Lunedì 19 Novembre 2018 | 05:41

NEWS DALLA SEZIONE

MILANO
Hozier, le mie canzoni sono storie umane

Hozier, le mie canzoni sono storie umane

 
ROMA
Mediaset, Gf Vip non chiude prima

Mediaset, Gf Vip non chiude prima

 
ROMA
I crimini di Grindelwald al top in Usa

I crimini di Grindelwald al top in Usa

 
ROMA
Jeff Buckley, parole di un angelo caduto

Jeff Buckley, parole di un angelo caduto

 
NEW YORK
Aste a New York tra record e flop

Aste a New York tra record e flop

 
FIRENZE
Fuochi di Cai Guo-Qiang su cielo Firenze

Fuochi di Cai Guo-Qiang su cielo Firenze

 
Vincent Cassel detective

Vincent Cassel detective

 
MILANO
Chiude Bookcity con numeri in aumento

Chiude Bookcity con numeri in aumento

 
Cinema: Vincent Cassel detective in un family-thriller

Cinema: Vincent Cassel detective in un family-thriller

 
ROMA
Deutschland '86 serie sulle due Germanie

Deutschland '86 serie sulle due Germanie

 
VENEZIA
Spirit of peace, vetro soffiato a Vienna

Spirit of peace, vetro soffiato a Vienna

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

ROMA

Summer, un La La Land russo anni '80

Il regista Serebrennikov, inviso a Putin, ora sotto processo

Summer, un La La Land russo anni '80

ROMA, 10 NOV - Mentre il regista, Kirill Serebrennikov, è in questi giorni alla sbarra a Mosca per frode fiscale - imputazione dietro la quale secondo molti osservatori ci sarebbero motivi politici nonché un tentativo di punire l'atteggiamento critico di Serebrennikov nei confronti delle autorità - arriva in sala in Italia, dal 15 novembre con I Wonder, il suo film 'Summer', già in corsa per la Palma d'oro al Festival di Cannes dove non a caso la sedia del regista era rimasta vuota. Peccato. Perché il film di oltre due ore è una sorta di La la Land rock russo che ti tiene incollato e insieme ti fa ballare. Girato sincopatamente in bianco e nero e a colori e con interventi grafici pop d'epoca, ti fa piombare nella Russia degli anni Ottanta, all'epoca Breznev, quando la scena rock era solo agli inizi e veniva vista come pericolosa. Ovvero, come una musica controrivoluzionaria, una contaminazione dell'odiato Occidente capitalista.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400