Mercoledì 22 Settembre 2021 | 08:55

NEWS DALLA SEZIONE

PARMA
Otto concerti per nuova stagione del Teatro Regio di Parma

Otto concerti per nuova stagione del Teatro Regio di Parma

 
ROMA
Simona Molinari torna con il singolo "Davanti al mare"

Simona Molinari torna con il singolo "Davanti al mare"

 
ROMA
Carlos Santana pubblica nuovo singolo Whiter shade of pale

Carlos Santana pubblica nuovo singolo Whiter shade of pale

 
BOLOGNA
Tornano i concerti di Ferrara Jazz

Tornano i concerti di Ferrara Jazz

 
ROMA
Carl Brave, torna a sorpresa con ep "Sotto cassa"

Carl Brave, torna a sorpresa con ep "Sotto cassa"

 
ROMA
Cinema: Carpignano e Sorrentino entrano nella selezione Efa

Cinema: Carpignano e Sorrentino entrano nella selezione Efa

 
PIACENZA
Controtenore Mineccia omaggia Mozart per viaggi in Italia

Controtenore Mineccia omaggia Mozart per viaggi in Italia

 
ROMA
La scelta di Anne, esce il 4 novembre il Leone d'oro

La scelta di Anne, esce il 4 novembre il Leone d'oro

 
SIRACUSA
Al Festival di Frontiera di Marzamemi vince Rashid

Al Festival di Frontiera di Marzamemi vince Rashid

 
ROMA
Matteo Bocelli, dal 24 il primo singolo "Solo"

Matteo Bocelli, dal 24 il primo singolo "Solo"

 
PALERMO
Al Bellininfest attesa per il debutto di "Norma"

Al Bellininfest attesa per il debutto di "Norma"

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

ORISTANO

Pili, nuovo scempio scavi Mont'e Prama

Video Fb contro Coop rosse, "sfregio civiltà con ruspe di Stato"

Pili, nuovo scempio scavi Mont'e Prama

ORISTANO, 12 GEN - Un video di 63 secondi pubblicato su Facebook riaccende lo scontro tra il deputato di Unidos Mauro Pili (ex Forza Italia) e la Soprintendenza ai Beni archeologici della Sardegna. Il video mostra una ruspa al lavoro nel sito dove nel 1974 furono portati alla luce quelli che ormai sono conosciuti in tutto il mondo come Giganti di Mont'e Prama. Nel mirino del deputato, le "cooperative rosse che hanno sostituito a Mont'e Prama gli archeologi sardi" e il soprintendente ai Beni archeologici dell'Isola Marco Minoia. Secondo Pili, le coop fanno lo scavo con la ruspa "per guadagnare di più e lavorare meno", mentre Minoia è "un soprintendente spregiudicato da cacciare via senza perdere altro tempo come soggetto indesiderato". La magistratura deve intervenire oppure è complice di questo scempio", attacca Pili, pronto a presentarsi in Procura a Oristano per consegnare fotografie e video.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie