Lunedì 26 Ottobre 2020 | 17:48

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
Turchia, nuova sala concerti Orchestra Presidenziale

Turchia, nuova sala concerti Orchestra Presidenziale

 
ROMA
Incassi in calo, in vetta Sul più bello

Incassi in calo, in vetta Sul più bello

 
TARANTO
Covid: positivo cantautore Renzo Rubino, 'siate attenti'

Covid: positivo cantautore Renzo Rubino, 'siate attenti'

 
ROMA
Anica, chiusura cinema sia assolutamente temporanea

Anica, chiusura cinema sia assolutamente temporanea

 
ROMA
Anec a Governo, interventi urgenti per sale cinema

Anec a Governo, interventi urgenti per sale cinema

 
ROMA
Paul McCartney, nuovo album figlio del lockdown

Paul McCartney, nuovo album figlio del lockdown

 
ROMA
Cultura Italiae al governo, non fermare lo spettacolo

Cultura Italiae al governo, non fermare lo spettacolo

 
ROMA
30 anni fa se ne andava il grande Ugo Tognazzi

30 anni fa se ne andava il grande Ugo Tognazzi

 
ROMA
Mondo del cinema a Franceschini, chiusura ingiustificata

Mondo del cinema a Franceschini, chiusura ingiustificata

 
ROMA
Franceschini, dolore stop cinema-teatri ma prima salute

Franceschini, dolore stop cinema-teatri ma prima salute

 
ROMA
Yorke, io regista? Non posso, musica mi ossessiona

Yorke, io regista? Non posso, musica mi ossessiona

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari tocca a te: alle 21 contro il Catania vietato fallire

Bari tocca a te: alle 21 contro il Catania vietato fallire

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariEmergenza contagi
Acquaviva, focolaio Covid al Rosa Luxemburg: sei studenti positivi

Acquaviva, focolaio Covid al Rosa Luxemburg: sei studenti positivi

 
PotenzaControlli dei CC
Malfi, in deposito agricolo nascondeva armi e munizioni: arrestato 46enne

Melfi, in deposito agricolo nascondeva armi e munizioni: arrestato 46enne

 
Covid news h 24Coronavirus
Foggia, 4 poliziotti positivi al Covid: 6 agenti della Questura in isolamento

Foggia, 4 poliziotti positivi al Covid: 6 agenti della Questura in isolamento

 
Batl'intervista
Pedopornografia on line, don Fortunato: «Non si abbassi la soglia di attenzione»

Pedopornografia on line, don Fortunato: «Non si abbassi la soglia di attenzione»

 
Tarantoil furto
Taranto, rubano Dpi per operatori Covid da auto Asl: «Atto deplorevole»

Taranto, rubano Dpi per operatori Covid da auto Asl: «Atto deplorevole»

 
Covid news h 24la provocazione
Taviano, #iorestoaperto: gestore cinema sfida norme Dpcm

Taviano, nuovo Dpcm: gestore cinema sfida divieto: #iorestoaperto

 
Materacontrolli della ps
Matera, si affaccia al balcone e spaccia stupefacenti: arrestato pusher 46enne

Matera, si affaccia al balcone e spaccia stupefacenti: arrestato pusher 46enne

 
Brindisiopere pubbliche
Ceglie Messapica, lavori alla torre finalmente ripresi

Ceglie Messapica, lavori alla torre finalmente ripresi

 

i più letti

LAMEZIA TERME

Beppe Fiorello, su Calabria storie non solo di 'ndrangheta

Regista L'afide e la formica, raccontiamo la voglia di riscatto

Beppe Fiorello, su Calabria storie non solo di 'ndrangheta

LAMEZIA TERME, 01 OTT - "Di Mario mi ha colpito il fatto che ha il giusto dosaggio tra la dolcezza e la determinazione di un regista al suo quarto film ed io ho subito letto un bel film, una bella sceneggiatura, strutturata bene con uno stile ed una grande personalità". Beppe Fiorello non nasconde il suo entusiasmo per il film "L'afide e la formica", diretto da Mario Vitale ed in fase di riprese a Lamezia Terme, con qualche toccata tra i paesaggi incontaminati del Reventino. Il film racconta la storia di un ex maratoneta (Fiorello, appunto), insegnante di educazione fisica, che intreccia il suo vissuto con quello di una ragazza musulmana la cui vitalità e determinazione lo contagerà al punto che deciderà di allenarla per farle vincere la sua corsa più importante: quella della vita. Una storia, tra altre storie, che, nata da un'idea dello stesso Vitale e di Saverio Tavano che insieme a Josella Porto e Francesco Governa l'hanno sceneggiata, racconta di integrazione e scambi culturali. Il tutto visto attraverso gli occhi di un'adolescente che, con i suoi sogni, diventa simbolo di un desiderio di appartenenza ed integrazione di tutta una nuova generazione di immigrati. "L'idea che sta alla base del film - spiega Vitale - nasce dall'esigenza di raccontare la Calabria, da sempre terra di contaminazioni, con un approccio innovativo ed originale ed allontanandosi il più possibile dai cliché cinematografici che dipingono questa regione come una terra disagiata". Un film, quindi, che racconta anche la voglia di riscatto di una regione, la Calabria, che, come afferma Fiorello, "ha un fermento molto importante dal punto di vista cinematografico e si sta avviando ad una nuova vita", a riprova del fatto che, conclude, "di questa regione si possono raccontare storie di altro genere e non solo 'ndranghetistico". Il film del giovane regista lametino, alla sua opera prima, doveva essere girato a giugno ma la pandemia ha fatto slittare il primo ciak a settembre. Prodotto dalla Indaco Film, con il sostegno di Mibact, Calabria Film Commission e Rai Cinema, il lungometraggio vede nel cast, oltre a Fiorello, anche Valentina Lodovini, Cristina Parku, Alessio Praticò, Nadia Kibut, Ettore Signorelli, Anna Maria De Luca. (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie