Sabato 15 Dicembre 2018 | 02:49

NEWS DALLA SEZIONE

TORINO
Maestranze Regio Torino, enti a rischio

Maestranze Regio Torino, enti a rischio

 
FIRENZE
Musica: Raf e Tozzi insieme in concerto

Musica: Raf e Tozzi insieme in concerto

 
FIRENZE
Mostre: stile colto di Urgessa a Pitti

Mostre: stile colto di Urgessa a Pitti

 
ROMA
A Roma L'Adolescente di Michelangelo

A Roma L'Adolescente di Michelangelo

 
ROMA
Hit parade, Pausini subito in testa hit

Hit parade, Pausini subito in testa hit

 
NEW YORK
Keith Richards, addio ai superalcolici

Keith Richards, addio ai superalcolici

 
NEW YORK
Legali Bill Cosby chiedono appello

Legali Bill Cosby chiedono appello

 
NEW YORK
Janet Jackson nell'Olimpo della musica

Janet Jackson nell'Olimpo della musica

 
FIRENZE
A Prato il Genio di Leonardo e i tessuti

A Prato il Genio di Leonardo e i tessuti

 
ROMA
Springsteen fa i conti con la sua storia

Springsteen fa i conti con la sua storia

 
MILANO
Atm e ANSA per #scattipasseggeri

Atm e ANSA per #scattipasseggeri

 

ROMA

Arisa,a Sanremo più facile fare valletta

Cantante torna a Festival con Guardando il cielo.12/2 esce album

Arisa,a Sanremo più facile fare valletta

ROMA, 27 GEN - "La musica nella mia vita torna sempre, continuo a incontrarla sulla mia strada. Per questo sono ancora qui". Arisa, che l'anno scorso fu chiamata da Carlo Conti nell'insolita veste di valletta al Festival dopo la vittoria nel 2014, quest'anno torna in gara, voluta di nuovo da Conti, col brano Guardando il cielo. "A Sanremo fare la valletta è sicuramente più semplice che cantare. Ma anche stavolta spero soprattutto di divertirmi", dice la cantante, che il 12 febbraio pubblica il quinto album di inediti, il cui titolo è lo stesso del brano sanremese. "La canzone che porto al Festival, scritta da Giuseppe Anastasi (autore di molti dei brani di successo di Arisa, tra cui Sincerità e La notte, ndr) nasce da una forte spiritualità, non necessariamente riconducibile ai dogmi della chiesa. E' un guardare alla vita come un dono", spiega. Per la serata delle cover ha puntato su Cuore, "un brano di Rita Pavone molto moderno che mi piaceva molto. L'ho rivisitato in chiave anni Sessanta, anzi.. in chiave caschetto!".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400