Venerdì 30 Ottobre 2020 | 18:46

NEWS DALLA SEZIONE

La decisione
Pallacanestro: i campionati pugliesi rinviati a gennaio 2021

Pallacanestro: i campionati pugliesi rinviati a gennaio 2021

 
Serie c
Bari calcio, Di Cesare: «Conta vincere, non giocare bene»

Bari calcio, Di Cesare: «Conta vincere, non giocare bene»

 
Covid 19
Il dottor Accettura: «Il freno allo sport, inevitabile ma muoversi resta un dovere»

Il dottor Accettura: «Il freno allo sport, inevitabile ma muoversi resta un dovere»

 
L'intervista
Coni Puglia, il presidente Giliberto cerca una strada: «Sport come valore sociale»

Coni Puglia, il presidente Giliberto cerca una strada: «Sport come valore sociale»

 
L'intervista
Nuoto, Benny Pilato: fra record e scuola, vi racconto la mia «bolla»

Nuoto, Benny Pilato: fra record e scuola, vi racconto la mia «bolla»

 
L'appuntamento
Vela, Taranto ospita i migliori atleti della classe O'Pen Skiff

Vela, Taranto ospita i migliori atleti della classe O'Pen Skiff

 
nel Brindisino
Francavilla F.na, ecco la piazza dedicata al campione Mimmo Caliandro

Francavilla F.na, ecco la piazza dedicata al campione Mimmo Caliandro

 
Il caso
Bari calcio, Auteri recupera Marras per il derby col Monopoli

Bari calcio, Auteri recupera Marras per il derby col Monopoli

 
Nuoto
Benny Pilato ranista strepitosa: record italiano sui 100

Benny Pilato ranista strepitosa: record italiano sui 100

 
Talento della boxe
Modugno, dalle punte ai guantoni: il ballo di Erika sul ring

Modugno, dalle punte ai guantoni: il ballo di Erika sul ring

 
a Budapest
Nuoto, nuova avventura per Benny Pilato: eccola agli International Swimming League

Nuoto, nuova avventura per Benny Pilato: eccola agli International Swimming League

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, Maita: «Foggia temibile, ma cerchiamo i tre punti»

Bari, Maita: «Foggia temibile, ma cerchiamo i tre punti»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Bari, scuole chiuse: appello da primaria «Non abbiamo fondi per pc e tablet»

Bari, scuole chiuse: appello da primaria «Non abbiamo fondi per pc e tablet»

 
PotenzaLe dichiarazioni
Coronavirus, Bardi: «In Basilicata i numeri sono ancora tollerabili»

Coronavirus, Bardi: «In Basilicata i numeri sono ancora tollerabili»

 
TarantoCoronavirus
Sindaco Taranto: via a test sierologico volontario per dipendenti comunali

Sindaco Taranto: via a test sierologico volontario per dipendenti comunali

 
FoggiaCoronavirus
Covid Foggia, focolaio in Rsa: 30 contagiati, 22 pazienti e 8 operatori

Covid Foggia, focolaio in Rsa: 30 contagiati, 22 pazienti e 8 operatori

 
Materala manifestazione
Matera, protesta contro Dpcm con megafoni e «croci»

Matera, protesta contro Dpcm con megafoni e «croci»

 
Brindisila ricerca
Chirurgo ospedale Brindisi dona plasma iperimmune: «Bel gesto nella lotta contro il Covid»

Chirurgo ospedale Brindisi dona plasma iperimmune: «Bel gesto nella lotta contro il Covid»

 
Covid news h 24sanità
Andria, emergenza Covid: Asl BAT assume 9 medici

Andria, emergenza Covid: Asl BAT assume 9 medici

 
Leccenel Salento
Gallipoli, circolo ricreativo resta aperto nonostante il dpcm: multa al titolare

Gallipoli, circolo ricreativo resta aperto nonostante il dpcm: multa al titolare

 

Talento della boxe

Modugno, dalle punte ai guantoni: il ballo di Erika sul ring

Ha vinto il titolo italiano youth e prenota l'Europeo di novembre

Modugno, dalle punte ai guantoni: il ballo di Erika sul ring

L’ultima vittoria pochi giorni fa a Roseto degli Abruzzi. Ha vinto il titolo italiano di boxe femminile categoria youth. La Federazione Pugilistica Italiana la indica come miglior pugile italiano di categoria youth 2020.
È una predestinata Erika Prisciandaro, 17 anni, la «ballerina del ring», come affettuosamente la chiamano i suoi fan, alludendo non solo alla grande agilità di gambe e braccia sul ring, ma anche al passo elegante: prima di indossare i guantoni, danzava sulle punte in una scuola di ballo della città. Poi la passione per la boxe, un amore trasmesso dal padre, Michele Prisciandaro, 47 anni, ex pugile. È lui il tecnico di Erika. Ed è lui ad emozionarsi sempre, come fosse la prima, ogni volta che Erika sale sul ring. «Ho sempre creduto in lei – racconta il papà allenatore – sin da piccola. È una vera forza della natura. Lo direi anche se non fosse mia figlia».

Giovane talento della boxe nazionale, per Erika quello di Roseto degli Abruzzi è infatti solo l’ultimo dei trofei vinti. Lo scorso anno è stata medaglia d’oro e campione europeo in Bulgaria nella stessa categoria. «Siamo orgogliosi di lei – racconta la madre, Mara Vignola, nel suo doppio ruolo di presidente dell’Asd Boxe Modugno la società in cui la giovanissima è cresciuta sin da piccola - Erika ama le sfide e si prepara ogni volta con grande impegno e concentrazione».

Studentessa al quinto anno dell’Istituto Tecnico Turistico di Modugno, Erika Prisciandaro, sale per la prima volta sul ring nel 2017, a Brindisi, in occasione dei campionati regionali. A 14 anni, è già campionessa italiana di categoria junior, un titolo vinto al suo esordio tra le sedici corde di Chieti. Un podio che regalò ad Erika la sua prima convocazione per uno stage collegiale in nazionale delle categorie femminili youth e junior. «Vincere è sempre stato il mio sogno», confessa la giovanissima che, in pochi anni, brucia le tappe portando alla sua società sportiva, l’Asd Boxe Modugno, un gran numero di premi nazionali ed europei. Imbattuta in Italia, Erika ha sino ad ora collezionato 27 vittorie su trenta match disputati in Italia e all’estero. Tre sole le sconfitte, tutte all’estero.

Nel gennaio scorso, in Svezia, la Prisciandaro si aggiudica il trofeo di Bovas disputato in preparazione del mondiale di aprile, in Polonia. Poi, il covid e il lockdown cambiavano i programmi e il mondiale polacco veniva rinviato al 2021. Il suo prossimo appuntamento è ora fissato con gli europei di categoria, dal 13 al 25 novembre in Montenegro. «Se la situazione sanitaria lo permetterà noi ci saremo – conclude Mara - Erika è pronta a salire sul ring e a regalarci ancora nuove emozioni».
I successi della giovanissima Erika Prisciandaro giungono a coronamento di una serie di importanti affermazioni che l’Asd Boxe Modugno, affiliata alla Federazione Pugilistica Italiana, ha ottenuto in pochi anni di attività pugilistica. È stata costituita nel 2015, con gli innumerevoli ori e argenti vinti nei diversi campionati school boys Junior e Youth dai tanti giovanissimi che orbitano all’interno della società sportiva modugnese. L’Asd Boxe Modugno è salita al 13esimo posto tra le mille società pugilistiche italiane ed è prima in Puglia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie