Venerdì 19 Ottobre 2018 | 15:03

NEWS DALLA SEZIONE

Salomonicamente vostro
La mia splendida Marsalatutta da bere e... mangiare

La mia splendida Marsala tutta da bere e... mangiare

 
Serie C
Tifosi Potenza assaltano pulmino con sostenitori Matera: denunciati

Tifosi Potenza assaltano pulmino con sostenitori Matera: denunciati

 
Biancorossi
Bari - Turris, la diretta della partita

Bari-Turris 0-0, Brienza sfiora
il gol all'ultimo minuto Foto

 
Serie C
Calcio, è ufficiale: Raffaele è il nuovo tecnico del Potenza

Calcio, è ufficiale: Raffaele è il nuovo tecnico del Potenza

 
Calcio
Ventura

La resurrezione di Ventura: io speriamo che me la «Chievo»

 
Serie C
Calcio, l'allenatore Ragno dice addio al Potenza

Calcio, l'allenatore Ragno dice addio al Potenza

 
la trasferta
Basket, Happy casa Brindisisconfitta a Milano 103-92

Basket, Happy casa Brindisi sconfitta a Milano 103-92

 
La trasferta
Igea Virtus - Bari: SEGUI LA DIRETTA

Igea Virtus - Bari 0-3, quarta
vittoria di fila dei biancorossi Foto

 
Serie B
Lecce: stasera la trasferta al Bentegodi contro la capolista Verona

Lecce: la trasferta al Bentegodi contro la capolista Verona

 
Calcio
Montpellier, il sogno del portiere bitontino Cozzella

Montpellier, il sogno del portiere bitontino Cozzella

 
Biancorossi
Bari - Cittanovese, La direttaFormazione e news sulla squadra

Bari batte Cittanovese 3-0 Foto
e conferma il primato nel girone

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Stroncato da male incurabile

Bari, morto a 86 anni Ottomano
pilota leggenda dell'«Alfa 33»

Ha cominciato giovanissimo nel campionato italiano velocità, poi la consacrazione europea negli Anni 70

Bari, morto a 86 anni Ottomanopilota leggenda dell'«Alfa 33»

Ottomano (a sinistra), Chiti e Gargano

È morto Bruno Ottomano, pilota automobilistico barese di fama europea, stroncato da una malattia incurabile. Ha iniziato a correre giovanissimo nei primi Anni ‘60 prima nel campionato Italiano velocità in montagna, a bordo di una speciale «Alfa Romeo Gta», poi alla guida di una esclusiva «Alfa 33», 2000 otto cilindri, vincendo vari campionati italiani ed europei. Nei primi Anni ‘70, Carlo Chiti, presidente dell’«Autodelta», reparto corse Alfa, affida a Ottomano l’«Alfa TT3», 3000, con la quale il pilota barese vince gare in tutta Europa e partecipa a varie gare del campionato mondiale marche, con piloti di formula uno del calibro di Merzario e Lafitte, in coppia con il suo grande amico Paolo Gargano. Il coronamento di un sogno si avvera nel 1981, quando Carlo Chiti gli affida l’Alfa 33 ,12 cilindri, unico esemplare, e sempre in veste di pilota ufficiale si distingue egregiamente in tutta Europa. Bruno Ottomano si è spento nella sua Bari, città che amava incondizionatamente, e lascia una splendida famiglia: la moglie Maria Pia, il figlio Rocco e le figlie Micaela e Rossana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400