Martedì 27 Settembre 2022 | 17:15

In Puglia e Basilicata

ELEZIONI POLITICHE 2022

Centrodestra

43,79%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

26,13%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,79%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,43%

Movimento 5 Stelle

Centrodestra

44,02%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

25,99%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,74%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,55%

Movimento 5 Stelle

 

ROMA

Festa Roma: l'ultimo commovente Proietti e un Giallini cult

Festa Roma: l'ultimo commovente Proietti e un Giallini cult

In anteprima 'Io sono babbo Natale' di Edoardo Falcone

13 Ottobre 2021

ROMA, 13 OTT - L'ultima commovente interpretazione di Gigi Proietti, un grande Marco Giallini mai come in questo film totalmente dentro il suo personaggio di romano disincantato e un po' coatto e poi un film divertente come IO SONO BABBO NATALE di Edoardo Falcone in pre-apertura alla 16/ma edizione della Festa di Roma e in sala dal 3 novembre con Lucky Red (a un anno dalla morte di Proietti). Nel film, prodotto da Lucky Red, 3 Marys Entertainment con RAI CINEMA, Ettore (Giallini) è un ex detenuto che cerca di rifarsi una vita. In prigione a causa di una rapina, l'uomo che non ha mai tradito i suoi complici, ora che è fuori vuole continuare a fare l'unica cosa che sa fare davvero bene: rubare. Fuori dalla galera nessun legame familiare tranne la sua ex compagna Laura (Barbara Ronchi) con la quale ha avuto una figlia che non ha mai conosciuto. A un certo punto in uno dei suoi furti entra nella casa di Nicola (Gigi Proietti), un signore anziano molto gentile che mostra chiari segni di disturbi di identità visto che dice di essere Babbo Natale in persona. Fatto sta che tra i due si crea uno strano rapporto di amicizia. Nicola cerca in qualche modo di rendere Ettore un suo erede come Babbo Natale, mentre quest'ultimo continua a pensare solo come sfruttarlo. Tanti duetti, tra Proietti e Giallini, nel segno della romanità, fino ad un finale davvero molto natalizio che non può non far interrogare il perché dell'uscita del film a novembre e non a Natale. (ANSA).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725