Domenica 01 Agosto 2021 | 04:27

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
De Angelis, da Salvatore Todaro a Elena Ferrante

De Angelis, da Salvatore Todaro a Elena Ferrante

 
TRIESTE
Link, Festival giornalismo e nuovi media a Trieste

Link, Festival giornalismo e nuovi media a Trieste

 
ASCOLI PICENO
Stadio, Curreri ha superato infarto e sta bene

Stadio, Curreri ha superato infarto e sta bene

 
ASCOLI PICENO
Malore per Gaetano Curreri sul palco a San Benedetto Tronto

Malore per Gaetano Curreri sul palco a San Benedetto Tronto

 
ROMA
Hit parade, subito in vetta Emis Killa

Hit parade, subito in vetta Emis Killa

 
NEW YORK
Potere, passione e omicidio in primo trailer House of Gucci

Potere, passione e omicidio in primo trailer House of Gucci

 
ROMA
Prince, Welcome 2 America tra impegno e genialità

Prince, Welcome 2 America tra impegno e genialità

 
NEW YORK
Jamie Lee Curtis, mia figlia è transgender

Jamie Lee Curtis, mia figlia è transgender

 
BARI
Venezia: 'Naviganti', Donpasta racconta artisti in lockdown

Venezia: 'Naviganti', Donpasta racconta artisti in lockdown

 
RECANATI
Alice canta Battiato, 2 standing ovation a Recanati

Alice canta Battiato, 2 standing ovation a Recanati

 
ROMA
Roberto Antonelli nuovo presidente dell'Accademia dei Lincei

Roberto Antonelli nuovo presidente dell'Accademia dei Lincei

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Lecce, pregiudicato trovato morto per strada: abitava in alloggio parrocchia

Lecce, pregiudicato trovato morto per strada: abitava in alloggio parrocchia

 
PotenzaLa curiosità
È nel Potentino il ponte tibetano più lungo del mondo

È nel Potentino il ponte tibetano più lungo del mondo

 
MateraEditoria
Gazzetta del Mezzogiorno, il sindaco di Matera: «Salvaguardare la testata e i lavoratori»

Gazzetta del Mezzogiorno, il sindaco di Matera: «Salvaguardare la testata e i lavoratori»

 
TarantoEditoria
Gazzetta Mezzogiorno, sindaco Taranto: «È una scomparsa inaccettabile»

Gazzetta Mezzogiorno, sindaco Taranto: «È una scomparsa inaccettabile»

 
BariIl caso
Gravina, rogo minaccia ancora bosco Difesa Grande: fiamme riprendono vigore dopo 2 giorni

Gravina, rogo minaccia ancora bosco Difesa Grande: fiamme riprendono vigore dopo 2 giorni

 
Homeeditoria
Gazzetta, Rossi: «Le ragioni di questo sostegno anche dinanzi al governo Draghi»

Gazzetta, Rossi: «Le ragioni di questo sostegno anche dinanzi al governo Draghi»

 
Foggianel foggiano
I carabinieri salvato il gatto dal fuoco

I carabinieri salvano il gatto dal fuoco

 
Batcontrolli sul litorale
Bisceglie, tentato furto di una scooter: due arresti

Bisceglie, tentato furto di una scooter: due arresti

 

i più letti

MACERATA

Musica, Aida celebra 100 anni lirica allo Sferisterio

Dal 1921 con 1000 comparse e cammelli a 2021 con pozzi petrolio

Musica, Aida celebra 100 anni lirica allo Sferisterio

MACERATA, 21 LUG - Cento anni fa l'Arena Sferisterio di Macerata, trasformata da stadio della palla al bracciale a spazio lirico inaugurava la sua attività con l'Aida di Verdi. Il 23 luglio a teatro sold out, lo stesso titolo messo in scena dalla regista argentina con un passato nel Fura dels Baus Valentina Carrasco, celebrerà quell'evento dando il via al Macerata Opera Festival 2021. Per il debutto del 27 luglio 1921 non si badò a spese, e con la marcia trionfale salirono sul palco oltre mille comparse, insieme a cammelli, cavalli e buoi. Lo sfarzoso allestimento, costato all'epoca l'astronomica cifra di 670mila lire, con una campagna pubblicitaria comprendente anche il lancio di manifestini con un idrovolante, era giustificato dall'amore del conte Pier Alberto Conti, presidente della Società cittadina di pubblici divertimenti, per il soprano Francisca Solari, interprete di Aida (che poi sposò), affiancata dal grande tenore Alessandro Dolci. Con 17 repliche e 70mila spettatori provenienti da tutta Italia, l'opera fu un grande successo ed incassò 630mila lire. Assai meno tradizionale la messinscena di quest'anno con Maria Teresa Leva (Aida) e Luciano Ganci (Radames) per la direzione di Francesco Lanzillotta, nella quale la regista posticipa Aida dall'epoca dei faraoni a quella dell'apertura del Canale di Suez (1871) e alla creazione del capolavoro verdiano, con un deserto progressivamente invaso da pozzi di petrolio. Ma ora come allora a caratterizzare la rassegna di Macerata sono l'amore e la partecipazione lunga un secolo dei suoi cittadini a partire dalla gestione durata 28 anni avviata nel 1967 da Carlo Perucci, a cui in questi giorni è stata dedicato il foyer dell'Arena, che ha portato sul palco cantanti del calibro di Del Monaco, Aldo Protti assieme a registi come Ken Russel e Mauro Bolognini. A lui e a quanti lo seguirono tra sovrintendenti e direttori artistici si deve la presenza, tra gli altri, di Luciano Pavarotti, Placido Domingo, Montserrat Caballé, Marilyn Horne, Fiorenza Cossotto, Mariella Devia, José Carreras, Renato Bruson, Raina Kabaivanska e la vincita di numerosi premi della critica musicale. (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie