Mercoledì 16 Gennaio 2019 | 12:44

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
Giornata Memoria Udine ricorda Mistruzzi

Giornata Memoria Udine ricorda Mistruzzi

 
VENEZIA
La Fenice, Tchakerian apre "Musikamera"

La Fenice, Tchakerian apre "Musikamera"

 
LOS ANGELES (USA)
Jason Reitman per sequel di Ghostbusters

Jason Reitman per sequel di Ghostbusters

 
ROMA
Bohemian Rapsody anche in Italia karaoke

Bohemian Rapsody anche in Italia karaoke

 
NEW YORK
Remake West Side Story, trovata 'Maria'

Remake West Side Story, trovata 'Maria'

 
ROMA
Indochine, Gloria feat. Asia Argento

Indochine, Gloria feat. Asia Argento

 
TORINO
Salone Libro, marchio a nuova proprietà

Salone Libro, marchio a nuova proprietà

 
ROMA
Fontana a favore di Carone e Dear Jack

Fontana a favore di Carone e Dear Jack

 
ROMA
In sala Don Chisciotte dal Royal Ballet

In sala Don Chisciotte dal Royal Ballet

 
NAPOLI
Pompei, Russo direttrice ad interim

Pompei, Russo direttrice ad interim

 
ROMA
Mathera, una rinascita che si fa futuro

Mathera, una rinascita che si fa futuro

 

ROMA

Il mondo grafico di Orson Welles

Prodotto da Michael Moore in sala il documentario di Cousins

Il mondo grafico di Orson Welles

ROMA, 17 DIC - Arriva in sala, come film evento dal 16 al 19 dicembre, Lo Sguardo di Orson Welles, un film documentario diretto da Mark Cousins e distribuito da I Wonder Picturese e Unipol Biografilm Collection nell'ambito delle I Wonder Stories che si concentra sull'universo grafico del grande regista e drammaturgo. Grazie all'accesso esclusivo al materiale privato di Orson Welles, Mark Cousins indaga una leggenda: attraverso i suoi occhi, disegnato con le sue mani, dipinto con i suoi pennelli. Il lungometraggio, prodotto da Michael Moore, si allontana dalle tecniche dei convenzionali documentari per la televisione e non si concentra esclusivamente sul lavoro di Welles dietro la cinepresa. Dice Cousins: "Ci sono molti documentari su Welles e decine di libri. Mi piace il concetto del 'tempo libero' dedicato agli schizzi, al prendersi del tempo sbarazzandosi dello stress concentrandosi su altro. Forse queste opere di Welles potrebbero aiutarmi a capire come lui guardava?".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400