Martedì 21 Settembre 2021 | 00:44

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
Il Volo, il 5 novembre esce "Il Volo sings Morricone"

Il Volo, il 5 novembre esce "Il Volo sings Morricone"

 
ROMA
Cinema e arte, Lars von Trier in mostra a Parigi

Cinema e arte, Lars von Trier in mostra a Parigi

 
ROMA
Natalie Imbruglia, il 24 settembre esce nuovo album Firebird

Natalie Imbruglia, il 24 settembre esce nuovo album Firebird

 
ROMA
Cosmo, live rimandati non per covid ma per burocrazia

Cosmo, live rimandati non per covid ma per burocrazia

 
NAPOLI
'Benvenuti in casa Esposito', una camorra da ridere

'Benvenuti in casa Esposito', una camorra da ridere

 
BOLOGNA
A Dario Argento il 'Premio Cinema e Industria' 2021

A Dario Argento il 'Premio Cinema e Industria' 2021

 
MILANO
Nel Duomo di Milano concerto per 9 organi

Nel Duomo di Milano concerto per 9 organi

 
ROMA
Rubini e Santamaria, ciak per Educazione Fisica

Rubini e Santamaria, ciak per Educazione Fisica

 
ROMA
Lindon, la riapertura del Cinema Troisi è un atto politico

Lindon, la riapertura del Cinema Troisi è un atto politico

 
ROMA
Festa Roma, The Eyes of Tammy Faye è il film d'apertura

Festa Roma, The Eyes of Tammy Faye è il film d'apertura

 
ROMA
Auguri Sophia Loren, 87 anni per la diva più amata

Auguri Sophia Loren, 87 anni per la diva più amata

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

ROMA

Ritratto di Milena, nata in un corpo sbagliato

Debora Bernardi in mediometraggio Milena, la luna di Danzuso

Ritratto di Milena, nata in un corpo sbagliato

ROMA, 14 SET - Un personaggio "con le ali tarpate, che lei è capace di ricostruire, nonostante tutto". Così l'attrice Debora Bernardi descrive il ruolo di Milena, transessuale di San Berillo, il quartiere catanese della prostituzione, protagonista in Milena, la luna, mediometraggio scritto e diretto da Giuseppe Lazzaro Danzuso, che ha adattato per il grande schermo un suo testo teatrale. Il film con Aldo Toscano, Alessandra Cacialli (che è nella vita madre di Debora Bernardi), Dora Marchese, Marcello Motta, Giuseppe Privitera, Aldo Seminara e Gianni Vinciguerra, debutta in anteprima al 14 settembre a Marzamemi (Siracusa) nell'ambito del Festival Internazionale del Cinema di frontiera e il giorno dopo a Catania, nel Palazzo della Cultura, per Corti in Cortile. "Ci sono momenti di gioia nella vita di Milena e di grande dolore - aggiunge Debora Bernardi nel backstage del mediometraggio autoprodotto e sostenuto da Accademia di Belle Arti di Catania, Catania Film Commission, Cgil Catania e Musa, azienda agricola di Bronte -. Tra i momenti felici c'è l'incontro con il professore (Aldo Toscano), che per lei è amante, padre e insegnante. Le indica la bellezza del mondo e le spiega che attraverso le parole, la cultura, si può ottenere tanto". Il loro grande amore, pulito e sincero "è vissuto di nascosto, all'ombra, in mezzo al degrado e a situazioni pericolose, per paura che venga sporcato dall'idiozia e dall'odio della gente" dice Toscano. Quando nel 2014 "scrissi questa vicenda assolutamente inventata anche se si basa su alcuni spunti reali, avevo in mente due temi principali - sottolinea Danzuso -. Il diritto alla dignità umana e il fatto che sono molto poche le persone a cui è concesso di vivere la vita che vogliono, tutti gli altri vivono la vita che possono, magari perché sono nati dalla sponda sbagliata del Mediterraneo, in un corpo sbagliato o in una famiglia sbagliata". "Milena la luna rappresenta tutte le persone che vivono in un mondo sommerso, ai margini della nostra vita - aggiunge Debora Bernardi -. E' un mondo sofferente ma pieno di amore ed emozioni. Il testo restituisce dignità a queste persone". (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie