Mercoledì 23 Settembre 2020 | 09:19

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
Gazzelle, dal 25 settembre il nuovo singolo "Destri"

Gazzelle, dal 25 settembre il nuovo singolo "Destri"

 
ROMA
Monte-Carlo Film Festival, Vallelonga presiede la giuria

Monte-Carlo Film Festival, Vallelonga presiede la giuria

 
ROMA
Ornella Vanoni, in uscita due raccolte da collezione

Ornella Vanoni, in uscita due raccolte da collezione

 
ROMA
Il testimone invisibile conquista il box office cinese

Il testimone invisibile conquista il box office cinese

 
RAVENNA
Cinema: Bellocchio ospite d'onore al 'Ravenna Nightmare'

Cinema: Bellocchio ospite d'onore al 'Ravenna Nightmare'

 
ROMA
Mai per sempre, una storia sui nostri lati oscuri

Mai per sempre, una storia sui nostri lati oscuri

 
NEW YORK
Morta Jackie Stallone, mamma di Sylvester Stallone

Morta Jackie Stallone, mamma di Sylvester Stallone

 
ROMA
Docu su Bader Ginsburg a Trevignano Film Fest

Docu su Bader Ginsburg a Trevignano Film Fest

 
TORINO
FestivalAmbiente, 65 film per salvare il mondo

FestivalAmbiente, 65 film per salvare il mondo

 
ROMA
A Catania il Bellini Festival, da Amarilli Nizza a He Hui

A Catania il Bellini Festival, da Amarilli Nizza a He Hui

 
CESENA
A Cesena festival dedicato a medio e cortometraggi montagna

A Cesena festival dedicato a medio e cortometraggi montagna

 

Il Biancorosso

Serie c
Bari calcio, esordio in Coppa Italia senza Di Cesare e De Risio

Bari calcio, esordio in Coppa Italia senza Di Cesare e De Risio

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaCaso nel Potentino
Basilicata, a Carbone il sindaco «sconosciuto»: eletto con altri che nessuno ha mai visto. «Mi dimetterò»

Basilicata, a Carbone il sindaco che nessuno ha mai visto: eletto con altri «sconosciuti». «Mi dimetterò»

 
BariIl caso
Bari, scatta la prescrizione per 11 furbetti del cartellino dell'ex Provincia

Bari, scatta la prescrizione per 11 furbetti del cartellino dell'ex Provincia

 
TarantoContagi
Grottaglie, un impiegato della Leonardo è positivo al Covid 19

Grottaglie, un impiegato della Leonardo è positivo al Covid 19

 
BrindisiIn 60 anni
Brindisi, Roma e Milano nella top 100 delle città «più calde» d'Europa

Brindisi, Roma e Milano nella top 100 delle città «più calde» d'Europa

 
Materal'anniversario
Matera, quel 21 settembre che cambiò la nostra storia

Matera, quel 21 settembre che cambiò la nostra storia

 
FoggiaCovid
S. Giovanni Rotondo, tutto esaurito in Chiesa per la veglia di San Pio

S. Giovanni Rotondo, tutto esaurito in Chiesa per la veglia di San Pio

 
BatLavori pubblici
Bisceglie, manutenzione del Ponte Lama: arrivano 5 milioni

Bisceglie, manutenzione del Ponte Lama: arrivano 5 milioni

 
LecceViaggi della speranza
Gallipoli, migranti pakistani si riparano su isola Sant'Andrea: c'è anche bimbo di 11 anni

Gallipoli, migranti pakistani si riparano su isola Sant'Andrea: c'è anche bimbo di 11 anni

 

i più letti

ROMA

Boldi, in Un natale su Marte sarò il figlio di De Sica

Al Festival commedia italiana, sul Covid non sono negazionista

Boldi, in Un natale su Marte sarò il figlio di De Sica

ROMA, 13 SET - "Sarà come un fantasy: il film è ambientato su Marte, anno 2050, perché la Terra non era più in grado di contenere la popolazione e quindi ci si sposta sul pianeta rosso". Massimo Boldi ha raccontato così la trama del film "Un Natale su Marte", atteso nei cinema per le feste di fine anno, alla seconda serata del Festival della Commedia Italiana, che si conclude il 13 settembre a Formia. "Sarò il figlio di Christian De Sica - ha anticipato l'attore - ma non sarò sottoposto ad alcun trucco in grado di ringiovanirmi. Sarò io, ma anagraficamente sarò molto più giovane. Ovviamente non posso spiegare come questo possa essere possibile, lo si capirà soltanto guardando il film". "Sul set - ha aggiunto - ci sarà anche Milena Vukotic: sarà una vedova allegra e cercherà di consolarmi perché pensa, erroneamente, che siamo coetanei. E' stato strano girare questo film in questo difficile periodo storico: abbiamo dovuto fare tamponi ogni cinque giorni per poter essere un po' tranquilli". Quanto al suo post social sul Covid di qualche fa, che ha fatto discutere, "mi hanno dato del negazionista - ha detto Boldi - ma non è vero. Ho scritto quel post perché per il 30/o compleanno di mia figlia hanno preparato un video che comprendeva vari ricordi, alcuni anche con mia moglie. Mi è venuta un po' di malinconia, e mi sono chiesto se fosse possibile lasciare ai giovani un mondo come quello attuale. Quale sarebbe il loro futuro? Erano le sei del mattino quando scrissi di getto quel post, implorando Nostro Signore. Dopo un paio di giorni ricevetti messaggi di consensi anche dalla virologa Maria Rita Gismondo, da Vittorio Sgarbi e Red Ronnie". Poi ha concluso: "Mi reputo critico su tali argomenti perché mi chiedo cosa succeda in caso di positività asintomatica. Perché in realtà non è morto nessuno. Vorrei davvero riuscire a capire questo passaggio. La cosa curiosa e strana è che non si tratta di una situazione soltanto italiana. Si potrebbe pensare anche a un pasticcio internazionale, governativo. Forse questa è la nostra 'terza guerra mondiale' e non ce ne siamo ancora resi conto". (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie