Venerdì 18 Gennaio 2019 | 04:31

NEWS DALLA SEZIONE

SIENA
203mila presenze a S.Maria Scala in 2018

203mila presenze a S.Maria Scala in 2018

 
CAGLIARI
Concorso per bandoneòn, Italia sul podio

Concorso per bandoneòn, Italia sul podio

 
ROMA
Morgan torna in tv, su Rai2 per Freddie

Morgan torna in tv, su Rai2 per Freddie

 
MILANO
The André, riscrivo il trash

The André, riscrivo il trash

 
ROMA
Sanremo: Rai, nessun aumento per compenso Baglioni

Sanremo: Rai, nessun aumento per compenso Baglioni

 
ROMA
Al via concorso lirico Gigli-Franci

Al via concorso lirico Gigli-Franci

 
ROMA
Canti 'liberi' dalle donne nei lager

Canti 'liberi' dalle donne nei lager

 
ROMA
L'Aquila, 1 mln e mezzo eventi decennale

L'Aquila, 1 mln e mezzo eventi decennale

 
MATERA
Matera 2019, un anno di grandi mostre

Matera 2019, un anno di grandi mostre

 
TRIESTE
Cinema: Herzog incontra Gorbaciov

Cinema: Herzog incontra Gorbaciov

 
ROMA
Book Pride rilancia da Fabbrica Vapore

Book Pride rilancia da Fabbrica Vapore

 

CAGLIARI

Sesso negato a disabili in film di Coda

Mark's Diary, storia di due ragazzi diretta dal regista sardo

Sesso negato a disabili in film di Coda

CAGLIARI, 18 DIC - Mark e Andrew sono due ragazzi colpiti da una grave disabilità. Quando si incontrano esplode tra loro un'attrazione e un amore reciproco tanto profondo quanto impossibile da realizzare. Perché non si possono praticamente muovere ed entrare in una qualsiasi forma di intimità. La soluzione? Emozioni e sentimenti affidati a due personaggi di fantasia. Con l'amore che diventa virtuale- visionario- onirico. Ma non è una sconfitta: è un punto di partenza. Il rapporto tra amore e disabilità è il tema di fondo di Mark's Diary, il nuovo film del regista sardo Giovanni Coda. Una coproduzione italo-inglese con l'Università di Derby che si affianca all'associazione Labor. L'opera sarà presentata ad Amsterdam in anteprima internazionale nell'ambito del New Renaissance Film Festival: nel pre festival si è già aggiudicata la sezione "Film of the week" mentre a Napoli ha conquistato il premio per il miglior film all'Omovies Film Festival.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400