Sabato 18 Settembre 2021 | 20:07

NEWS DALLA SEZIONE

PARMA
Musica: il rapporto fra opera e società in mostra a Parma

Musica: il rapporto fra opera e società in mostra a Parma

 
ROMA
Da Smutniak a Pescucci, 'Insieme per ripresa spettacolo'

Da Smutniak a Pescucci, 'Insieme per ripresa spettacolo'

 
ROMA
Ciak Film Festival, premi a Bruno e a Pupo

Ciak Film Festival, premi a Bruno e a Pupo

 
ROMA
Musica: hit parade, in vetta il Blu Celeste di Blanco

Musica: hit parade, in vetta il Blu Celeste di Blanco

 
ROMA
Cinema: Drive my car, quando contano i silenzi

Cinema: Drive my car, quando contano i silenzi

 
ROMA
Fedez annuncia uscita del nuovo singolo "Meglio del cinema"

Fedez annuncia uscita del nuovo singolo "Meglio del cinema"

 
FERRARA
Martha Argerich torna in concerto a Ferrara Musica

Martha Argerich torna in concerto a Ferrara Musica

 
ROMA
Cinema: incassi; 420mila euro per il debutto di Dune

Cinema: incassi; 420mila euro per il debutto di Dune

 
TORINO
Musica: Orchestra Rai, riprendono stagione e tournee

Musica: Orchestra Rai, riprendono stagione e tournee

 
ROMA
E' morta Jane Powell, star di Sette spose per sette fratelli

E' morta Jane Powell, star di Sette spose per sette fratelli

 
ROMA
Salmo, "Flop" il nuovo album in uscita il 1 ottobre

Salmo, "Flop" il nuovo album in uscita il 1 ottobre

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

ROMA

Creed, Rocky più grande senza guantoni

In sala dal 14/1 Sylvester Stallone fresco di Golden Globe

Creed, Rocky più grande senza guantoni

ROMA, 13 GEN - Va detto che Rocky Balboa (Sylvester Stallone) è ancora più grande senza guantoni e anche quando è vecchio, malato di cancro e con voglia di paternità come appare in 'Creed. Nato per combattere', ultimo atto della saga del pugile, in sala dal 14 gennaio con la Warner. Eppure il film, a firma di Ryan Coogler, che ha appena regalato a Sly un Golden Globe, non rinuncia a nessuno degli affidabili cliché della serie. Ovvero il pugile che vuole farcela, gli allenamenti con le galline da rincorrere, il grande campione in ritiro e soprattutto i tanti pugni da prendere, nella prima parte del match, e poi il riscatto finale. All'ultimo minuto. Tutte cose a cui i fedelissimi del pugile di origine italiana sono da sempre abituati. Questa volta a picchiare duro è Adonis Johnson (Michael B. Jordan), figlio illegittimo e, inizialmente ignaro, del leggendario Apollo Creed, il più grande avversario di Rocky Balboa che gli farà da allenatore e da padre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie