Domenica 21 Ottobre 2018 | 12:41

NEWS DALLA SEZIONE

BOLOGNA
Lucio Dalla, via il vincolo alla casa

Lucio Dalla, via il vincolo alla casa

 
ROMA
Fahrenheit 11/9, Trump quasi un Hitler

Fahrenheit 11/9, Trump quasi un Hitler

 
ROMA
Redford con la pistola nell'ultimo film

Redford con la pistola nell'ultimo film

 
ROMA
Animazione racconta khmer rossi e abuso

Animazione racconta khmer rossi e abuso

 
CASTIGLION FIORENTINO (AREZZO)
Pieracconi, finito montaggio ultimo film

Pieracconi, finito montaggio ultimo film

 
TORINO
Premio Bottari Lattes Grinzane a Yu Hua

Premio Bottari Lattes Grinzane a Yu Hua

 
Gabriele Cirilli, 30 anni di carriera con "Mi piace"

Gabriele Cirilli, 30 anni di carriera con "Mi piace"

 
ROMA
Rovazzi, penso a primo film da regista

Rovazzi, penso a primo film da regista

 
ROMA
Huppert, cinema ormai finestra sul mondo

Huppert, cinema ormai finestra sul mondo

 
ROMA
Pompei, nuovo significato scritta

Pompei, nuovo significato scritta

 
ROMA
Cirilli, 30 anni carriera con "Mi piace"

Cirilli, 30 anni carriera con "Mi piace"

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

MILANO

Cresce interesse giovani per il dialetto

Secondo uno studio dei Baci Perugina

Cresce interesse giovani per il dialetto

MILANO, 20 NOV - Il dialetto torna ad andare di moda tra i giovani: sei su dieci dicono di utilizzarlo "abitualmente" e si dicono "incuriositi" da quello di altre regioni. Lo ha accertato uno studio di Baci Perugina commissionato per il lancio di una edizione speciale di "Parla come...Baci", per la quale i famosi cioccolatini conterranno frasi in dialetto. L'indagine è stata condotta su 3.500 italiani di età compresa tra i 18 e i 65 anni, ai quali è stato chiesto che ruolo abbia il dialetto della loro vita. Il 67% degli "incuriositi dal dialetto" hanno detto di volerlo imparare "per rafforzare il legame con la propria famiglia", e il 72% si è detto "incuriosito" dai dialetti di altre regioni. Secondo lo studio, sono dieci le espressioni dialettali più apprezzate dagli italiani: "Jamm bell" (napoletano), "Daje" (romano), "Camurria" (siciliano), "Va a ciapà i ratt" (milanese), "Belin" (genovese), "Gimo cocchi" (perugino), "Mo" (pugliese), "Magna e tasi" (veneto), "Fuma c'anduma" (piemontese) e "mi garba" (toscano).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400