Giovedì 13 Dicembre 2018 | 03:12

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
David: si cambia, cinema vota il cinema

David: si cambia, cinema vota il cinema

 
MILANO
X Factor,finale con pensiero a Corinaldo

X Factor,finale con pensiero a Corinaldo

 
ROMA
Gyllenhaal in Lontano da qui

Gyllenhaal in Lontano da qui

 
ROMA
Miglior libro 2018 Berta Isla di Marias

Miglior libro 2018 Berta Isla di Marias

 
ROMA
Torna il libro su mosaico 'Ara Pacis'

Torna il libro su mosaico 'Ara Pacis'

 
ROMA
Detassis, ai David si cambia

Detassis, ai David si cambia

 
FIRENZE
A Uffizi disegno preparatorio van Wittel

A Uffizi disegno preparatorio van Wittel

 
POTENZA
Matera 2019: Gigi Proietti conduttore diretta inaugurazione

Matera 2019: Gigi Proietti conduttore diretta inaugurazione

 
ROMA
I sei finalisti del Premio Wondy

I sei finalisti del Premio Wondy

 
TORINO
Museo Cinema, in mostra charme Marilyn

Museo Cinema, in mostra charme Marilyn

 
NAPOLI
Sarnelli canta "Tu sì meglio 'e me"

Sarnelli canta "Tu sì meglio 'e me"

 

TERNI

A Terni mostra Grandi maestri '300-'500

Da Perugino e Pinturicchio a Gozzoli e Barocci

A Terni mostra Grandi maestri '300-'500

TERNI, 6 DIC - Celebrare la presenza nell'Umbria meridionale di artisti di spicco che, a servizio di importanti committenti dell'epoca, hanno lavorato nel solco tracciato dai grandi autori; partecipare alla ricorrenza del centenario del museo per "eccellenza" della regione: è con questo duplice obiettivo che la Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni ha allestito nella propria sede di palazzo Montani Leoni - con la collaborazione della Galleria nazionale dell'Umbria - la mostra dal titolo 'Presenze artistiche in Umbria. I grandi Maestri attivi tra il 300 e il 500 e la Galleria di Carta'. Il Perugino e il Pinturicchio, Benozzo Gozzoli e il Maestro della Dormitio Virginis, ma anche Federico Barocci, Mattia Preti e Jean Baptiste Wicar sono solo alcuni dei nomi che spiccano nell'elenco degli autori delle opere esposte (alcune per la prima volta in assoluto) in un doppio allestimento che sarà visitabile al pubblico dal 7 dicembre al 24 febbraio 2019, ogni venerdì, sabato e domenica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400