Lunedì 17 Dicembre 2018 | 15:47

NEWS DALLA SEZIONE

FAENZA (RAVENNA)
Barcelò e Picasso al Mic di Faenza

Barcelò e Picasso al Mic di Faenza

 
MILANO
Scala nel 2019 Traviata 'salva' bilancio

Scala nel 2019 Traviata 'salva' bilancio

 
SPOLETO (PERUGIA)
Consegnati premi Spoleto film festival

Consegnati premi Spoleto film festival

 
ROMA
Incassi, ancora primo Bohemian Rapsody

Incassi, ancora primo Bohemian Rapsody

 
ROMA
Il mondo grafico di Orson Welles

Il mondo grafico di Orson Welles

 
ROMA
Incassi Usa, Spider-man animato è al top

Incassi Usa, Spider-man animato è al top

 
ROMA
Strenne tra libri cult e memoir

Strenne tra libri cult e memoir

 
SASSOCORVARO (URBINO)
Storia mirabile della Rocca Sassocorvaro

Storia mirabile della Rocca Sassocorvaro

 
ROMA
La carica degli Spider-man a Natale

La carica degli Spider-man a Natale

 
ROMA
Butterfly, Max vuole essere Maxine

Butterfly, Max vuole essere Maxine

 
ASSISI (PERUGIA)
A Noa premio Pellegrino di Pace Assisi

A Noa premio Pellegrino di Pace Assisi

 

ROMA

Panariello torna in tv come veterinario

Dal 15/1 su Canale 5 nuova serie. L'Auditel? condiziona qualità

Panariello torna in tv come veterinario

ROMA, 13 GEN - "Mi sono riconosciuto nel personaggio che interpreto, Walter (un veterinario): come lui ho vissuto un periodo della mia vita in cui non volevo assumermi delle responsabilità. Conosco il dolore della perdita, mio fratello non c'è più. Diventare padre? I bambini mi adorano, mai dire mai, guarda Carlo Conti". E' il Giorgio Panariello che non ti aspetti, con la battuta pronta e una generosità che hanno spiazzato i componenti del cast di 'Tutti insieme all'improvviso', la serie prodotta da Picomedia per la regia di Francesco Pavolini, in onda su Canale 5 dal 15 gennaio (8 puntate, in prima serata). C'è chi come Lorenza Indovina assicura che in tanti anni di carriera non si è mai divertita tanto su un set. Panariello è Walter, un veterinario che rientra in Italia dopo aver trascorso 20 anni in Africa. E' la prima volta che che il comico toscano si confronta con una lunga serialità, ma la storia mi ha convinto. A chi gli chiede se teme la controprogrammazione, risponde che "l'Auditel va abolita.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400