Sabato 10 Aprile 2021 | 16:47

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
Oscar: Corsa attrici protagoniste, da Davis a Mulligan

Oscar: Corsa attrici protagoniste, da Davis a Mulligan

 
FIRENZE
Sul podio del Maggio torna Mehta e debutta Harding (2)

Sul podio del Maggio torna Mehta e debutta Harding (2)

 
NEW YORK
Filippo: sette attori che lo hanno portato al cinema e in tv

Filippo: sette attori che lo hanno portato al cinema e in tv

 
NEW YORK
E' morto il rapper DMX, in coma per overdose

E' morto il rapper DMX, in coma per overdose

 
BOLOGNA
Morandi, mano destra gravemente danneggiata, servirà tempo

Morandi, mano destra gravemente danneggiata, servirà tempo

 
ROMA
Musica: hit parade, Madame conquista la vetta

Musica: hit parade, Madame conquista la vetta

 
NEW YORK
Filarmonica LA riapre Hollywood Bowl, riparte stagione 2021

Filarmonica LA riapre Hollywood Bowl, riparte stagione 2021

 
NEW YORK
Il primo musical di Lin Miranda diventa film e censura Trump

Il primo musical di Lin Miranda diventa film e censura Trump

 
ROMA
Caterina Caselli, 75 anni d'avanguardia nella musica

Caterina Caselli, 75 anni d'avanguardia nella musica

 
ROMA
Rag'n'Bone Man con P!nk nel brano Anywhere away from here

Rag'n'Bone Man con P!nk nel brano Anywhere away from here

 
NEW YORK
Si apre la cassaforte di Prince, esce a luglio album di inediti

Si apre la cassaforte di Prince, esce a luglio album di inediti

 

Il Biancorosso

Serie C
Avellino - Bari: segui con noi il match in diretta

Avellino - Bari: segui con noi il match in diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaIl virus
Covid, il grido d'allarme del carcere di Melfi: 57 positivi, situazione grave

Covid, il grido d'allarme del carcere di Melfi: 57 positivi, situazione grave

 
BariLe immagini
Bari, caos fuori dalla Fiera per le vaccinazioni: file e assembramenti

Bari, caos fuori dalla Fiera per le vaccinazioni: file e assembramenti

 
TarantoMittal
Taranto, parla l'operaio licenziato: «Non meritavo questo trattamento dopo 20 anni di lavoro»

Taranto, parla l'operaio licenziato: «Non meritavo questo trattamento dopo 20 anni di lavoro»

 
FoggiaIl caso nel Foggiano
Apricena, sottrae 40mila euro a due fratelli disabili: indagato parroco

Apricena, sottrae 40mila euro a due fratelli disabili: indagato parroco

 
BatNella Bat
Bisceglie, bombe danneggiarono ben 7 auto parcheggiate: 2 arresti

Bisceglie, bombe danneggiarono ben 7 auto parcheggiate: 2 arresti

 
PotenzaCovid
Basilicata arancione Bardi: «Ma abbiamo numeri da zona gialla»

Basilicata diventa arancione, Bardi: «Ma abbiamo numeri da zona gialla»

 
BrindisiIl caso
Brindisi, 81enne positivo al Covid va in giro e viola isolamento: denunciato

Brindisi, 81enne positivo al Covid va in giro e viola isolamento: denunciato

 

i più letti

PECHINO

Cinema: dalle lodi al 'tradimento', la caduta di Chloé Zhao

Vincitrice Golden Globe boicottata sul web per vecchi commenti

Cinema: dalle lodi al 'tradimento', la caduta di Chloé Zhao

PECHINO, 08 MAR - Chloé Zhao, vincitrice del Golden Globe con "Nomadland", è finita in Cina nel giro di poco tempo da essere un esempio di "orgoglio nazionale" a bersaglio delle critiche agguerrite dei feroci netizen sui social media in mandarino. La vittoria di Zhao, seconda donna a vincere i Globes come regista e la prima di origini asiatiche essendo nata a Pechino 38 anni fa, è stata in un primo momento salutata con grande favore ed enfasi dai media ufficiali cinesi, quasi a voler replicare il successo planetario di "Parasite", il film del sudcoreano Bong Joon-ho capace di sbancare di Oscar malgrado fosse una produzione straniera. Poi, tuttavia, la regista è stata accusata di "insultare la Cina" per aver fatto una decina di anni fa un commento sulla censura del Great Firewall. La scorsa settimana sono apparsi sui social media pesanti commenti, alcuni dei quali l'hanno accusata di "diffamare la Cina" e di "tradimento" con la chiamata al boicottaggio del film. Le critiche sono state anche alimentate da una citazione errata apparsa in una recente intervista ai media australiani in merito ai temi sulle origini e sull'identità: Zhao aveva detto che gli Stati Uniti "non sono il mio Paese, in definitiva", mentre la frase era stata riportata in origine come gli Usa sono "ora il mio Paese". Svarione che ha funzionato come benzina sul fuoco. Non tutti i riferimenti al film sono scomparsi dal web cinese: una versione inglese del poster della pellicola rimane sul sito Douban, specializzato nella vendita dei biglietti e nelle recensioni cinematografiche. L'uscita di Nomadland era previsto per il 23 aprile, ma la data è stata poi cancellata, in attesa di ulteriori sviluppi. (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie