Sabato 29 Febbraio 2020 | 12:21

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
In sala Doppio sospetto, la paura della normalità

In sala Doppio sospetto, la paura della normalità

 
ROMA
Berlino: Toto Orso, Rasoulof spariglia i giochi

Berlino: Toto Orso, Rasoulof spariglia i giochi

 
CAGLIARI
Fondazioni liriche: Cdi conferma Colabianchi a Cagliari

Fondazioni liriche: Cdi conferma Colabianchi a Cagliari

 
NEW YORK
Dopo tre anni esce nuovo singolo di Lady Gaga

Dopo tre anni esce nuovo singolo di Lady Gaga

 
BERLINO
Berlino: Mirren, amo la Puglia,l'Italia e Zalone

Berlino: Mirren, amo la Puglia,l'Italia e Zalone

 
BERLINO
Berlino: Toto Orso, tra Favolacce e Never Rarely

Berlino: Toto Orso, tra Favolacce e Never Rarely

 
UDINE
Coronavirus: slitta a giugno Far East Film Festival di Udine

Coronavirus: slitta a giugno Far East Film Festival di Udine

 
MILANO
Coronavirus: corista Scala positivo, sono guarito

Coronavirus: corista Scala positivo, sono guarito

 
NEW YORK
Dopo 39 anni Spielberg lascia Indiana Jones

Dopo 39 anni Spielberg lascia Indiana Jones

 
ROMA
Montalbano resta al cinema fino a 4 marzo

Montalbano resta al cinema fino a 4 marzo

 
ROMA
Cesar, Roman Polanski non va alla cerimonia

Cesar, Roman Polanski non va alla cerimonia

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, è cambiata la missione: un mese per blindare il secondo posto

Bari, è cambiata la missione: un mese per blindare il secondo posto

 

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantoin un circolo ricreativo
Taranto, nel doppiofondo della sedia nasconde sigarette di contrabbando: una denuncia

Taranto, nel doppiofondo della sedia nasconde sigarette di contrabbando: una denuncia

 
Lecceè mistero
Lecce, quattro auto date alle fiamme nella notte: indagano i cc

Lecce, quattro auto date alle fiamme nella notte: indagano i cc

 
Materal'iniziativa
Matera, davanti all'ospedale si pianta un albero per ogni bimbo nato

Matera, davanti all'ospedale si pianta un albero per ogni bimbo nato

 
Baria poggiofranco
Bari, una 20enne ubriaca alla guida danneggia varie auto in sosta: denunciata

Bari, una 20enne ubriaca alla guida danneggia varie auto in sosta: denunciata

 
Foggianel Foggiano
Borgo Incoronata, lite per parcheggio condominiale, 2 famiglie si prendono a botte: interviene la polizia

Borgo Incoronata, lite per parcheggio condominiale, 2 famiglie si prendono a botte: interviene la polizia

 
Batcoronavirus
Trani, il sindaco dispone chiusura scuole per sanificazione

Bat, scuole chiuse per sanificazione

 
Brindisidai carabinieri
S.Pancrazio Sal., arrestato 46enne: aveva 86 dosi di cocaina

S.Pancrazio Sal., arrestato 46enne: aveva 86 dosi di cocaina

 

i più letti

ROMA

Cortellesi e Mastandrea, noi genitori tragicomici

Esce Figli, commedia nello spirito di Mattia Torre

Cortellesi e Mastandrea, noi genitori tragicomici

ROMA, 17 GEN - L'orrore delle feste mascherate, dei pediatri guru, delle suocere poco disponibili, delle chat scolastiche, dei pianti dei neonati, del sonno perso, della divisione dei compiti nelle coppie, insomma l'inferno dei 'Figli' da crescere nello spirito di Mattia Torre, l'autore di Boris. Sua infatti questa commedia brillante, in sala dal 23 gennaio in 400 copie distribuite da Vision con protagonisti Paola Cortellesi e Valerio Mastandrea, ma poi firmata da Giuseppe Bonito dopo la sua scomparsa il 19 luglio 2019. In 'Figli' la storia surreal-comica di Nicola (Mastandrea) e Sara (Cortellesi), una coppia felice con una figlia di sei anni che entra in un incubo con l'arrivo di Pietro, il secondo figlio. Tutto cambia, non si dorme più, emergono vecchi rancori, i suoceri non collaborano, le babysitter, quelle giuste, non si trovano e anche gli amici possono fare poco in preda spesso alle loro stesse situazioni. Nel film, tratto dal celebre monologo 'I figli ti invecchiano', scritto per Valerio Mastandrea proprio da Mattia Torre, recitano anche tanti altri amici di Mattia Torre: Stefano Fresi, Valerio Aprea, Paolo Calabresi, Andrea Sartoretti, Massimo de Lorenzo, Gianfelice Imparato, Carlo De Ruggeri. Per Paola Cortellesi il film non è solo una storia di figli: "Certo c'è il difficile equilibrio di coppia da mantenere in una lunga relazione, ma Figli è soprattutto un'opera sull'amore. Mi sono ritrovata in tante cose che succedono - aggiunge l'attrice - perché Mattia Torre non racconta solo cose surreali, ma cose vere in maniera surreale". E che il film non sia certo solo un modo per parlare di figli è l'opinione anche di Mastandrea: "Non parla di figli e basta - dice l'attore -, ma piuttosto di come resistere agli urti della vita". Personaggio cult del film, quello interpretato da Stefano Fresi, un amico giornalista di Nicola che vive perennemente frustato dai suoi due figli che si accaniscono sulle sue spalle con i loro tubi di plastica. (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie