Giovedì 16 Settembre 2021 | 13:05

NEWS DALLA SEZIONE

BOLOGNA
European Union Youth Orchestra prosegue residenza a Ferrara

European Union Youth Orchestra prosegue residenza a Ferrara

 
BOLOGNA
In alloro mutò il suo pianto, opera Sammarchi in prima

In alloro mutò il suo pianto, opera Sammarchi in prima

 
FERRARA
A Ferrara mostra permanente dedicata a Vancini

A Ferrara mostra permanente dedicata a Vancini

 
LONDRA
Elton John rinvia tour europeo d'addio dal 2021 al 2023

Elton John rinvia tour europeo d'addio dal 2021 al 2023

 
NAPOLI
Procida omaggia Libero De Rienzo, tributo a Palazzo d'Avalos

Procida omaggia Libero De Rienzo, tributo a Palazzo d'Avalos

 
PARMA
Nel Parmense una mostra dedicata a Bud Spencer

Nel Parmense una mostra dedicata a Bud Spencer

 
BOLOGNA
Zecchino d'Oro, in uscita le 14 nuove canzoni

Zecchino d'Oro, in uscita le 14 nuove canzoni

 
ROMA
Baby Gang, fuori video Casablanca con immagini crude e reali

Baby Gang, fuori video Casablanca con immagini crude e reali

 
ROMA
Musica: Gianni Bismark torna con "Docet: 2016-2017"

Musica: Gianni Bismark torna con "Docet: 2016-2017"

 
ROMA
Sal Da Vinci, il nuovo album è "Siamo gocce di mare"

Sal Da Vinci, il nuovo album è "Siamo gocce di mare"

 
ROMA
Prima edizione del Festival di Film di Villa Medici

Prima edizione del Festival di Film di Villa Medici

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

ROMA

Cinema: Le terme di Terezin, ciak nel ghetto con Boni

Esordio regia Gabriele Guidi, si gira storia deportati ebrei

Cinema: Le terme di Terezin, ciak nel ghetto con Boni

ROMA, 14 SET - Sono cominciate le riprese de LE TERME DI TEREZIN, coproduzione internazionale di Minerva Pictures con Rai Cinema, insieme alla ceca Three Brothers Production, realizzata da Gianluca Curti. Girato all'interno dello storico campo di detenzione di Theresienstadt, detto ghetto di Terezin, per cinque settimane di riprese, il film racconta un lato inedito della vita vissuta lì dentro dai deportati ebrei nei primi anni '40. Tra di loro soprattutto artisti e creativi , molti compositori, pittori, poeti, scultori, scrittori: il cuore e l'anima della cultura centro europea di quegli anni. In particolare, il film si focalizza sul clarinettista Antonio e un gruppo di musicisti all'interno del ghetto. Dietro la macchina da presa, Gabriele Guidi, al suo esordio, dirige, tra gli altri, Mauro Conte (Una questione privata, Sulla mia pelle), l'attrice slovacca Dominika Moravkova, Alessio Boni, Cesare Bocci, Antonia Liskova, Jan Revai, Bořek Slezáček e Marián Mitaš. (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie