzoleni (Ita, Saeco) a 1'06»

GIRO2004: CLASSIFICA A PUNTI GENERALE
1. Damiano Cunego (Ita, Saeco) 45 punti
2. Alessandro Petacchi (Ita, Fassa Bortolo) 26 p.
3. Gilberto Simoni (Ita, Saeco) 25 p.

GIRO2004: CLASSIFICA GPM GENERALE
1. Gilberto Simoni (Ita, Saeco) 16 punti
2. Damiano Cunego (Ita, Saeco) 13 p.
3. Renzo Mazzoleni (Ita, Tenax) 8 p.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400