Martedì 16 Ottobre 2018 | 08:40

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Bari, vicina l’ora «X» Barton arriva lunedì

Sembra che il manager Mora abbia già informato Matarrese dell’arrivo del magnate. Lunedì, Barton e Mora dovrebbero raggiungere Bari con un volo in partenza da Londra. E un unico obiettivo in testa: firmare l’accordo per l’acquisto della società (serie A di calcio). D’altronde, se davvero Barton dovesse sbarcare (pare intorno alle 16) vien difficile immaginare che non sia tutto fatto
Bari, vicina l’ora «X» Barton arriva lunedì
di Antonello Raimondo

BARI - Sembra che stavolta ci siamo. E che l’ora «x» si avvicini. Tim Barton avrebbe rotto gli indugi. E che addirittura il manager Alessio Mora abbia già informato Salvatore Matarrese dell’arrivo a Bari del magnate texano. Lunedì, Barton e Mora dovrebbero raggiungere Bari con un volo in partenza da Londra. E un unico obiettivo in testa: firmare l’accordo per l’acquisto della società.

D’altronde, se davvero Barton dovesse sbarcare all’aeroporto di Palese (pare intorno alle 16) vien difficile immaginare che non sia tutto praticamente fatto. Tanto più che pare che la due diligence sia saltata. Mora, nei giorni scorsi, era stato fin troppo chiaro: la società di revisione a cui fa capo il Bari è la stessa con cui lavora la Advice and Consulting del tandem Mora-Tagietti. Insomma, massima fiducia e massima tranquillità. Sarebbero sufficienti le carte già in possesso di Mora per sdoganare un affare destinato a entrare nella storia della centennale vita biancorossa visto che i Matarrese lascerebbero il timone del club dopo 32 anni di gestione (se non è un record, poco ci manca). Un altro segnale che la trattativa è in discesa e che, prima dell’annuncio, siano da sbrigare soprattutto formalità. Nulla di sostanziale, insomma. Con l’intesa di massima (quotazione di 25 milioni) che ha, ormai, indirizzato la trattativa.

Trattativa che è improntata alla massima serenità come confermato dal comunicato che, in serata, l’As Bari ha pubblicato sul suo sito ufficiale a firma dell’amministratore delegato Salvatore Matarrese che «ha ribadito come la trattativa di cessione del pacchetto azionario dell'As Bari continui attraverso Alessio Mora. Il dott. Mora è l’unica persona e interlocutore con cui la famiglia Matarrese sta parlando in tal senso».

Tutto nasce da un articolo pubblicato da un quotidiano sportivo nazionale in cui sembrava che il presidente Vincenzo Matarrese disconoscesse la mediazione di Alessio Mora e che cercasse garanzie esclusivamente da una presa di contatto de visu con Barton. Lo stesso Mora, nel pomeriggio, aveva già precisato di essere l’unico interlocutore autorizzato a trattare con la famiglia Matarrese. Che, appunto, ha confermato.

MOTORINO - D’estate, di solito, si parla poco di lui. Perché in campo si vede ma, soprattutto, si sente. Daniele De Vezze ritrova la serie A dopo averla meritata sul campo. «Stiamo lavorando tanto come d’altronde è giusto che sia - dice - credo proprio che per l’impegno in Coppa Italia contro l’Empoli saremo pronti. È bello ritrovare la massima serie. L’abbiamo sudata, meritata, questa opportunità e poi ho più esperienza rispetto al passato. Passano gli anni e non si finisce mai di migliorare. L’anno scorso abbiamo capito che se uno vuole può ottenere gli obiettivi importanti attraverso il lavoro. Riguardo ai nomi che stanno circolando in questo momento dico che fino a quando vengono qui non ci credo. Chiunque verrà è importante che ci dia una mano, poi che si chiami Almiron, Donati, non ha importanza. Chi arriva non trova la pappa pronta, anzi deve dimostrare come e più degli altri. Il mister non fa favoritismi».

Infine una curiosità: Daniele De Vezze può vantare un gol in serie A che per uno strano gioco del destino è arrivato proprio contro l’Inter: «Si ho segnato ai nerazzurri quando giocavo con il Livorno. La gara finì 2-2. Sarebbe bello potersi ripetere a Milano».

Ieri pomeriggio, intanto, il Bari ha battuto 3-0 il Locorotondo sotto gli occhi di Vincenzo Matarrese. A segno Langella, Sforzini e Allegretti, quest’ultimo grazie a una delle sue micidiali punizioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Bari - Turris, la diretta della partita

Bari-Turris 0-0, Brienza sfiora
il gol all'ultimo minuto Foto

 
Calcio, è ufficiale: Raffaele è il nuovo tecnico del Potenza

Calcio, è ufficiale: Raffaele è il nuovo tecnico del Potenza

 
Ventura

La resurrezione di Ventura: io speriamo che me la «Chievo»

 
Calcio, l'allenatore Ragno dice addio al Potenza

Calcio, l'allenatore Ragno dice addio al Potenza

 
Basket, Happy casa Brindisisconfitta a Milano 103-92

Basket, Happy casa Brindisi sconfitta a Milano 103-92

 
Igea Virtus - Bari: SEGUI LA DIRETTA

Igea Virtus - Bari 0-3, quarta
vittoria di fila dei biancorossi Foto

 
Lecce: stasera la trasferta al Bentegodi contro la capolista Verona

Lecce: la trasferta al Bentegodi contro la capolista Verona

 
Montpellier, il sogno del portiere bitontino Cozzella

Montpellier, il sogno del portiere bitontino Cozzella

 

GDM.TV

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

 
Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano

Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano in strada

 
Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

 
Le Cesine, sequestrati 3 quintali di marijuana e hashish: 2 arresti

Le Cesine, sequestrati 3 quintali di marijuana e hashish: 2 arresti

 
Bari, troppi tagli a scuola: ecco il raduno degli studenti in sciopero

Bari, troppi tagli a scuola?
E gli studenti scioperano

 
Le acque rosse vicino le salineSequestro choc a Margherita di Savoia

Le acque rosse vicino le saline
Sequestro choc a Margherita di Savoia

 
Arresto gambiano a Foggia: i video e le versioni contrastanti

Arresto gambiano a Foggia: i video e le versioni diverse. «Agenti circondati»

 
Intitolazione caserma a Marzulli, Decaro: «Lui era davvero un galantuomo»

Squillo di tromba e commozione
per la caserma dedicata a Marzulli

 

PHOTONEWS