Sabato 15 Maggio 2021 | 01:54

NEWS DALLA SEZIONE

NAPOLI
Riapre il San Carlo, raccoglimento per vittime Covid

Riapre il San Carlo, raccoglimento per vittime Covid

 
NEW YORK
Venti anni dei "Tenenbaum" e la casa di Harlem in affitto

Venti anni dei "Tenenbaum" e la casa di Harlem in affitto

 
MILANO
Fedez ricorda Vik Arrigoni, 'mi aprì occhi'

Fedez ricorda Vik Arrigoni, 'mi aprì occhi'

 
SALINA
Decennale Marefestival in ricordo Troisi Salina covid free

Decennale Marefestival in ricordo Troisi Salina covid free

 
ROMA
Musica: Hit Parade, due volte primo Caparezza

Musica: Hit Parade, due volte primo Caparezza

 
ROMA
Francesco De Gregori torna in tour all'aperto da luglio

Francesco De Gregori torna in tour all'aperto da luglio

 
ROMA
Opera Roma: Noseda, voglia di tornare alla bellezza

Opera Roma: Noseda, voglia di tornare alla bellezza

 
TRIESTE
Turismo:un mare di 25.654 ombrelloni aperti in contemporanea

Turismo:un mare di 25.654 ombrelloni aperti in contemporanea

 
ROMA
Uci Cinemas riapre dal 20 maggio in varie città

Uci Cinemas riapre dal 20 maggio in varie città

 
FERRARA
Cinema: torna il Ferrara Film Festival, premio a Mike Newell

Cinema: torna il Ferrara Film Festival, premio a Mike Newell

 
ROMA
Giordana Angi, il mio disco verso nuovi orizzonti

Giordana Angi, il mio disco verso nuovi orizzonti

 

Il Biancorosso

L'intervista
Galano tra due grandi amori: «Bari e Foggia, che brividi»

Galano tra due grandi amori: «Bari e Foggia, che brividi»

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaDibattito
Moles, «da Forza Italia contributo fondamentale al Governo»

Moles, «da Forza Italia contributo fondamentale al Governo»

 
LecceL'iniziativa
Il riso della Coldiretti contro gli scafisti

Il riso della Coldiretti contro gli scafisti

 
TarantoEx Ilva
«L'aria di Taranto 20 volte più pulita di quella di Milano»

«L'aria di Taranto 20 volte più pulita di quella di Milano»

 
LecceTurismo
Otranto e Bari regine sulla stampa internazionale

Otranto e Bari regine sulla stampa internazionale

 
Brindisila denuncia
Brindisi, arrivano le fototrappole ma il centro storico resta una vergogna

Brindisi, arrivano le fototrappole ma il centro storico resta una vergogna

 
BatLa curiosità
Canosa, volontari dell'Enpa salvano la maialina Mariarosa

Canosa, volontari dell'Enpa salvano la maialina Mariarosa

 
MateraLa novità
Protocollo di collaborazione per la «Carta del potenziale archeologico di Matera»

Protocollo di collaborazione per la «Carta del potenziale archeologico di Matera»

 

i più letti

ROMA

Ministri tornano con il singolo Peggio di niente

In uscita il 16 aprile, brano segna un nuovo inizio

Ministri tornano con il singolo Peggio di niente

ROMA, 12 APR - Tornano i Ministri e lo fanno con il singolo Peggio di Niente, in uscita il 16 aprile per Woodworm/Universal. Un brano, prodotto dalla stessa band insieme a Ivan Antonio Rossi (Baustelle, Zen Circus), che apre un nuovo capitolo per la band, come a voler chiudere quest'anno spezzato, arrabbiato, deluso e confuso. "Bambini soli davanti a uno schermo, famiglie che non si possono abbracciare, code infinite per un pasto caldo, persone che non possono più lavorare: il nulla in cui questa pandemia ci ha precipitato è senza confini. E pensavamo non potesse esserci di peggio, finché non abbiamo visto qualcuno mettere gli uni contro gli altri - in un crescendo di diffidenza, sospetto e accuse. Quello sì, è stato peggio di niente", è il pensiero dei Ministri. Si sono esibiti con i Coldplay, i Foo Fighters, i Subsonica e moltissimi altri. Hanno collaborato con Caparezza, Afterhours, Mauro Pagani, con i registi più all'avanguardia e alcuni tra i migliori producer, da Gordon Raphael (Strokes) a Sylvia Massy (Johnny Cash, System Of A Down) passando per Tommaso Colliva e Taketo Gohara. Hanno collezionato oltre 500 concerti, dai centri sociali degli inizi ai sold-out nei superclub e ai grandi festival, e i loro brani su Spotify sono stati ascoltati oltre 25 milioni di volte. Dopo 15 anni sulle scene, un capitolo si chiude e se ne apre un altro. E come a voler sottolineare un elemento di continuità nello stravolgersi di prospettive, vita e abitudini, si sono affidati a Nicolò Cerioni e alla sua arte per i loro abiti di scena - una piccola tradizione della band, cominciata nel 2006 con delle indimenticabili giacche napoleoniche, che li ha resi delle icone del rock in Italia anche nello stile. (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie